Blog AVG Signal Prestazioni Hardware Come eseguire la scansione e la correzione dei dischi rigidi con i comandi CHKDSK in Windows
Signal-How-to-scan-and-fix-hard-drives-with-CHKDSK-in-Windows-Hero

Cosa si intende per CHKDSK?

CHKDSK (check disk, controllo del disco) è un'utilità di Windows progettata per la ricerca e la correzione degli errori di sistema. Controlla se le dimensioni, la posizione e altre informazioni di sistema di un file corrispondono ai dati effettivamente presenti sul disco. CHKDSK cerca anche parti del disco rigido che potrebbero danneggiare i dati.

Questo articolo contiene:

    CHKDSK consente di cercare errori su un disco rigido in Windows 10, in particolare il tipo di errori che si verificano quando i file non sono dove dovrebbero essere. Questo problema è uno dei motivi più comuni per cui il PC diventa sempre più lento con il passare del tempo.

    Come eseguire CHKDSK in Windows 10

    Esistono diversi modi per eseguire CHKDSK in Windows 10, persino quando il PC non sembra funzionare. Se si verifica un'emergenza e devi riparare il disco rigido di Windows 10, CHKDSK potrebbe essere la soluzione.

    Ecco tre opzioni di CHKDSK che puoi provare:

    Eseguire CHKDSK dal computer

    Puoi usare l'utilità CHKDSK da Windows per cercare errori nell'unità. Eccome come eseguire CHKDSK in Windows 10:

    1. Digita chkdsk nella casella di ricerca nella barra delle applicazioni.

       Immagine di una barra delle applicazioni in cui è stato digitato il testo "chkdsk". L'utente ha fatto clic con il pulsante destro del mouse sull'applicazione chkdsk e sta evidenziando l'opzione "Esegui come amministratore".
    2. Fai clic con il pulsante destro del mouse su chkdsk e scegli Esegui come amministratore.

    Con questo metodo CHKDSK potrebbe venire eseguito senza mostrare i risultati. Per risultati più dettagliati e personalizzati, prova a eseguire CHKDSK dal prompt dei comandi.

    Eseguire CHKDSK dal prompt dei comandi

    Il prompt dei comandi è uno strumento utile che consente di eseguire comandi in Windows, indicando direttamente a Windows che cosa fare. Se non si presta attenzione, potrebbero verificarsi ulteriori complicazioni, quindi assicurati di seguire esattamente questi passaggi.

    Ecco come utilizzare il prompt dei comandi per controllare il disco:

    1. Digita cmd (o prompt dei comandi) nella casella di ricerca nella barra delle applicazioni.

      Immagine di una barra delle applicazioni in cui è stato digitato il testo "prompt dei comandi". L'utente ha fatto clic con il pulsante destro del mouse sull'applicazione Prompt dei comandi e sta evidenziando l'opzione "Esegui come amministratore".
    2. Fai clic con il pulsante destro del mouse su Prompt dei comandi e scegli Esegui come amministratore.

      Immagine del prompt dei comandi, con "chkdsk" digitato nell'input.
    3. Digita chkdsk e premi INVIO. Questo comando cercherà eventuali problemi nell'utilità CHKDSK senza apportare modifiche.

      Screenshot del prompt dei comandi con "chkdsk D: /f" immesso nel prompt.
    4. Per eseguire CHKDSK su un'unità diversa dall'unità C, specifica il volume subito dopo chkdsk. Ad esempio, per controllare l'unità D, digita chkdsk D: /f.

      Continua a leggere per scoprire che cosa significa "/f" e come riparare i file danneggiati con CHKDSK. Se invece non vengono individuati problemi in questa fase, non è necessario fare nient'altro.

      Esempio dei risultati dopo l'esecuzione di chkdsk. I risultati dicono che non sono stati trovati problemi.

    L'aspetto migliore del prompt dei comandi è che è sempre stato lo stesso in tutti i sistemi operativi Windows. Che il tuo computer sia nuovo di zecca o vecchio di 20 anni, puoi utilizzare gli stessi comandi.

    Eseguire CHKDSK dal disco di installazione di Windows 10

    Il disco di installazione di Windows 10 è una partizione del disco rigido isolata dal resto dei dati. Se non riesci ad accedere al disco rigido principale, il disco di installazione ti consentirà di installare una nuova versione di Windows, se necessario. Dovrebbe essere accessibile purché sia possibile accendere il computer. 

