34985732393
Blog AVG Signal Prestazioni Gioco Come ottimizzare le prestazioni di gioco del PC Windows e aumentare gli FPS
How_to_Improve_Your_Gaming_PC_Performance-Hero

Scritto da Sandro Villinger & Ivan Belcic
Aggiornato il November 21, 2023

Ti mostreremo come ottimizzare Windows 11 per i giochi per ottenere migliori FPS in giochi popolari come Baldur’s Gate 3, GTA V, Call of Duty, Fortnite, Cyberpunk 2077 e Destiny 2, solo per citarne alcuni, con ottimi suggerimenti, download e AVG TuneUp, il nostro software dedicato all’ottimizzazione del PC che aiuta ad aumentare le prestazioni e gli FPS.

Questo articolo contiene :

    Ma l’ottimizzazione del computer è solo una parte della soluzione. La maggior parte dei giochi possiede un immenso potenziale nascosto, che può essere sfruttato per migliorare drasticamente sia la grafica che il funzionamento del gioco. Ecco perché abbiamo esaminato alcuni dei più grandi giochi e analizzato come massimizzare il loro potenziale. Non dimenticare di consultare le nostre guide approfondite per GTA V e Fortnite.

    Ora vediamo le migliori ottimizzazioni per le prestazioni, da implementare se vuoi rimettere il tuo PC desktop o laptop Windows in perfetta forma e finalmente dare il meglio nelle prossime sessioni di gioco.

    Come aumentare le prestazioni di gioco del PC: 9 soluzioni vincenti

    Alcune delle più efficaci misure di aumento degli FPS sono anche le più facili. Ecco i migliori trucchi per aumentare gli FPS sul tuo computer per il gaming Windows 10:

    1. Abilita la Modalità Gioco in Windows 11 e Windows 10.

    2. Abbassa la risoluzione.

    3. Modifica le impostazioni video del gioco.

    4. Aggiorna i driver della scheda grafica.

    5. Rimuovi programmi e bloatware inutilizzati.

    6. Potenzia il Wi-Fi.

    7. Regola la frequenza di aggiornamento del monitor.

    8. Configura le impostazioni del mouse/controller.

    9. Disattiva la barra dei giochi di Windows.

    Clicca su uno dei link qui sopra per accedere direttamente a quella sezione, oppure continua a leggere per maggiori dettagli su ciascuna tecnica.

    1. Abilita la Modalità Gioco in Windows 11 e Windows 10

    La Modalità Gioco è uno strumento integrato progettato per ottimizzare Windows 11 per i giochi, per poter giocare sia su pezzi da museo che sui più potenti e futuribili PC in circolazione. La Modalità Gioco disattiva le attività in background come gli aggiornamenti di Windows e le notifiche delle app per aiutare il computer ad aumentare gli FPS nei giochi.

    La Modalità Gioco è di solito attivata per impostazione predefinita nelle ultime versioni di Windows 10 e 11. Il computer dovrebbe essere in grado di rilevare quando stai giocando e assegnare di conseguenza la priorità delle risorse.

    Ecco come attivare la Modalità Gioco dedicata di Windows 11 sul PC per ottenere più FPS (le istruzioni sono simili a quelle per Windows 10):

    1. Apri le Impostazioni tenendo premuto il tasto Windows + i.

      Apertura delle Impostazioni in Windows 11 per accedere alle opzioni di gioco.
    2. Seleziona Gioco dal menu di sinistra, clicca su Modalità Gioco e attiva la levetta Modalità Gioco.

      Miglioramento delle prestazioni di gioco attivando la Modalità Gioco in Windows 11.

    2. Abbassa la risoluzione

    A meno che il tuo non sia un PC da gioco di fascia altissima, potresti dover sacrificare un po’ di grafica per ottenere FPS più elevati. Un computer medio semplicemente non può eseguire giochi moderni a risoluzioni ultra elevate e allo stesso tempo produrre 60 FPS costanti.

    Con l’aumentare della risoluzione, aumenta il numero di pixel sullo schermo, così come la pressione sulla GPU. Ridurre la risoluzione del gioco può aumentare gli FPS semplificando il lavoro della GPU, poiché non dovrà supportare così tanti pixel per ogni fotogramma. La grafica non apparirà chiara come prima, ma il gioco dovrebbe funzionare in modo più fluido con le impostazioni di visualizzazione ottimizzate.

    Modifica della risoluzione del gioco in Windows 10.La riduzione della risoluzione del gioco può aiutare a ottimizzare gli FPS.

    La riduzione della risoluzione da 1080p (1920x1080) a 900p (900x1600) ridurrà il numero totale di pixel di circa il 30%. Abbassare ulteriormente la risoluzione a 720p ti darà circa la metà dei pixel rispetto all’impostazione 1080p originale, rendendo questo suggerimento un efficace, anche se poco elegante, booster di FPS.

    Trova le impostazioni di risoluzione nel menu delle opzioni del gioco. Sperimenta per vedere cosa è in grado di gestire il tuo computer e trova l’equilibrio ottimale tra una grafica chiara e un migliore FPS per i tuoi giochi in Windows 11.

    Impostazioni grafiche in Grand Theft Auto V per Windows 10La modifica delle impostazioni dello schermo può aumentare gli FPS.

    3. Modifica le impostazioni video del gioco

    Dato che stai armeggiando con la risoluzione del gioco, modifica anche le altre impostazioni video per un ulteriore incremento di FPS. Alcuni giochi hanno impostazioni semplici che puoi regolare in base al livello: ultra, alto, medio, basso e così via. Altri giochi dispongono di cursori, impostazioni numeriche o controlli più specifici. Sperimenta per vedere come questo influisce sulla frequenza dei fotogrammi.

    Esplora alcune delle seguenti impostazioni per cercare di ottenere più FPS.

    • Dettagli grafici: Riduci la qualità di elementi quali ombre, luci, texture e riflessi. Il gioco apparirà un po’ meno realistico, ma dovrebbe risultare più fluido.

    • Anti-aliasing: L'anti-aliasing leviga i bordi dei vari oggetti nel gioco. Disattivalo, quindi aumentalo lentamente fino al punto in cui percepisci la differenza nella grafica senza influire negativamente sugli FPS. Se il gioco offre diversi tipi di anti-aliasing, provane uno e guarda cosa succede.

