Non importa quanto vecchio o nuovo, ben tenuto o trascurato sia il tuo PC: su di esso c'è almeno un'app, un programma software o un gioco che non ti occorre o di cui magari non conosci nemmeno la funzione.

In questo articolo vedremo come identificare le app potenzialmente inutili nel PC, cosa si intende per bloatware, junkware, adware e tutte le altre tipologie di malware, nonché i motivi per cui è consigliabile evitare di mantenere questi elementi sul disco rigido.

Che cos'è il bloatware?

Hai presente quei programmi e quelle app nel PC che non hai mai richiesto? Barre degli strumenti, versioni di prova preinstallate... ecco cos'è il bloatware. Include:

Versioni di prova preinstallate

Quando hai comprato il PC, è probabile che fossero già preinstallate diverse versioni di prova da parte del produttore. Allo scadere di queste versioni, sono iniziate le richieste di pagamento. Software antivirus, app per la riproduzione di video e strumenti per la produttività sono tra le tipologie più comuni.

Junkware

Altri programmi preinstallati che servono a poco o niente. "Centri soluzioni", programmi di aggiornamento o altri strumenti che potrebbero non essere necessari (o servire solo in casi molto rari). Ecco un esempio: nel mio PC Alienware per il gaming erano installati un'app per il download di programmi opzionali per il PC e un programma di aggiornamento software che propone ben un aggiornamento (!) all'anno. Pur essendo inutili per me, entrambi rimanevano in esecuzione in background.

Dell Digital Delivery... Spazzatura inutile

A cosa serve uno strumento inefficace come questo, in grado di aggiornare solo una manciata di app? Disinstallalo!

Se ti interessa mantenere aggiornate automaticamente le app più popolari, puoi utilizzare PC TuneUp.

Provare AVG TuneUp gratuitamente

 

Adware e barre degli strumenti

Questi elementi non hanno alcuna utilità. Si tratta di app che si installano automaticamente nel browser o nella barra delle applicazioni e non fanno altro che visualizzare pubblicità.

Un browser sovrastato da troppe barre degli strumenti

(Fonte: Superuser)

Un browser come questo è ovviamente un caso limite, tuttavia spesso mi capita di vedere di amici e familiari che usano browser con un numero spropositato di barre degli strumenti.

App pericolose

Ricordi Superfish? Alcuni programmi che forse sono nel tuo PC possono rappresentare un rischio per la sicurezza e non vanno assolutamente trascurati.

Programmi che hai dimenticato di avere o che non hai mai utilizzato

Molto probabilmente nel tuo disco rigido sono presenti programmi che non ti servono più. In genere, non vengono considerati bloatware. Come un vecchio paio di jeans che hai comprato e indossato una sola volta, queste sono app che hai installato intenzionalmente in passato, prima di dimenticarti che esistessero. Ma l'effetto sul PC è praticamente lo stesso: occupano spazio nel disco rigido e nella memoria principale e a volte continuano a lavorare in background, causando rallentamenti.

Di fatto, la rimozione di queste app è uno dei primi passaggi consigliati per rivitalizzare un vecchio PC.

Meno bloatware = più spazio e un PC più fluido

Ovviamente il guadagno in termini di prestazioni può variare, a seconda della quantità di spazzatura digitale nel computer. In ogni caso, è molto probabile che una pulizia approfondita del PC liberi grandi quantità di spazio di archiviazione aggiuntivo, eliminando centinaia di megabyte, o perfino gigabyte, di contenuti superflui.

Un altro vantaggio è che molte delle app rimosse probabilmente venivano eseguite in background nel PC. Una volta disinstallate, non influiranno più sul processore o sulla RAM, migliorando le prestazioni del sistema.

Come individuare e disinstallare i programmi inutilizzati

Esistono alcuni semplici metodi per individuare le app che non ti servono più:

1. Disinstallazione standard

Accedi al Panello di controllo di Windows, fai clic su Programmi e quindi su Programmi e funzionalità. Visualizzerai un elenco di tutti gli elementi installati nel computer. Esamina l'elenco e chiediti: "Questo programma mi serve davvero?" Se la risposta è no, fai clic su Disinstalla/Cambia e rimuovi il programma.