    Se non riesci ad accedere all'unità principale, l'esecuzione di CHKDSK da qui potrebbe essere la soluzione. Ecco come eseguire CHKDSK dal disco di installazione di Windows 10 prima dell'avvio:

    1. Accendi il computer e tocca ripetutamente F8 prima che venga visualizzo il logo di Windows.

    2. Quando richiesto, fai clic su Ripristina il computer.

    3. Fai clic su Risoluzione dei problemi e quindi seleziona Opzioni avanzate.

    4. Fai clic su Prompt dei comandi. Puoi utilizzare questo prompt dei comandi come qualsiasi altro ed eseguire CHKDSK sull'unità Windows prima dell'avvio.

      Screenshot delle opzioni avanzate a cui è possibile accedere quando si esegue l'avvio dal disco di installazione di Windows 10.

    CHKDSK dovrebbe identificare e rimuovere i settori o i dati danneggiati in modo che il computer possa funzionare di nuovo normalmente. 

    Ora che sai come eseguire CHKDSK, hai un nuovo strumento per mantenere il computer e il disco rigido in perfetta forma. Ma per quanto riguarda altri tipi di manutenzione necessaria?

    AVG TuneUp è uno strumento completo di manutenzione e ottimizzazione che garantisce il corretto funzionamento del PC in ogni momento. Nessuna attività viene trascurata, che si tratti di cancellare i cookie e la cache dal browser o di trovare i dati danneggiati il prima possibile. Perché impazzire con il prompt dei comandi quando puoi avere un'app che fa tutto automaticamente?

    Perché è necessario utilizzare CHKDSK?

    È necessario utilizzare CHKDSK quando si verifica un errore di avvio. I dati danneggiati possono compromettere la funzionalità di Windows e CHKDSK è in grado di trovare quei file danneggiati e consentire a Windows di installare una nuova copia in una nuova posizione. Puoi utilizzare CHKDSK anche per prevenire la perdita di dati.

    In che modo i dati si perdono o vengono danneggiati in Windows?

    CHKDSK può rilevare con una scansione del disco i settori danneggiati, ovvero le parti rovinate, di un disco rigido. CHKDSK tenterà quindi di correggere i settori danneggiati per renderli nuovamente utilizzabili e contemporaneamente di recuperare i dati.

    Rappresentazione di un disco rigido, con segmenti rossi sparsi che rappresentano i settori danneggiati e l'ordine risultante dopo l'esecuzione di una scansione con CHKDSK in Windows.Un disco con segmenti rossi che rappresentano i settori danneggiati (sopra) e un disco organizzato (sotto).

    Ecco in quali modi i dati vengono danneggiati:

    • I settori danneggiati hardware si presentano quando il supporto è fisicamente danneggiato, ad esempio quando un granello di polvere si deposita sul disco o la testina di lettura/scrittura entra in contatto con la superficie e la rovina.

    • Un settore danneggiato software si presenta quando un malware o un arresto anomalo confonde l'unità disco. Da quel momento in poi, il computer memorizza che questi dati non erano verificabili e li contrassegna come settore danneggiato. Hai perso spazio su disco e forse anche il file che non è stato scritto correttamente.

    Come prevenire il danneggiamento dei dati

    Un numero crescente di settori danneggiati indica che il disco rigido è a rischio di guasto. Esegui immediatamente un backup dei dati per evitare di perderli e procurati un nuovo disco rigido. Nel frattempo, esegui regolarmente CHKDSK per mantenere il PC in funzione nel modo più rapido e regolare possibile e, quando puoi, ottimizza Windows 10.

    Un numero elevato di settori danneggiati può anche indicare la presenza di malware, di cui ti devi immediatamente occupare se non vuoi perdere altri dati. Il malware può compromettere le prestazioni del computer, con un utilizzo del 100% del disco in ogni momento.

    Quando il disco rigido è integro, l'avvio del PC è rapido e il funzionamento corretto. Per mantenere il tuo in ottima forma, esegui l'utilità per la deframmentazione o lascia che lo strumento per la rimozione malware e virus che hai scelto esegua un controllo per verificare che nulla stia interferendo con le prestazioni del computer.

    Non hai tempo di armeggiare con tante app per mantenere il computer in forma? Vuoi utilizzare uno strumento che puoi impostare e poi non pensarci più? AVG TuneUp cancella automaticamente tutto ciò che si accumula senza che tu te ne accorga: cronologia di navigazione, file scaricati e altro ancora. È possibile provarlo oggi stesso con una prova gratuita.

