Niente dura per sempre, purtroppo neanche quel telefono o il computer che ti è costato un occhio della testa. Sebbene non esista un'aspettativa di vita "media" per questi dispositivi (se te ne prendi cura possono durare per anni e anni), è inevitabile che prima o poi vorrai o avrai l'esigenza di passare a modelli più recenti.

Tuttavia, se stai pensando semplicemente di buttare via i tuoi vecchi dispositivi, ripensaci! Si tratta di un comportamento non solo estremamente nocivo per l'ambiente (le apparecchiature elettroniche contengono piombo, mercurio, nickel e cadmio, sostanze molto tossiche se smaltite in modo non adeguato) ma anche pericoloso per la sicurezza e la privacy nel caso in cui qualcuno decida di recuperare la tua unità disco e dare una bella occhiata a tutti i file che hai accumulato nel corso degli anni. C'è un modo migliore e più sicuro per disfarti di un dispositivo. Ora lo vedremo insieme.

Per prima cosa, esegui dei backup

Indipendentemente dal dispositivo che usi, quando passi a un nuovo dispositivo probabilmente vorrai trasferire tutti i tuoi vecchi dati. Prima di fare mosse azzardate, assicurati quindi di eseguire il backup dei dati in un dispositivo esterno, in modo da poterli poi caricare nel nuovo dispositivo. Così facendo, non solo salverai i dati, ma anche impostazioni e desktop, mantenendo quasi la stessa situazione di prima.

Per procedere in questo senso hai due possibilità e metterle in pratica entrambe non è un'idea da escludere:

Un dispositivo esterno

Sarà anche una soluzione un po' vecchio stile, ma funziona alla perfezione per desktop, PC e Mac.

Per Windows 7 e versioni successive  

  1. Acquista un disco rigido esterno.
  2. Collegalo al dispositivo.
  3. Dovresti visualizzare un popup in cui ti viene richiesto di specificare come intendi usare il dispositivo. Fai clic su Backup.
    1. Se non visualizzi il popup, puoi selezionare il nuovo dispositivo manualmente nelle Impostazioni di sistema, facendo clic su Impostazioni di backup e selezionandolo nella finestra a discesa.
  4. Modifica le impostazioni nel modo desiderato, quindi fai clic su Attiva per avviare il backup.

Per Mac  

  1. Acquista un disco rigido esterno. Assicurati che sia compatibile con i Mac!
  2. Collegalo.
  3. Il dispositivo Mac dovrebbe aprire automaticamente lo strumento Time Machine e avviare la procedura.
  4. Attendi il completamento e poi chiudi.

Backup basati sul cloud

I backup basati sul cloud funzionano per tutti i dispositivi: PC, Mac e dispositivi mobile.

  • Per gli iPhone è sufficiente accedere alle Impostazioni, cercare l'opzione di backup e toccare Esegui backup adesso.
  • Per i dispositivi Android, vai a Impostazioni, scorri fino alla sezione Privacy e sicurezza, quindi tocca Backup e ripristino. Assicurati di aver configurato un account di backup, quindi attiva Backup dei miei dati.
  • Per PC e Mac la prima cosa da fare è trovare un servizio basato su cloud affidabile e poi pagare per poter salvare i backup in questo servizio. Per una panoramica completa delle opzioni disponibili, consulta PCMag.com.

Il backup è pronto? Bene, adesso puoi davvero iniziare a sbarazzarti dei tuoi dispositivi.

Desktop

Se il tuo desktop non è proprio in forma, la prima cosa da chiedersi è se sia il caso di sostituirlo o se basti eseguire l'upgrade. La cosa buona dei PC desktop è che tutti i componenti possono essere sostituiti nel corso del tempo, quindi prima di buttarlo del tutto valuta la possibilità di investire in un nuovo disco rigido, una nuova scheda grafica o nella CPU: risparmierai tempo e fatica.

Naturalmente dovrai disfarti dei pezzi che non funzionano più. La maggior parte dei componenti può essere riciclata senza mettere a rischio la privacy: l'unica eccezione è il disco rigido, in cui vengono archiviati tutti i dati. I modi ottimali per smaltire il disco rigido sono due...

Distruggerlo

Se non hai in programma di rivendere il disco rigido (una buona alternativa), un'opzione intelligente è distruggerlo completamente. Fracassalo con un martello, bucalo con il trapano, fallo a pezzi. L'idea di buttarlo nell'acqua sarebbe allettante, ma i dati potrebbero comunque essere recuperati: per renderlo inutilizzabile devi proprio romperlo in mille pezzi.

Cancella i dati

Se invece vuoi mantenere integro il disco rigido, per rivenderlo o per darlo a un amico, devi ripulirlo completamente, anche se ti fidi ciecamente della persona a cui lo stai consegnando. Cancellare i dati dal disco rigido non vuol dire solo trascinare tutti gli elementi nel cestino: per avere la certezza assoluta che i file non possano essere recuperati serve un software speciale. Fortunatamente sono disponibili molte opzioni gratuite: basta scaricare lo strumento giusto e seguire le istruzioni.

Dopo aver distrutto o ripulito il disco rigido, puoi tranquillamente smaltire o donare il PC desktop interamente o in parte. Non buttarlo nella spazzatura di casa: cerca una piattaforma ecologica in zona e portalo lì personalmente. Fortunatamente, grazie a Internet ora trovare i centri riciclo locali è più semplice che mai.

Il pianeta ti ringrazierà per l'impegno!