    • Distanza di visualizzazione: Se puoi, riduci la distanza di visualizzazione per evitare che il gioco si sforzi di rendere visibili gli oggetti lontani. Con meno elementi di cui eseguire il rendering contemporaneamente, la tua GPU potrà concentrare le risorse disponibili sull'ambiente circostante.

    • Effetti grafici: Riduci o elimina il motion blur, i riflessi nell'obiettivo e altri tipi di bagliori. Una preoccupazione in meno per la GPU e più spazio per migliorare la frequenza dei fotogrammi.

    • VSync: Progettato per prevenire effetti di tearing (quando il monitor mostra porzioni di più fotogrammi contemporaneamente), VSync sincronizza la frequenza dei fotogrammi del gioco con la frequenza di aggiornamento del monitor. Sembra utile, e spesso lo è, ma a volte può ridurre gli FPS. Disattiva l'opzione e guarda cosa succede. Se noti effetti di tearing, riattivala.

    Ecco una rapida occhiata ad alcune delle opzioni in Age of Empires III: Definitive Edition. Ridurre alcune o tutte queste opzioni può darti FPS notevolmente maggiori nella tua prossima sessione di gioco di Windows 10.

    Modifica della risoluzione di Age of Empires III: Definitive Edition (2020)Riduzione delle impostazioni video per aumentare gli FPS.

    4. Aggiorna i driver della scheda grafica

    La scheda grafica è il fulcro della tua esperienza di gioco, ma non puoi sprigionare le sue vere prestazioni senza il giusto driver. Aggiornare il driver della scheda grafica può essere un enorme booster di FPS. Dai un'occhiata a questo recente grafico del produttore di GPU Nvidia, che mostra come le prestazioni di gioco migliorano con driver aggiornati.

     Un grafico di Nvidia che mostra i miglioramenti delle prestazioni dopo l'aggiornamento dei driver grafici.L’aggiornamento all’ultimo driver ha aumentato le prestazioni fino al 23%. Fonte: Nvidia

    Non male! Questo dimostra che aggiornare dà i suoi frutti.

    Ecco come aggiornare i driver per le schede grafiche Nvidia GeForce, ATI Radeon e Intel HD:

    • Nvidia GeForce: Vai al sito Web di GeForce, seleziona la tua scheda grafica e la versione di Windows nell'elenco e fai clic sul pulsante Start Search. I driver contrassegnati come beta non sono del tutto finiti, ma dovrebbero funzionare senza problemi come la versione finale e probabilmente aumenteranno ulteriormente gli FPS. Se hai installato lo strumento GeForce Experience, riceverai una notifica automatica ogni volta che Nvidia rilascia un nuovo driver.

    • ATI Radeon: Accedi al sito Web dei driver e del supporto AMD e seleziona il dispositivo appropriato. Avrai così accesso all’ultimo driver ufficiale rilasciato, che potrai scaricare e installare. Puoi anche installare il driver beta per ottenere ulteriori miglioramenti delle prestazioni o funzionalità.

    • Grafica Intel HD: presenti soprattutto su ultrabook o tablet, i chipset grafici di Intel sono i meno affidabili del gruppo. Non consigliamo di eseguire alcun tipo di gioco su HD 3000 o versioni precedenti, ma gli ultimi chipset grafici di Intel possono gestire i giochi attuali, anche se non alla massima risoluzione possibile o al massimo delle funzionalità attivate. Per ottenere i driver aggiornati, vai alla pagina grafica dell’Intel Download Center.

    Un grafico che mostra una latenza migliorata con l’aggiornamento del driver grafico Nvidia Game Ready.L’aggiornamento dei driver può ridurre la latenza di giochi come Overwatch. Fonte: Nvidia

    Indipendentemente dalla GPU di cui disponi, l’aggiornamento del driver dovrebbe darti un aumento immediato degli FPS e ottimizzare Windows 11 per i giochi. AVG Driver Updater aggiorna automaticamente tutti i driver del computer per prestazioni senza intoppi. Se non devi preoccuparti di aggiornare i driver, sarai libero di concentrarti su cose più importanti, come giocare e stravincere.

    Come faccio a sapere di quale scheda grafica dispongo?

    Segui questi passaggi per scoprire il produttore e l’esatto numero di serie della tua scheda grafica:

    1. Per prima cosa, apri il Pannello di controllo e scegli Hardware e suoni.

    2. Fai clic su Gestione dispositivi per visualizzare un elenco di tutti i dispositivi integrati del sistema.

    3. Apri la categoria a discesa Schede video.

    La finestra Gestione dispositivi mostra un PC con due schede grafiche Nvidia Titan Xp installate.Questo sistema di gioco Alienware X51 ha due schede grafiche Nvidia Titan Xp.

    Dopo avere identificato la scheda grafica, assicurati di utilizzare i driver più recenti per ottenere prestazioni di gioco ottimali di Windows 11.

    5. Rimuovi programmi e bloatware inutilizzati

    Windows diventa sempre più lento con ogni programma che installi sul PC o laptop, influenzando direttamente tutti i tuoi giochi? Questo perché molti programmi eseguono attività in background anche quando non vengono utilizzati, facendo sprecare memoria preziosa.

    AVG TuneUp aiuta il computer a ottenere più FPS e a dare priorità alle sue risorse rimuovendo il bloatware, disinstallando i programmi che non usi e migliorando l'efficienza di quelli che davvero ti servono. Scarica subito una versione di prova gratuita.

    Dopo aver installato AVG TuneUp, la schermata Programmi non necessari ti mostrerà tutti i programmi che non utilizzi da un po'. Può trattarsi di inutili bloatware, come di app che hai installato secoli fa e cadute nel dimenticatoio. Clicca su Sposta nel cestino accanto a qualsiasi programma per sbarazzartene.

    AVG TuneUp ti mostrerà un elenco di tutti i programmi non necessari che occupano spazio sul PC.

    Hai trovato un programma che non utilizzi? Fai clic su Sposta nel cestino per liberartene. AVG TuneUp rimuoverà il bloatware insieme ai file e alle cache corrispondenti.