    Comandi CHKDSK

    È possibile scegliere diversi parametri CHKDSK per individuare problemi specifici. Il comando chkdsk cercherà eventuali problemi nell'unità disco, ma non ne risolverà nessuno. Se i risultati indicano che non sono necessarie ulteriori azioni, non dovrai usare questi comandi. 

    Ecco una panoramica dei comandi CHKDSK:

    • chkdsk incrocia le informazioni sulla directory dei file con quelle del file system per verificare che corrispondano.

    • chkdsk /f risolve eventuali problemi strutturali del file system e della directory, correggendo le incoerenze esistenti.

    • chkdsk /r cerca e ripara le parti danneggiate del disco rigido (mentre esegue anche chkdsk /f). A volte non è in grado di correggere i settori inutilizzabili o danneggiati che trova.

    • chkdsk /x esegue lo smontaggio di un'unità per controllarla e ripararla. Con questo comando viene eseguito anche /f.

    • chkdsk /v mostra il percorso e il nome di tutti i file durante l'esecuzione di un controllo.

    Questi comandi verranno eseguiti automaticamente sull'unità attiva visualizzata accanto al cursore. Per eseguire CHKDSK su un'unità diversa, digita chkdsk [lettera unità]: /f, sostituendo [lettera unità] con la lettera dell'unità che vuoi scansionare. Ad esempio, per riparare l'unità D, immetti chkdsk D: /f.

    L'unità in cui è installato Windows (in genere, C) chiederà di riavviare per poter eseguire CHKDSK. Premi S per continuare.

    Immagine del prompt dei comandi con il comando appropriato per eseguire CHKDSK sull'unità D. "chkdsk D: /f"

    Cosa fa chkdsk /r?

    Chkdsk /r trova e tenta di riparare le parti danneggiate del disco rigido. Durante questo processo esegue automaticamente chkdsk /f per correggere anche gli errori logici presenti sul disco. Non sarà pertanto necessario eseguire il comando chkdsk /f /r.

    Prima di eseguire chkdsk /r, cerca nei settori danneggiati i file importanti, perché potrebbero essere eliminati al termine del processo. Chkdsk /r non è pensato come programma di recupero dati e a volte non recupera correttamente i file danneggiati. Il metodo più sicuro per il recupero dei dati consiste nell'utilizzare un backup creato in precedenza o nel consultare un esperto prima di eseguire chkdsk /r

    Se hai problemi con l'esecuzione della scansione, prova ad aprire il prompt dei comandi come amministratore e a eseguire chkdsk /f /r /x.

    Risoluzione dei problemi di CHKDSK

    Ecco alcuni problemi comuni che mettono molti in difficoltà quando devono eseguire una scansione del disco con CHKDSK.

    Il volume è in uso o di sola lettura

    CHKDSK non può essere eseguito su unità attualmente utilizzate da Windows. L'unità deve essere inattiva perché CHKDSK possa apportare modifiche. Windows esegue ogni tipo di servizio, tra cui Host del servizio Ottimizzazione avvio, che tengono occupato un disco rigido.

    I seguenti messaggi di errore indicano che l'unità è attiva e non può essere controllata:

    • Impossibile proseguire CHKDSK in modalità sola lettura.

    • Il volume è in uso da un altro processo.

    • Impossibile bloccare l'unità corrente.

    Tutti questi errori indicano che l'unità è attualmente occupata. Potrebbe esserci una foto aperta, ad esempio. In questo caso, è sufficiente chiudere il programma in modo che il volume non sia più in uso.

    Controlla se hai un file aperto

    Usa Gestione attività per verificare se ci sono applicazioni da chiudere.

    Screenshot di Gestione attività, in cui potrebbe esserci un programma che utilizza un file sul disco rigido esterno.

    Utilizza la modalità provvisoria

    È anche possibile che Windows stia utilizzando l'unità. Per aggirare il problema, puoi accettare di eseguire CHKDSK all'avvio successivo. Premi S a questo prompt:

    Prompt dei comandi con il messaggio di errore che informa che il volume è in uso da un altro processo e chiede all'utente se vuole programmare il controllo di questo volume al riavvio successivo del sistema.