Laptop

È possibile eseguire l'upgrade dei laptop, ma si tratta di un'operazione meno semplice ed economica che nel caso dei PC desktop. Nella maggior parte dei casi è molto più semplice (e probabilmente più economico) smaltire l'intero laptop e comprarne uno nuovo anziché aprirlo per fare esperimenti con i vari componenti.

Come per i PC desktop, un'alternativa potrebbe essere distruggere il laptop per rendere i dati irrecuperabili (distruggere solo il disco rigido è più difficile nei laptop, perché i componenti sono tutti vicini). Tuttavia, sarebbe un vero spreco, poiché si danneggerebbero anche altre parti che potresti invece riutilizzare o recuperare. Sarebbe meglio donarlo o smaltirlo (se trovi il posto giusto, potresti anche ricevere un compenso), ma questo significa ripulire interamente il disco rigido per fare in modo che nessuno possa vedere i tuoi dati privati.

Il primo passaggio è quindi scaricare un software di cancellazione gratuito ed eseguirlo. Quando tutti i dati sono stati cancellati completamente dal laptop, potrai portarlo in una piattaforma ecologica o donarlo in beneficenza.

Dispositivi mobile

Tutti abbiamo foto che non vorremmo mostrare a nessuno. Se hai in mente di disfarti del tuo dispositivo mobile, la cosa più importante è cancellare le foto rendendole irrecuperabili.

La buona notizia è che l'operazione è relativamente semplice, soprattutto per gli utenti Android. Molti telefoni moderni utilizzano le schede microSD per salvare i dati, quindi non devi far altro che aprire la parte posteriore del telefono, estrarre la scheda (forse dovrai rimuovere la batteria per trovarla) e il gioco è fatto. Puoi anche inserire la microSD in un nuovo telefono per trasferire i dati in modo più semplice.

Se vuoi cancellare tutti i dati dalla scheda microSD, la procedura è leggermente più complessa. Per prima cosa devi usare un cavo microUSB-USB per collegare il telefono a un laptop o a un PC. Apri Questo PC, individua l'unità microUSB, quindi seleziona tutti i file ed eliminali. Tutto qui!

Anche se gli iPhone non spiccano per praticità, eliminare i dati che contengono è comunque un'operazione semplice. Accedi a Generali, quindi a Impostazioni, Ripristina e Cancella tutto il contenuto e le impostazioni. Probabilmente ti verrà richiesto di specificare nome utente e password dell'account Apple per confermare l'operazione. Immetti le credenziali e il tuo telefono verrà ripristinato alle impostazioni di fabbrica.

Dopo averlo ripulito, non dovrai fare altro che smaltirlo.

Tablet

La procedura più sicura con i tablet è eseguire un ripristino completo delle impostazioni di fabbrica, che elimina tutti i dati presenti nel sistema riportando il dispositivo allo stato originario, danni hardware a parte.

  1. Esegui il backup dei dati (puoi eseguirlo dal cloud abbastanza facilmente)
  2. Tocca il riquadro delle app.
  3. Individua e tocca l'icona Impostazioni.
  4. Nel riquadro a sinistra tocca Backup e ripristino.
  5. Nel riquadro a destra deseleziona le caselle di controllo Backup dei dati e Ripristino automatico. Se queste opzioni sono selezionate, dopo il ripristino delle impostazioni di fabbrica i dati potrebbero essere ripristinati.
  6. Tocca quindi l'opzione Ripristino delle impostazioni predefinite e segui le istruzioni.

Questo dovrebbe bastare. Se invece vuoi ricontrollare che sia stato eliminato davvero tutto, segui questa procedura:

  1. Tocca il riquadro delle app.
  2. Tocca Impostazioni.
  3. Nel riquadro a sinistra tocca Archiviazione.
  4. Nel riquadro a destra tocca Altri file.
  5. Tocca le caselle di controllo relative alle cartelle che vuoi eliminare (suggerimento: tutte)
  6. Tocca il cestino ed è fatta.

Ora puoi donare in beneficenza, vendere, regalare o smaltire il tuo tablet senza problemi.

Mac

A differenza dei PC e dei laptop Windows, i Mac hanno la capacità di formattare completamente il disco rigido sin dall'inizio, quindi non è necessario scaricare alcun software o cercare di aprire fisicamente il dispositivo.

  1. Per prima cosa, assicurati di avere eseguito i backup.
  2. Disconnettiti dagli account iTunes e iCloud. Meglio pensarci prima!
  3. Apri la finestra Utility Disco dalla finestra Utility macOS o dalla sottocartella Utility della cartella Applicazioni.
  4. Fai clic su Visualizza, quindi su Mostra tutti i dispositivi
  5. Fai clic sul disco o sull'unità che vuoi formattare, quindi su Inizializza.
  6. Ti verrà richiesto di compilare qualche altro campo.
    1. Nome: scrivi il nome dell'unità.
    2. Formato: scegli APFS o Mac OS esteso (journaled). Dovrebbe indicarti per impostazione predefinita il formato da scegliere.
    3. Schema (se visualizzato): scegli Mappa partizione GUID.
  7. Fai nuovamente clic su Inizializza per riavviare la procedura.

Nota: se desideri donare o cedere il tuo Mac, dovrai reinstallare macOS nel disco appena formattato per renderlo utilizzabile. A tale scopo, devi solo riavviare il computer, premere subito Comando-R e seguire le istruzioni.

Ora sei pronto per iniziare! Non dimenticare di smaltire correttamente il tuo Mac.

Provare AVG TuneUp gratuitamente

 

AVG TuneUp Download GRATUITO