    E per quanto riguarda tutti gli altri programmi che utilizzi regolarmente, ma che ogni giorno continuano a ridurre le prestazioni del computer? Il nostro pratico strumento ti aiuterà anche a regolare le impostazioni di potenza. AVG TuneUp può metterle tranquillamente in sospensione, quindi riattivarle quando ne hai bisogno. Ecco come disattivare i programmi inutilizzati con AVG TuneUp.

    1. Apri AVG TuneUp. Nel riquadro relativo alla velocità, clicca su Dettagli per iniziare.

      Schermata iniziale di AVG TuneUp per Windows 10.
    2. Nel riquadro Programmi ad avvio automatico e in background, clicca su Dettagli.

      Visualizzazione dei programmi ad avvio automatico e in background in AVG TuneUp per Windows 10.
    3. AVG TuneUp ti mostrerà tutti i programmi in esecuzione in background e che prosciugano le risorse del computer. Fai clic su Metti tutti in sospensione per posticiparli tutti in una volta oppure fai clic su Sospendi accanto a ciascun programma per posticiparli uno per uno.

      Sospensione dei programmi ad avvio automatico e in background con AVG TuneUp per Windows 10.

    La nostra tecnologia brevettata Sleep Mode impedisce l'esecuzione in background dei programmi selezionati finché non è necessario utilizzarli. Grazie a questa modifica che consente di sospendere tutte le tue pesanti attività in background, il PC funzionerà come nuovo e i tuoi giochi funzioneranno più velocemente.

    6. Potenzia il Wi-Fi

    Una connessione Internet lenta può causare ulteriori rallentamenti nei giochi. Quindi, anche se non influirà sulla frequenza dei fotogrammi, l’aumento del segnale Wi-Fi può aiutare a ridurre i ritardi e ad aumentare le prestazioni di gioco.

    7. Regola la frequenza di aggiornamento del monitor

    Ottenere un elevato numero di FPS è inutile se la frequenza di aggiornamento del monitor non può corrispondere alla frequenza dei fotogrammi. Per sfruttare appieno il potenziale della CPU e della GPU e vedere i risultati dell’aumento degli FPS sullo schermo, assicurati che il monitor sia impostato correttamente.

    Ecco come regolare la frequenza di aggiornamento del monitor:

    1. Apri Impostazioni dal menu Start e seleziona Sistema.

      Impostazioni in Windows 10. “Sistema” è evidenziato.
    2. Clicca su Monitor a sinistra, quindi scorri verso il basso e clicca su Impostazioni di visualizzazione avanzate.

      Impostazioni di sistema, con Monitor visualizzato a sinistra e Impostazioni di visualizzazione avanzate cerchiato in basso.
    3. Nel menu a discesa, seleziona la frequenza di aggiornamento più elevata disponibile.

      Una vista delle diverse opzioni di frequenza di aggiornamento disponibili per l’utente: 48Hz e 60,02Hz.

    8. Configura le impostazioni del mouse/controller

    Per impostazione predefinita, i puntatori del mouse non registrano i movimenti in base alla sola distanza del mouse, ma alla velocità. È una questione di preferenze personali, ma la maggior parte dei top gamer sceglie di disabilitare l’accelerazione del mouse per ottenere input più precisi e coerenti.

    Ecco come disattivare l’accelerazione del mouse:

    1. Digita “impostazioni del mouse” nel menu di avvio. Clicca su Impostazioni del mouse
      .

      “Impostazioni del mouse” è stato digitato nella barra di ricerca ed è evidenziato.
    2. Clicca su Opzioni del mouse aggiuntive.

      Impostazioni del mouse in Windows. “Opzioni del mouse aggiuntive” è cerchiata.
    3. Clicca sulla scheda Opzioni puntatore e deseleziona la casella di miglioramento della precisione del puntatore.

      Proprietà avanzate del mouse con visualizzazione del miglioramento della precisione del puntatore

    9. Disattiva la Game Bar di Windows

    La Game Bar di Windows è stata progettata per essere un comodo strumento di social media e un monitor delle prestazioni, ma consuma anche risorse. Quando si vuole ottenere il massimo dal proprio sistema di gioco, è necessario più di ogni altra cosa avere il controllo. Sfruttare al massimo l’hardware significa eliminare tutto ciò che può influire sulle prestazioni, e la Game Bar di Windows rientra senza dubbio in questa categoria.

    Disattiva la Game Bar di Windows accedendo a Impostazioni > opzione di gioco e spostando l’indicatore della Game Bar su Off.

    Come aumentare gli FPS e ottimizzare il PC per il gioco: 12 consigli utili

    Dall'overclocking della GPU alle più avanzate ottimizzazioni delle impostazioni, puoi apportare alcune modifiche di grande impatto per aumentare drasticamente gli FPS su un PC per il gaming:

    1. Installa un contatore di FPS nel gioco.

    2. Esegui l’overclock della scheda grafica.

    3. Aggiorna la scheda grafica.

    4. Passa a un’unità SSD.

    5. Esegui l’upgrade della memoria RAM del computer.

    6. Disattiva Ottimizzazione avvio e Prelettura.

    7. Deframmenta oppure ottimizza il disco rigido con il comando TRIM.

    8. Metti a punto il pannello di controllo di Nvidia.

    9. Metti a punto il centro di controllo AMD/ATI.

    10. Attiva la pianificazione della GPU con accelerazione hardware.

    11. Installa DirectX 12 Ultimate.

    12. Disattiva l’algoritmo di Nagle.

    Clicca su uno dei link qui sopra per accedere direttamente a quella sezione, oppure continua a leggere per maggiori dettagli su ciascuna tecnica.

    1. Installa un contatore di FPS nel gioco

    Ora che hai apportato tutte queste modifiche alle prestazioni per ottimizzare il computer per i giochi, è il momento di verificare il risultato ottenuto con l’aiuto di un contatore di FPS o di uno strumento di benchmarking come MSI Afterburner.

    Come controllare il valore FPS attuale

    Alcuni giochi hanno un contatore FPS integrato. Se usi Steam, premi semplicemente ALT + Tab per abilitarlo usando l’overlay. Ma ti consigliamo di configurare la console di gioco con l’aiuto di MSI Afterburner, su cui è installato anche RivaTuner. Ecco un video utile per mostrarti come funziona:

    Qual è il valore di FPS ottimale?