Menu Disinstalla in Windows 10

A volte, però, non è così facile. Come si fa a sapere che cosa fa ogni programma e se è necessario o meno? Alcuni consentono di eseguire altri programmi o giochi. Se vengono rimossi, alcune app potrebbero smettere di funzionare. Alcuni esempi sono Microsoft Visual C++ Redistributable (da 2005 a 2017), Adobe Flash Player, DHTML Editing Component o Java.

Altre applicazioni, come driver e programmi di supporto, sono associati all'hardware. Capire di che cosa si ha realmente bisogno non è facile: alcuni driver audio non installano solo il software richiesto per l'output audio (effettivamente necessario), ma anche programmi per il controllo del volume (che non servono in quanto Windows è già dotato di un proprio sistema di controllo del volume).

In situazioni simili, Google può essere d'aiuto. Nella maggior parte dei casi, la ricerca online del nome dell'app o del driver aiuta a capire di cosa si tratta e se serve o meno.

Non sempre, però. Nella schermata del mio PC visualizzata sopra si legge "Dolby Audio X2 Windows API". Cercando in Google, ho trovato la pagina ufficiale del driver Dolby, da cui il software non sembrava particolarmente utile. Di conseguenza, l'ho semplicemente disinstallato e ho testato le app e i giochi per vedere se era cambiato qualcosa. Non è cambiato nulla. Suppongo che non fosse poi così utile.

2. Disinstalla le app Windows nuove o preinstallate

Questo punto è per gli utenti di Windows 8/10. Oltre ai programmi desktop "tradizionali", come iTunes o Office, adesso hai anche le app. Sono più sicure e isolate dal resto del sistema, ottimizzate per il tocco e in genere più facili da usare. In Windows molte app sono preinstallate e, se alcune sono utili (Foto, Posta, Calendario, Contatti), altre non sono affatto necessarie per il computer.

Fai clic sul pulsante Start , quindi sull'icona a forma di ingranaggio:

Scheda delle impostazioni del menu Start di Windows

Ora fai clic sulle app e scorri l'elenco. Ti stupirai non solo del numero di app che hai, ma anche della quantità di spazio che alcune di esse occupano.

Schermata delle impostazioni per le app e le funzionalità di Windows 10

Incredibile! Ho appena scoperto che Microsoft ha installato Candy Crush Soda Saga, Minecraft e March of Empires: War of Lords nel mio nuovo Surface Book. Non sono stato io a scaricarli e occupano mezzo gigabyte di spazio di archiviazione. Basta fare clic su Disinstalla e il problema è risolto.

3. Disinstalla le app che usi raramente

Sarebbe molto utile sapere quando un'app è stata utilizzata l'ultima volta o magari se non è mai stata usata. Poiché Windows non fornisce tali informazioni, questa funzionalità è stata integrata nella suite AVG PC TuneUp (che puoi provare gratuitamente). Uninstall Manager consente di filtrare i programmi di grandi dimensioni, i programmi installati di recente e altro ancora.

Provare AVG TuneUp gratuitamente

 

Per effettuare una ricerca, apri PC TuneUp, fai clic su Disinstallazione dei programmi inutilizzati e quindi su Filtra elenco.

4. Disinstallazione di app dalle cartelle radice e dalla cartella Programmi

Per assicurarmi di non saltare programmi o app quando faccio le solite pulizie di primavera nel PC (che in realtà eseguo a cadenza settimanale, dato che ho una vera e propria fissazione per la pulizia digitale), esamino le seguenti cartelle sul disco rigido per individuare le cartelle di programmi che non riconosco o di cui forse mi sono dimenticato:

  • C:\ - La cartella radice del disco rigido. Alcuni programmi pensano di essere troppo importanti per salvarsi nelle cartelle appropriate e si insediano qui. Ho trovato un gioco che non uso da secoli (Battle for Middle Earth II) e alcuni file di installazione residui di driver grafici NVIDIA. Eliminare!
  • C:\Programmi - La cartella predefinita per le applicazioni a 64 bit.

