Blog AVG Signal Prestazioni Guide Come ripristinare i file eliminati in Windows
How_to_Recover_Deleted_Files_in_Windows-Hero

Hai buttato un file importante nel Cestino e hai bisogno di recuperarlo? Se hai una copia di backup dei dati, non avrai problemi a ripristinare i file eliminati dal tuo PC. In caso contrario, potrai comunque provare un paio di altre tecniche per tornare in possesso dei file cancellati. Addentriamoci nel fantastico mondo del ripristino dei file in Windows.

Questo articolo contiene:

    1. Controlla il Cestino

    La tua prima tappa è anche la più semplice. I file che elimini in realtà non vanno persi definitivamente, ma vengono trasferiti nel Cestino del computer, dove rimangono finché non decidi di svuotarlo. Fino a quel momento, i file sono solo "temporaneamente eliminati". Ecco come recuperare i file cancellati dal Cestino in Windows 10:

    1. Sul desktop, apri il Cestino facendo doppio clic oppure facendo clic con il pulsante destro del mouse e scegliendo Apri.

      Finding the Recycle Bin on the desktop in Windows 10

    2. Trova il file che vuoi recuperare, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Ripristina. In questo modo ripristinerai il file nella posizione originale nel computer.

      Restoring a file from the Recycle Bin in Windows 10

      Se non sei sicuro di dove si trovasse originariamente, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Proprietà. Vedrai il percorso di archiviazione originale del file elencato come Origine. Dopo che lo avrai recuperato, tornerà in quella posizione.

      Viewing a file's Properties in the Recycle Bin of Windows 10

    3. In seguito all'operazione di ripristino, possiamo vedere che il file è di nuovo sul desktop, dove si trovava prima.

      Viewing a restored file on the desktop in Windows 10

    Con il passare del tempo i computer possono diventare più lenti dal momento che accumulano grandi quantità di file indesiderati, bloatware e altri dati inutili. Eliminare questi elementi può contribuire a migliorare la velocità di un PC obsoleto. Ma sei hai cancellato qualcosa di cui invece hai bisogno, dai un'occhiata nel Cestino, potresti essere fortunato.

    Dopo che hai svuotato il Cestino, questi file diventano "eliminati definitivamente". Ma non tutto è perduto. Ci sono diversi metodi per ripristinare i file eliminati definitivamente dal Cestino. Continua a leggere per saperne di più su altre soluzioni da provare.

    2. Controlla le altre cartelle

    A volte quello che ti serve non è dove pensavi di averlo lasciato. Questo vale per le chiavi, gli occhiali, il telecomando e anche per i file digitali. Potresti aver salvato o spostato i file in un'altra cartella rispetto a quella che pensavi.

    Per cercare un file nel sistema, fai clic sull'icona Windows nell'angolo in basso a sinistra, quindi inizia a digitare il nome del file. Se non te lo ricordi, prova a immettere qualche parola chiave correlata che ti viene in mente. Gli eventuali risultati verranno visualizzati nella finestra che vedi.Searching for a file in Windows 10 in the Start menu

    3. Utilizza Ripristino configurazione di sistema di Windows

    Windows include una funzionalità di backup automatico chiamata Ripristino configurazione di sistema. Quando è attiva, consente di riportare il computer a uno stato precedente noto come "punto di ripristino". Windows crea periodicamente punti di ripristino per permetterti di reimpostare una di queste configurazioni in caso di problemi del computer, ma ti consente anche di crearne di personalizzati.

    In genere, gli utenti utilizzano Ripristino configurazione di sistema per correggere errori software, ma può servire anche per recuperare file eliminati? Dipende... Se hai eliminato un programma o un file di sistema di Windows importante, Ripristino configurazione di sistema potrà aiutarti. Ma non è in grado di recuperare file personali come documenti, email o foto.

    Ecco come utilizzare Ripristino configurazione di sistema per ripristinare i file eliminati:

    Uso di Ripristino configurazione di sistema in Windows 10, 8.1 o 8

    Per questo esempio, ti spiegheremo come recuperare i file eliminati in Windows 10. Se utilizzi Windows 8.1 o Windows 8, la procedura sarà analoga.