    Secondo molti giocatori, affinché la maggior parte dei giochi appaia fluida, sono necessari almeno 60 FPS. Ma gli FPS ottimali dipendono anche dal monitor. La frequenza di aggiornamento nei monitor è misurata in Hertz. Un monitor a 60 Hz può visualizzare 60 immagini al secondo, il che significa che può visualizzare un gioco a 60 FPS.

    Il monitor è il fattore limitante: se ottimizzi il gioco a 90 FPS, ma la frequenza di aggiornamento del monitor è di soli 60 Hz, il gioco verrà comunque visualizzato a 60 FPS.

    Quando configuri un nuovo sistema di gioco, assicurati di scegliere un monitor o un laptop con una frequenza di aggiornamento maggiore, come 120 Hz o 144 Hz. Otterrai la migliore esperienza di gioco con una frequenza di aggiornamento rapida e maggiori FPS.

    2. Esegui l'overclock della scheda grafica

    Più che una RAM insufficiente o una CPU in difficoltà, il collo di bottiglia alla base delle continue interruzioni o di un’esperienza di gioco poco brillante è quasi sempre il chip grafico. Per migliorare le prestazioni e aumentare gli FPS, spingi la scheda grafica oltre l’impostazione di velocità predefinita tramite l’overclocking.

    Fino a cinque/dieci anni fa, con l’overclocking si correva il rischio reale di danneggiare l’hardware. Ma ora, la maggior parte dei sistemi correnti si spegnerà prima di subire danni. Inoltre, parliamo di un overclock della GPU leggero, non superiore al 15%, per una rapida modifica delle prestazioni che può migliorare significativamente l’esperienza di gioco.

    Sul mio PC per il gaming personalizzato, ho spinto una Nvidia RTX GeForce 3090 di circa il 15% sopra il suo clock di fabbrica:

    Utilizzo di MSI Afterburner per l’overclocking di una GPU Nvidia RTX GeForce 3090.Overclocking di una GPU Nvidia RTX GeForce 3090 su un PC per il gaming personalizzato.

    Sul mio laptop principale, un MacBook Pro con Windows 10 e una GPU Radeon 460 Pro, ho aumentato la GPU di 100 MHz e ho eseguito l’overclocking della RAM a 300 MHz.

    L'overclock accelera la GPU ma aumenta anche lo stress su tutto l'hardware, non solo sulla CPU o sulla GPU, il che aumenta la temperatura interna del computer. Gli overclock del mio desktop e del mio laptop hanno entrambi aumentato le temperature di 5 °C: tanti, ma ben entro i limiti di sicurezza. Segui sempre le pratiche di overclocking sicuro della GPU. Lo stesso concetto vale per l'overclocking della CPU.

    Utilizzando 3DMark TimeSpy per eseguire test di benchmarking, ho determinato che l'overclocking del mio sistema come descritto sopra ha prodotto un aumento delle prestazioni del 10%, da 17.018 punti prima dell'overclock a 18.591. L’overclocking della CPU aumenta gli FPS, quindi vale sicuramente la pena di fare una prova mantenendosi entro parametri sicuri.

    Desideri eseguire l’overclocking di un laptop per aumentare gli FPS? La faccenda è un po’ complicata. Non sono molti i laptop che lo supportano, ed è più probabile che l’overclocking danneggi il dispositivo e i suoi componenti. Assicurati di avere un po’ di esperienza prima di provare.

    3. Aggiorna la scheda grafica

    Dopo essere passato a un proiettore 4K, ho notato che il mio vecchio PC per il gaming non riusciva a tenere il passo con la risoluzione più alta. Mentre The Witcher 3 girava decentemente in Full HD, le mie due schede grafiche GeForce 970 (in modalità SLI) avevano difficoltà con il 4K, che non è altro che quattro volte la risoluzione a 1080p.

    Solo la precedente GPU Pascal di Nvidia ci ha fornito la potenza grafica necessaria per renderizzare i giochi 4K a 60 FPS e oltre. Ma i benchmark non mentono. Dal 2023, avrai bisogno di GPU di fascia alta come GeForce RTX 4090 per supportare questo tipo di prestazioni e ottimizzare il PC per i giochi a questo livello. La modifica delle configurazioni può aiutare solo fino a un certo punto.

    Se 1440p o 1080p sono sufficienti per le tue esigenze di gioco, vedrai un significativo aumento degli FPS con una GPU molto più conveniente. E se stai costruendo in autonomia il tuo PC per il gaming con Windows 11, puoi scegliere la GPU perfetta per il tuo modo di giocare.

    Grafico di confronto img-21A che mostra come l’aggiornamento della GPU può ottimizzare in maniera significativa gli FPS.Secondo i test di Nvidia, l’aggiornamento da una GeForce RTX 3080 a una GeForce RTX 4080 aumenta significativamente gli FPS. Fonte: Nvidia

    4. Passa a un'unità SSD

    Le unità SSD sono molto più veloci dei dischi rigidi meccanici, il che le rende perfette per ottimizzare il computer Windows 11 che usi per i giochi. L’upgrade a un’unità SSD (Solid State Drive) non aumenterà la frequenza dei fotogrammi del gioco, ma accelererà il computer e ridurrà i tempi di caricamento durante il gioco.

    Scegli un’unità SSD con almeno 500 GB di spazio di archiviazione, ma considera questa indicazione come un minimo assoluto, più che un punto di partenza. Molti giochi moderni possono superare i 50 GB e devi tenerne altri 30 GB circa per Windows. Senza considerare il resto dei tuoi file. È necessario almeno 1 TB.

    Ho optato per il SanDisk Extreme da 480 GB ($ 395), che vanta un incredibile 540 MB/s di lettura sequenziale e 460 MB/s di scrittura sequenziale. La differenza delle prestazioni tra questo e il sistema di gioco Alienware è strabiliante. Ecco un benchmark di facile lettura:

    Un grafico di confronto che mostra come il passaggio da un’unità HDD a una SSD possa ridurre i tempi di caricamento.L’upgrade a un’unità SSD può ridurre significativamente i tempi di caricamento.