Come disinstallare le app dalla cartella Programmi in Windows 10

  • C:\Programmi (x86) - La cartella predefinita per le applicazioni a 32 bit.

Queste cartelle includono alcuni programmi critici di Windows e, anche se Windows non consente di eliminare gli elementi importanti per le sue funzionalità, rimane il rischio di danneggiarli. Ecco perché si dovrebbe sempre cercare in Google il nome della cartella per conoscere il parere di altri utenti e spostarla temporaneamente nel Cestino per alcuni giorni o settimane. Se tutti i programmi continuano a funzionare senza problemi, svuota il Cestino.

5. Solo per utenti esperti!

Windows contiene una cartella "segreta" chiamata "ProgramData", progettata principalmente per archiviare dati o file di configurazione per i programmi e, talvolta, interi programmi. Qui ho trovato le cartelle di app che non uso da secoli o che ho disinstallato molto tempo fa.

Per aprire questa cartella, premi contemporaneamente il tasto WINDOWS e R sulla tastiera. Quando compare la finestra, digita %programdata%, in questo modo...

Come disinstallare le app utilizzando la riga di comando programdata in Windows

… e premi OK.

Eliminando elementi da questa cartella, rischi seriamente di danneggiare qualche applicazione. Qualsiasi esperimento con questa cartella avviene a tuo rischio e pericolo.

Individua ed elimina il "bloatware"

Esistono alcuni metodi per cercare ed eliminare le applicazioni preinstallate dannose e i componenti software di cui abbiamo parlato in precedenza:

Usa uno strumento dedicato

Sono disponibili strumenti in grado di rilevare l'adware, ad esempio PC Decrapifier. Si tratta di un ottimo sistema per individuare i bloatware più dannosi.

Disinstalla manualmente

Sopra abbiamo illustrato come aprire l'elenco di tutte le applicazioni installate. Utilizza la stessa procedura, ma in particolare cerca applicazioni del produttore del PC (Dell, HP, Toshiba e così via) o voci che contengono i nomi di siti Web e servizi come eBay.

Elimina barre degli strumenti e componenti aggiuntivi

È possibile che le barre degli strumenti non vengano sempre visualizzate nell'elenco dei programmi. Per eliminarle, procedi come segue:

  • In Google Chrome Apri il browser e digita chrome://extensions nella barra degli indirizzi. Premi INVIO per avere una panoramica di tutti i plug-in installati, comprese le barre degli strumenti. Rimuovi quelli che non ti servono.

Come disinstallare le estensioni di Google Chrome

  • In Windows Edge: la procedura è un po' più complicata. Avvia Edge e digita about:flags. Seleziona l'opzione Abilità funzionalità per gli sviluppatori di estensioni.

Schermata delle impostazioni per gli sviluppatori di Microsoft Edge

Riavvia Edge e fai clic sui tre puntini nell'angolo in alto a destra, quindi fai clic su Estensioni. Troverai un elenco di estensioni e plug-in di cui puoi facilmente sbarazzarti.

  • Internet Explorer: con IE è un po' più semplice. Fai clic sull'icona a forma di ingranaggio nell'angolo in alto a destra e passa a Gestione componenti aggiuntivi. Da qui puoi disattivare tutte le barre degli strumenti, i provider di ricerca e le estensioni che non sono necessari.

Schermata per la gestione dei componenti aggiuntivi di Internet Explorer

Il PC è migliorato? Abbiamo tanti altri suggerimenti per l'ottimizzazione

Consulta la nostra Guida completa alla velocizzazione e alla pulizia del PC per ottenere altri suggerimenti per l'ottimizzazione del PC.

AVG TuneUp Provalo GRATIS