    Se hai riavviato, ma non riesci ancora a eseguire CHKDSK, passa a Opzioni avanzate in modalità provvisoria. Tocca ripetutamente F8 all'avvio per accedere a queste opzioni. 

    Puoi accedere alle opzioni avanzate anche dal desktop seguendo questa procedura:

    1. Vai a Impostazioni.

      Immagine con una barra delle applicazioni in cui è stato digitato il testo Impostazioni e con l'app Impostazioni evidenziata.
    2. Apri le opzioni di Aggiornamento e sicurezza.

      Screenshot della finestra delle impostazioni di Windows 10. Aggiornamento e sicurezza è evidenziato.
    3. Fai clic su Ripristino.


      Menu di Aggiornamento e sicurezza nelle impostazioni di Windows. "Ripristino" è evidenziato.
    4. Fai clic su Riavvia ora sotto Avvio avanzato.

      Opzioni di "Ripristino" nelle impostazioni di Windows 10. Sotto Avvio avanzato è evidenziato il pulsante "Riavvia ora".

    Ora passerai direttamente alle opzioni di Avvio avanzato, dove puoi aprire il prompt dei comandi ed eseguire un comando CHKDSK sull'unità di Windows senza problemi. 

    Per evitare questi ostacoli, puoi utilizzare un programma di manutenzione completo. AVG TuneUp è configurato per eseguire automaticamente la scansione del disco rigido con CHKDSK, quindi non devi assolutamente preoccuparti di accedere a queste impostazioni avanzate. Effettua inoltre tutta una serie di operazioni, dalla cancellazione della cache del browser all'eliminazione dei file spazzatura.

    Goditi un PC sempre ottimizzato senza dovertene occupare personalmente. Prova AVG TuneUp ora.

    Versioni precedenti di Windows

    Ogni versione obsoleta di Windows può ancora eseguire CHKDSK, persino Windows XP. La schermata blu di errore di Windows è sempre esistita e così pure le scansioni del disco e i metodi per gestire la schermata blu di errore.

    La scansione e la risoluzione dei problemi del disco rigido con CHKDSK possono aiutarti a evitare la schermata blu di errore.La temuta schermata blu di errore.

    In qualsiasi versione di Windows apri il prompt dei comandi. I comandi da utilizzare saranno gli stessi. Utilizza chkdsk /f per esaminare e risolvere i problemi di integrità strutturale e chkdsk /r per trovare e correggere i settori danneggiati. 

    • In Windows XP, per accedere al prompt dei comandi, fai clic su Start e quindi su Esegui e digita cmd.

    • In Windows Vista e Windows 7 digita cmd nella barra di ricerca del menu Start. Puoi eseguire CHKDSK in Windows 7 o Vista proprio come faresti in Windows 10. 

    • In Windows 8 potrebbe essere necessario premere il tasto Windows + C per aprire la barra Accessi e quindi fare clic su Cerca. Digita cmd

    Una volta nel prompt dei comandi, fai riferimento alle istruzioni precedenti per eseguire CHKDSK dal prompt dei comandi

    Se hai avviato un vecchio computer e vedi una schermata nera, non preoccuparti. Potresti riuscire a correggere una schermata nera all'avvio di Windows e rendere nuovamente utilizzabile il computer. 

    Quel computer potrebbe presentare diversi problemi, ad esempio file spazzatura o collegamenti interrotti. Potresti anche aver bisogno di pulire fisicamente il PC e di utilizzare uno strumento di pulizia del PC dedicato. Evita solo di fare entrambe le cose contemporaneamente.

    Mantenere le prestazioni ottimali del PC con AVG TuneUp

    È sempre bello scoprire che un computer datato si avvia senza problemi. Puoi fare in modo che il tuo attuale computer funzioni correttamente per anni con la giusta manutenzione del PC. Ancora meglio, non devi fare nulla di particolare, se non scaricare un programma che faccia tutto automaticamente. 

    AVG TuneUp programma una manutenzione regolare per eliminare tutto ciò che in genere crea problemi nel PC. Disinstalla quello che non serve, elimina i file che non vengono più utilizzati e aggiorna automaticamente i programmi. Il risultato è un computer più veloce che mai. Prova subito AVG TuneUp gratis.

    Ottimizza il tuo dispositivo Android con AVG Cleaner

    Installazione gratuita

    Proteggi il tuo iPhone dalle minacce con AVG Mobile Security

    Installazione gratuita