    5. Esegui l'upgrade della memoria RAM

    La RAM (memoria ad accesso casuale) è il pool di risorse del computer per tutte le attività correnti. Più RAM hai, più processi il computer può eseguire contemporaneamente. L'aggiornamento della RAM del PC non solo ottimizzerà il computer per i giochi, ma lo renderà più potente in generale.

    Se stai aggiungendo RAM, assicurati che i nuovi moduli RAM corrispondano a quelli già in uso. Mescolare i tipi di RAM non è una buona idea. Se stai aggiornando tutti i tuoi moduli RAM, verifica quali tipi di RAM sono supportati dalla scheda madre. Poi acquista uno o più moduli RAM identici.

    L'aggiunta di RAM può darti un significativo aumento degli FPS, anche se non tanto quanto l'aggiornamento della GPU o della CPU. Tuttavia, se puoi permetterti nuova RAM, tanto meglio.

    6. Disattiva Ottimizzazione avvio (SysMain) e Prelettura

    Ottimizzazione avvio (denominato SysMain in Windows 10) e Prelettura sono funzionalità integrate di Windows destinate ad aumentare i tempi di avvio per le app sul computer e per Windows stesso. Nel caso dei giochi, i tempi di caricamento e l’attività in background in realtà aumentano quando queste funzionalità sono attivate. Disattivarle per i giochi di Windows 10 è facile e veloce. Ecco come ottenere più FPS in questo modo:

    Nota: Segui attentamente le istruzioni riportate sotto, in quanto eliminando o modificando nel Registro di sistema i valori sbagliati potresti causare problemi al PC.

    1. Digita servizi nella casella di ricerca di Windows, quindi seleziona Servizi dai risultati.

      Apertura dell'app Servizi in Windows 10
    2. Scorri verso il basso fino a visualizzare SysMain e fai doppio clic su di esso.

      Individuazione della voce SysMain nell'app Servizi per Windows 10
    3. Scegli Disabilitato dalle opzioni Tipo di avvio, quindi fai clic su Applica e OK. Chiudi questa finestra e la finestra Servizi quando hai finito.

      Disabilita SysMain in Windows 10
    4. Ora premi Windows + R per visualizzare la casella Esegui, digita regedit e premi Invio. Fai clic su per confermare.

      Apertura del registro dalla casella Esegui di Windows 10
    5. Incolla il seguente percorso nella barra degli indirizzi e premi Invio:

      Computer\HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Memory Management\PrefetchParameters

      Accesso ai parametri di Prelettura nel Registro di sistema in Windows 10
    6. Fai doppio clic su EnablePrefetcher e immetti 0 (il valore predefinito è "3") per disattivare Prefetcher, quindi fai clic su OK.

      Disabilita Prelettura in Windows 10

    7. Deframmenta oppure ottimizza il disco rigido

    Via via che i dati vengono scritti o eliminati dal disco rigido, i file vengono frammentati e sparsi fisicamente per tutta l'unità disco. La frammentazione del disco porterà a un significativo calo delle prestazioni, specialmente con i giochi, poiché il disco rigido dovrà raccogliere tutte le parti frammentate prima di poter elaborare l'intero file.

    Anche le unità SSD traggono vantaggio da una pulizia regolare con l’aiuto di un buon strumento di pulizia del PC. La funzione TRIM dice all’unità SSD di cancellare tutti i blocchi di dati che non vengono utilizzati, accelerando così le velocità in lettura e scrittura con una gestione dei dati più efficiente.

    I giochi e i relativi file occupano moltissimo spazio, soprattutto i giochi AAA: Baldur’s Gate 3 è solo uno dei tanti titoli recenti che richiedono 150 GB di spazio. È fondamentale che Windows possa accedere continuamente a tutti questi dati senza dover andare a pescare file ovunque.

    Non importa se utilizzi un’unità disco rigido o SSD, pulisci subito l’unità del computer per potenziare il computer e ottimizzare Windows 11 per i giochi.

    1. Apri il menu Start e digita defragment. Scegli Deframmenta e ottimizza unità dai risultati della ricerca.

      Apertura dell'app Deframmenta e ottimizza unità in Windows 10
    2. Seleziona il disco di Windows e clicca su Ottimizza. L’app deframmenterà l’HDD oppure ottimizzerà l’unità SSD tramite TRIM.

      Deframmentazione di un disco rigido in Windows 10

    La funzione TRIM dovrebbe essere abilitata per impostazione predefinita per l'SSD. Ma può spegnersi accidentalmente, privando l'SSD dei vantaggi offerti dall'ottimizzazione regolare. Ecco come abilitare TRIM sul computer, se necessario:

    1. Apri il Prompt dei comandi: clicca sul menu Start e digita cmd nella barra di ricerca. Scegli Esegui come amministratore dalle opzioni del prompt dei comandi e fai clic su quando richiesto.

      Apertura del prompt dei comandi come amministratore in Windows 10
    2. Digita il comando Fsutil behavior query disabledeletenotify e premi Invio.

      Verifica che TRIM sia abilitato nel prompt dei comandi per Windows 10
    3. Se il risultato restituito è = 0, come mostrato sopra, puoi stare tranquillo. In caso contrario, significa che il comando TRIM non è supportato e dovrai abilitarlo. Prova a immettere il comando fsutil behavior set DisableDeleteNotify 0. Se non aiuta, potrebbe essere necessario aggiornare il firmware per abilitare TRIM.

    8. Modifica il pannello di controllo di Nvidia

    Tutti i driver Nvidia vengono forniti con i propri pannelli di controllo che ti danno più potenza su impostazioni grafiche e prestazioni per ottimizzare il tuo PC per i giochi. Esamina l’elenco delle configurazioni e modificalo per aumentare gli FPS e trovare il giusto equilibrio tra prestazioni e qualità visiva.