    1. Apri il Pannello di controllo facendo clic sull'icona Windows nell'angolo in basso a sinistra dello schermo. Scorri verso il basso e seleziona Sistema Windows, quindi fai clic su Pannello di controllo dal menu a discesa. Puoi anche digitare semplicemente "Pannello di controllo" dopo aver aperto il menu Windows.

      Opening the Control Panel from the Windows menu in Windows 10

    2. Nel Pannello di controllo fai clic su Sistema e sicurezza.

      The Control Panel in Windows 10 with the System and Security section highlighted.

    3. Nel menu Sistema e sicurezza fai clic su Sistema.

      The System and Security menu within the Control Panel of Windows 10

    4. Fai clic su Protezione sistema nel menu a sinistra.

      The System menu within the System and Security settings in Windows 10

    5. Nel menu Protezione sistema fai clic su Ripristino configurazione di sistema.

      The System Properties menu within Windows 10Se il pulsante non è selezionabile, significa che Ripristino configurazione di sistema è attualmente disattivato e non potrai utilizzarlo per recuperare eventuali file di sistema eliminati. Se intendi usarlo in futuro, ecco come attivarlo:

      1. Fai clic su Configura.

        The System Properties menu in Windows 10 where you can activate System Restore

      2. Seleziona Attiva protezione sistema, quindi fai clic su OK.

        Turning on system protection in Windows 10

    6. Dopo aver fatto clic su Ripristino configurazione di sistema, fai clic su Avanti.

      Confirming a System Restore in Windows 10

    7. Scegli un punto di ripristino contenente i dati da recuperare. Quindi, fai clic su Avanti.

      Choosing a restore point for a System Restore in Windows 10

    8. Fai clic su Fine e il computer tornerà a quel punto di ripristino.

      Beginning a System Restore in Windows 10

    Uso di Ripristino configurazione di sistema in Windows 7 o Vista

    Ecco come ripristinare i file eliminati in Windows 7 con Ripristino configurazione di sistema. La procedura è abbastanza simile a quella per Windows 10 ed è applicabile anche a Windows Vista. Anche in questo caso Ripristino configurazione di sistema non consentirà il recupero di file personali, ma ripristinerà solo quelli che sono direttamente correlati al sistema Windows.

    1. Fai clic sull'icona Windows nell'angolo in basso a sinistra dello schermo per aprire il menu Start. Quindi, fai clic su Pannello di controllo.

      Opening the Control Panel in Windows 7 Ultimate

    2. Nel Pannello di controllo seleziona Sistema e sicurezza.

      The Control Panel in Windows 7 Ultimate

    3. Fai clic su Sistema.

      The System and Security menu within the Control Panel of Windows 7 Ultimate

    4. Fai clic su Protezione sistema nel menu a sinistra.

      The System menu in Windows 7 Ultimate

    5. Fai clic su Ripristino configurazione di sistema.

      The System Properties menu in Windows 7 UltimateSe il pulsante è disattivato e non è selezionabile, dovrai prima attivare Ripristino configurazione di sistema per la tua unità. Ecco come:

      1. Fai clic su Configura.

        The System Properties menu in Windows 7 Ultimate

      2. Scegli se ripristinare i file e le impostazioni di sistema o solo i file di sistema. Dopo aver effettuato la selezione, fai clic su Applica, quindi su OK.

        Activating System Protection in Windows 7 Ultimate

    6. Dopo aver fatto clic su Ripristino configurazione di sistema, fai clic su Avanti per avviare il processo.

      Performing a System Restore in Windows 7 Ultimate

    7. Scegli un punto di ripristino creato prima del momento in cui sono stati eliminati i dati, quindi fai clic su Avanti.

      Choosing a restore point for a System Restore in Windows 7 Ultimate

    8. Fai clic su Fine per confermare che vuoi riportare il sistema al punto di ripristino selezionato. Il computer verrà riavviato, quindi prima assicurati di salvare quello che stai facendo.

      Confirming a System Restore in Windows 7 Ultimate

    4. Esegui il ripristino da un backup

    Se hai eseguito regolarmente il backup dei file, sei fortunato: avrai già a disposizione delle utili copie dei tuoi file pronte per l'uso. Eseguire il backup dei file più importanti è la migliore difesa contro l'eliminazione accidentale dei file. I backup sono inoltre una valida risorsa nella lotta contro il ransomware, che può criptare i file e tenerli in ostaggio finché non paghi un riscatto. Se disponi di backup recenti, puoi ignorare la richiesta di riscatto, eliminare il ransomware e ripristinare semplicemente i file dalle copie di backup.