    Gestione delle impostazioni 3D nel pannello di controllo di Nvidia per Windows 10

    Per accedere al Pannello di controllo NVIDIA, clicca con il pulsante destro del mouse sul desktop, scegli Pannello di controllo NVIDIA e quindi la categoria Gestisci le impostazioni 3D a sinistra. Ecco alcune delle impostazioni meno note, seppur molto importanti, su cui intervenire:

    • Numero massimo di frame prerenderizzati: questa impostazione controlla il numero di fotogrammi che il processore prepara prima di trasferirli alla scheda grafica. Aumentando questo valore otterrai una riproduzione più fluida del gioco, ma potresti notare un ritardo quando utilizzi il mouse e la tastiera. Per eliminare il ritardo, prova l'impostazione 1.

    • Ottimizzazione con thread: Questa opzione dovrebbe essere sempre attivata, in quanto consente il supporto dell'ottimizzazione multi-thread per i moderni processori multi-core.

    • VSync: Questo sincronizza la frequenza di rendering dei fotogrammi da parte della scheda grafica con la velocità di aggiornamento del monitor. Se lo disabiliti, potresti scoprire che i giochi funzionano in modo più fluido, ma alcune parti dello schermo potrebbero non essere visualizzate correttamente. Disattiva VSync solo se il monitor presenta una frequenza dei fotogrammi superiore rispetto a quella del gioco.

    9. Metti a punto le opzioni del pannello di controllo AMD/ATI

    Il pannello di controllo AMD/ATI è un altro ottimo modo per spingere al limite le prestazioni e aumentare la qualità visiva dei giochi. Per richiamarlo, clicca con il pulsante destro del mouse sul desktop, scegli Impostazioni Radeon e quindi Impostazioni di gioco..

    Impostazioni della scheda grafica AMD Radeon per Windows

    Da qui potrai specificare le singole impostazioni grafiche per i giochi installati. Consigliamo tuttavia di utilizzare le Impostazioni generali, dato che i nostri consigli valgono in genere per tutti i giochi.

    Queste sono le impostazioni più importanti:

    • Modalità filtraggio anisotropo: più alto è il valore, più nitide appariranno le texture distanti, ma questo aumenterà anche il carico di elaborazione sulla scheda grafica. Se la tua GPU è sufficientemente potente, attiva questa impostazione e verifica se ti consente di ottenere una differenza. Usala solo se il gioco non supporta la modifica del filtro anisotropico nel menu delle impostazioni.

    • Modalità e metodo anti-aliasing: L'anti-aliasing riduce le "frastagliature" attorno ai bordi degli oggetti nel gioco e può rallentare enormemente le prestazioni. Se vedi bordi poco definiti o frastagliati, prova il metodo Override e seleziona un livello di anti-aliasing compreso tra 2 e 8.

      Regolazione del livello di anti-aliasing nelle impostazioni AMD Radeon per Windows
    • Filtraggio morfologico: AMD ha introdotto la propria forma di anti-aliasing che potrebbe funzionare meglio e più velocemente di altre opzioni. Usa questa e disattiva l’anti-aliasing in-game e l’anti-aliasing AMD standard. Se funziona, potrai mantenerlo attivato.

    • Qualità filtraggio trama: Secondo AMD, questa funzione cambia la qualità delle texture. Dopo un'attenta analisi non siamo riusciti a rilevare una differenza tra High e Performance, ma molti dei giochi che abbiamo testato hanno funzionato da 1 a 5 FPS più velocemente in modalità Performance. Provalo per ottenere un piccolo incremento di FPS.

    • Ottimizzazione formato di superficie: sacrifica la fedeltà grafica nei giochi più vecchi per un piccolo aumento di FPS. Non influenza i giochi moderni. Però devo dire che quando l'ho provato su Age of Empires III del 2005, non sono riuscito a rilevare alcun miglioramento delle prestazioni: puoi disattivare questa impostazione.

    • Attendi aggiornamento verticale: La sincronizzazione verticale (o Vsync) sincronizza la frequenza di rendering dei fotogrammi da parte della scheda grafica con la velocità di aggiornamento del monitor. Se disabiliti Vsync, potresti scoprire che i giochi funzionano in modo più fluido, ma potresti introdurre problemi di grafica. Disattiva Vsync solo se il monitor presenta una frequenza dei fotogrammi superiore rispetto a quella del gioco.

    10. Attiva la pianificazione della GPU con accelerazione hardware

    La pianificazione della GPU riguarda la velocità con cui la CPU invia le attività alla GPU. Puoi ottenere risultati diversi indicando alla CPU di effettuare l’invio in batch più piccoli o più grandi, oppure lasciando che sia la GPU a gestire una parte della programmazione.

    Questa funzione è particolarmente utile quando la CPU è uno degli anelli deboli del sistema. Ma se il collo di bottiglia principale è una GPU obsoleta, sovraccaricarla con comandi extra della CPU non aiuterà certo a ottimizzarne il funzionamento.

    Ecco come attivare la pianificazione della GPU con accelerazione hardware:

    1. Apri le Impostazioni di Windows e seleziona Sistema.

      Apri Impostazioni di Windows > Sistema per attivare la pianificazione della GPU con accelerazione hardware.
    2. Clicca sull’opzione relativa allo schermo, quindi su Impostazioni grafiche e attiva la pianificazione della GPU con accelerazione hardware, se l’opzione è disponibile.

      Una vista delle impostazioni dello schermo in Windows, con l’opzione dello schermo a sinistra cerchiata e Impostazioni grafiche in basso cerchiata.

    11. Installa DirectX 12 Ultimate

    DirectX 12 Ultimate è una funzionalità software che consente effetti grafici ultra-realistici come il raytracing. Per assicurarsi di avere DirectX 12 Ultimate installato sul computer, è sufficiente aggiornare normalmente Windows per assicurarsi di eseguire l’ultima versione di Windows 10 o 11. Potrebbe essere necessario aggiornare i driver grafici o la GPU stessa per far funzionare questa installazione.

    12. Disattiva l’algoritmo di Nagle

    L’algoritmo di Nagle altera la velocità di trasmissione dei dati su una rete ritardando la trasmissione dei dati fino a quando una certa quantità è pronta per essere inviata insieme. La disattivazione assicura un flusso di dati costante e può contribuire a ridurre la latenza quando si gioca online. Tuttavia, la differenza è minima, quindi non aspettarti che questo sposti molto l’ago della bilancia.

    Una nota prima di buttarti: non cercare di disabilitare l’algoritmo di Nagle a meno che tu non sia un esperto, perché gli errori commessi nell’Editor del registro di sistema possono rovinare seriamente il tuo PC.

    Se hai la certezza di sapere cosa stai facendo, ecco come disabilitare l’algoritmo di Nagle:

    1. Premi contemporaneamente il tasto Windows + R. Digita cmd e premi Invio. Digita quindi “ipconfig” e premi Invio. Trova il testo che dice Indirizzo IPv4 e copia l’indirizzo visualizzato.

      ipconfig è stato eseguito in cmd e viene mostrato l’indirizzo ipv4.
    2. Tieni premuto il tasto Windows + R ancora una volta. Digita regedit e premi Invio per avviare l’Editor del registro di sistema.

      L’interfaccia utente dell’Editor del registro di sistema.
    3. Copia e incolla \HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\Tcpip\Parameters\Interfaces nella barra degli indirizzi in cui è indicato “Computer” e premi il tasto Invio. Quindi, cerca all’interno delle sottodirectory fino a individuare il valore che mostra l’indirizzo IP trovato in precedenza.

      Viene visualizzato l’editor di registro e l’indirizzo IPv4 è stato trovato nella directory dei parametri TCPIP.
    4. Clicca con il pulsante destro del mouse sulla cartella della directory, seleziona Nuovo seguito da Valore DWORD (32 bit), quindi denomina il nuovo valore TcpAckFrequency e premi Invio. Crea quindi un altro valore DWORD (32 bit) e denominalo TCPNoDelay.

       Nell’editor del registro di sistema viene creato un nuovo valore DWORD a 32 bit.
    5. Clicca due volte su ogni nuova voce del valore DWORD (32 bit). Immetti 1 nel campo dei dati Valore e clicca su OK.

      I dati del valore di registro TcpAckFrequency sono stati cambiati in 1.

    Come migliorare le prestazioni di gioco su un laptop: 4 passi

    Se usi un laptop, puoi utilizzare la maggior parte dei suggerimenti qui sopra per ottimizzare gli FPS e ottimizzare il tuo laptop per i giochi. Sebbene molti laptop non siano in grado di gestire gli aggiornamenti della GPU dopo l’immissione sul mercato, puoi abilitare la modalità Gioco di Windows 11, aggiornare i driver grafici e, nella maggior parte dei casi, aggiornare la RAM e sostituire l’HDD con una velocissima unità SSD.

    Ecco alcuni ulteriori suggerimenti e booster FPS per migliorare le prestazioni di gioco del tuo laptop:

    1. Ottimizza le impostazioni di alimentazione per incrementare le prestazioni

    Massimizza le prestazioni di gioco del tuo laptop dandogli tutta la potenza di cui ha bisogno per aumentare gli FPS. Ottimizza le opzioni di risparmio energia facendo clic sull'icona della batteria nella barra delle applicazioni e trascinando il dispositivo di scorrimento fino a Prestazioni ottimali. Ciò ridurrà la durata della batteria solo se il laptop non è collegato a un alimentatore esterno, in caso contrario, non temere.

    Puoi ottimizzare le prestazioni di gioco sul laptop impostando la batteria su Prestazioni migliori.

    2. Mantieni il laptop fresco

    Più caldo diventa il laptop, peggiori saranno le sue prestazioni: un laptop caldo cercherà infatti di autoregolare la sua temperatura rallentando i processi. Ecco come mantenere il laptop fresco per garantire prestazioni elevate più costanti e meno stress sui componenti interni sensibili:

    • Pulisci le ventole e le prese d’aria del laptop. Man mano che la polvere si accumula, il laptop non potrà far fuoriuscire l’aria calda in modo efficiente. Pulisci fisicamente il laptop con frequenza e tieni pulite le prese d'aria in modo che possa mantenersi fresco. Se vuoi sfidare la sorte (e non ti dispiace annullare la garanzia del produttore), puoi aprire il laptop e pulire direttamente le ventole.

    • Non metterlo in grembo. Posiziona il laptop su una superficie liscia e piana in modo che l'aria possa circolare al di sotto. Se lo tieni sulle ginocchia, su un tappeto o una coperta, bloccherai le prese d'aria.

    • Collegalo alla corrente. I laptop si surriscaldano quando funzionano a batteria, specialmente se hai ottimizzato le impostazioni di alimentazione per favorire le prestazioni. Ogni volta che puoi, tieni il laptop collegato a una fonte di alimentazione esterna.

    • Usa una piattaforma di raffreddamento. Una piattaforma di raffreddamento esterna soffia aria fresca contro la parte inferiore del laptop per migliorare il flusso d’aria e si connetterà direttamente al laptop tramite USB.

    3. Usa un'app che migliora le prestazioni

    C'è letteralmente un intero mondo di software in grado di ottimizzare automaticamente il tuo laptop per favorire le massime prestazioni. AVG TuneUp consente di eseguire facilmente una serie di efficaci modifiche alle prestazioni, tra cui il posticipo dei programmi in background per liberare RAM e la disinstallazione di software non necessario che occupa spazio. Provalo oggi stesso per aumentare gli FPS sul laptop per gaming.

    4. Disattiva i servizi di Windows in background

    Quando vuoi aumentare gli FPS sul tuo laptop per il gaming, anche il più piccolo aiuto è il benvenuto. Puoi impedire l'esecuzione in background delle app, inclusi i servizi Windows, per conservare preziose risorse di sistema e ottimizzare il PC per i giochi.

    1. Apri il menu Start e digita la frase app in background. Seleziona App in background dai risultati.

      Apertura di Impostazioni App in background dal menu Start in Windows 10
    2. Imposta l’interruttore superiore su Off per impedire l’esecuzione di tutte le app in background. Altrimenti, attiva le singole app come ritieni più opportuno.

      Impostazioni App in background in Windows 10

    Ottimizza il PC per il gaming nel modo più semplice

    Anche il più veloce computer per il gaming può beneficiare di un’ulteriore messa a punto. Se stai giocando su un nuovissimo computer dalla potenza bestiale, ma anche se usi un modello più convenzionale, AVG TuneUp ti aiuterà a recuperare fino all’ultimo bit di prestazioni e potenza.

    Ottieni tempi di caricamento più rapidi, massima reattività del gameplay e fluidità grafica estrema, con un PC per il gaming completamente efficiente. Scopri subito AVG TuneUp con una prova gratuita di 30 giorni.

    Domande frequenti

    Come posso far funzionare meglio la mia GPU?

    Ecco come ottimizzare il funzionamento della GPU configurando una serie di impostazioni e preferenze:

    1. Attiva la Modalità Gioco in Windows.

    2. Attiva la pianificazione della GPU accelerata dall’hardware.

    3. Vai a Impostazioni > Schermo > Scheda grafica e verifica che l’opzione relativa alle alte prestazioni sia selezionata.

    4. Usa il programma ufficiale associato alla scheda grafica: GeForce Experience per Nvidia e AMD Radeon Software per Radeon. Cerca le impostazioni consigliate per ogni tipo di GPU.

    5. Aggiorna i driver GPU.

    6. Imposta la frequenza di aggiornamento del monitor al massimo livello possibile.

    7. Modifica le impostazioni di alimentazione in modo da dare priorità alle prestazioni.

    8. Configurazioni delle impostazioni di Google per il gioco a cui si sta giocando.

    9. Considera l’overclocking della GPU e della CPU.

    il potenziamento della GPU aiuterà i giochi come Ark: Survival Evolved e Dark Souls 3 a funzionare in modo più fluido, per non parlare di quelli che richiedono più risorse come Red Dead Redemption 2 e Cyberpunk 2077.

    Perché il mio PC è così lento?

    Il PC è lento perché i componenti non sono abbastanza potenti per eseguire i compiti a loro assegnati. Potresti anche riscontrare problemi come un malware che blocca le risorse o un disco rigido troppo pieno. Ottimizza il tuo computer con uno strumento di pulizia del PC ed esegui un software antivirus per velocizzare un PC lento.

    Se il computer non è ancora in grado di eseguire i giochi più pesanti, si consiglia di aggiornare i driver ed effettuare l’overclocking della GPU. Se questo non dovesse funzionare, potresti provare a potenziare la GPU o adottare altri metodi per velocizzare il PC.

    Come risolvere la lentezza?

    È possibile risolvere un gioco lento ottimizzando le impostazioni di Windows e della GPU per ottenere le migliori prestazioni possibili. Ma quando è la lentezza di Internet a influire sul tuo gioco online, prova ad aumentare la sua velocità liberando banda, avvicinandoti al router o provando una connessione Ethernet cablata.

    Cosa devo aggiornare sul mio PC per giocare?

    Decidere quale hardware aggiornare può essere difficile e dipende dal sistema specifico che si sta utilizzando. Ma un punto importante è sicuramente aggiornare la RAM a 16 GB e passare da un disco rigido a un’unità SSD; si tratta infatti delle specifiche essenziali per qualsiasi impianto di gioco odierno. Oltre a questo, la GPU è il collo di bottiglia più probabile che impedisce di eseguire i giochi desiderati.

    Windows 10 è adatto ai giochi?

    Per ora, Windows 10 è perfettamente adeguato per i giochi. Windows 11 non ha funzioni esclusive indispensabili e non aiuta a velocizzare le cose. Più importanti sono la GPU, la CPU, la RAM e l’unità SSD.

    La RAM contribuisce ad aumentare gli FPS?

    Sì, la RAM ha effetto sugli FPS, anche se non tanto quanto la GPU e la CPU. La RAM da 16 GB è in grado di gestire tutto il necessario e non importa aumentarla, a meno che non si eseguano molti programmi in background.

    Perché il valore degli FPS è così basso?

    L’FPS è basso perché i componenti non sono sufficientemente potenti o perché qualcosa di negativo sta bloccando le risorse. Il primo passo per migliorare l’FPS è la manutenzione del computer, come l’esecuzione di uno strumento di pulizia del PC e di un antivirus. Dopodiché, si può passare all’aggiornamento dei driver, alla regolazione delle impostazioni di alimentazione e alla disattivazione delle applicazioni non necessarie.

    Un valore di FPS più elevato migliora l'esperienza di gioco?

    Sì, un FPS elevato è necessario perché un gioco sembri e dia l’impressione di essere fluido. In generale, 60 FPS sono considerati il gold standard per vivere i giochi al massimo delle loro potenzialità. Fortunatamente, uno dei vantaggi del gioco su PC rispetto a quello su console è che è possibile aumentare gli FPS e velocizzare il computer per il gioco.

    Una scheda grafica influisce sugli FPS?

    Sì, la scheda grafica è il fattore principale che influisce sugli FPS. La GPU è incaricata di disegnare i singoli fotogrammi, i quali contengono un’incredibile quantità di informazioni.

    Se hai mai visto una GPU, sai quanto può essere ingombrante. Ebbene, tutto quell’ingombro e quella complessità sono dedicati alla perfetta realizzazione di ogni filo d’erba e di ogni granello di polvere. Inoltre, non si limita a creare il mondo, ma lo ricrea 60 volte al secondo. La sua grandezza non deve insomma stupire.

    Cosa intendiamo con FPS bassi e qual è la causa?

    Gli FPS, cioè i fotogrammi al secondo, si dicono “bassi” quando il gioco rallenta perché il computer non ha abbastanza potenza o memoria per eseguirlo correttamente. Come i film, i giochi vengono visualizzati sul monitor in una rapida serie di fotogrammi. Il numero di fotogrammi mostrati sul monitor ogni secondo è noto con il termine inglese frame rate, cioè frequenza dei fotogrammi, e viene misurato in FPS: fotogrammi al secondo.

    La maggior parte dei giochi gira in modo abbastanza fluido tra i 30 e i 60 FPS, ma se si scende al di sotto di questo valore sembra iniziare ad andare al rallentatore. In genere, se gli FPS scarseggiano i responsabili sono driver grafici non aggiornati, CPU obsoleta o RAM insufficiente.

    Pulisci e ottimizza il tuo dispositivo Android con AVG Cleaner

    Installazione gratuita

    Proteggi il tuo iPhone dalle minacce online con AVG Mobile Security

    Installazione gratuita
    Gioco
    Prestazioni
    Sandro Villinger & Ivan Belcic
    26-03-2021