    Anche se non hai eseguito il backup manuale dei file, il computer potrebbe averlo fatto automaticamente. Ad esempio, il servizio cloud OneDrive di Microsoft offre backup automatici. È possibile che tu abbia a disposizione copie di backup nel tuo account OneDrive o in altri servizi simili che hai utilizzato.

    Puoi eseguire facilmente un backup dell'intero computer direttamente da Windows creando un'immagine di sistema. Si tratta di un'istantanea del PC e di tutto quello che contiene fino al momento specifico in cui è stata effettuata e ti consentirà di riportare il computer in questo stato se qualcosa dovesse andare storto in futuro. Se intendi rimuovere le app che non ti servono più e altri file inutili, prima esegui un backup del sistema nell'eventualità di commettere un errore.

    5. Utilizza un software per il ripristino dei dati

    Anche se non disponi di copie di backup dei file eliminati, puoi comunque provare a recuperarli dal disco rigido con un software specializzato per il ripristino dei dati. Questi strumenti sono in grado di riesumare i file eliminati definitivamente da un'unità, anche dopo che hai svuotato il Cestino.

    Uno dei più diffusi è Recuva di CCleaner. È uno strumento avanzato e flessibile che può aiutarti a recuperare i file dopo un arresto anomalo del computer o in caso di danneggiamento o riformattazione di una delle unità. Può essere utilizzato anche come software di ripristino flash, dal momento che è in grado di estrarre file da unità di archiviazione riscrivibili come chiavette USB e dischi rigidi esterni.

    Per ridurre il rischio che il computer sovrascriva i file eliminati nell'unità con nuovi dati, puoi evitare di utilizzare l'unità finché non avrai avuto la possibilità di provare a recuperare i dati.

    6. Rivolgiti a un esperto

    Se non sei riuscito a recuperare i tuoi file con nessuna delle tecniche descritte in precedenza, potrebbe essere il momento di consultare un professionista. Cerca uno specialista o un servizio di ripristino dei dati attendibile e affidagli l'incarico. Se l'unità è stata in qualche modo danneggiata o distrutta, puoi assumere qualcuno per mettere in salvo i tuoi dati prima di smaltire il dispositivo.

    Negli Stati Uniti uno specialista qualificato di ripristino dei dati può costare anche 100 dollari all'ora. Ma avrà tutta l'attrezzatura, il software e, cosa più importante, le competenze necessarie per riportare in vita i tuoi file più importanti. Trova un provider che ti offra una consulenza gratuita in modo da avere un'idea di quello che dovrai spendere prima di iniziare.

    Potresti imbatterti in aziende che ti addebitano un costo a gigabyte, nel qual caso rivolgiti altrove. Il prezzo del servizio potrebbe aumentare in maniera incontrollata. Trova invece un provider che ti faccia pagare su base oraria, proprio come faresti se ti rivolgessi a un avvocato o a un meccanico.

    Ripristino dalla Quarantena di AVG

    Molti strumenti antivirus, come AVG AntiVirus FREE, mettono i file sospetti in quarantena mentre li esaminano alla ricerca di malware. I file in quarantena non possono essere eseguiti e non possono accedere ad altre parti del sistema o dei dati. L'antivirus di AVG mette automaticamente i file in quarantena quando esegue una scansione antivirus o quando gli strumenti di protezione individuano la presenza potenziale di malware.

    Dai un'occhiata alla sezione Quarantena del tuo strumento antivirus. L'antivirus potrebbe aver rimosso un file non contenente malware, nel qual caso puoi ripristinarlo dalla quarantena se sei certo che sia sicuro.

    Tieni pulito il PC senza eliminare file

    Eliminare file importanti mentre ripulisci il PC è più facile di quello che pensi. Prova invece a mantenere il tuo computer più pulito e veloce con AVG TuneUp. Eseguirà una scansione dell'intero dispositivo alla ricerca di file indesiderati e bloatware, consentendoti di rimuoverli in tutta sicurezza senza mettere a rischio i tuoi dati più importanti. Aumenta la velocità del PC, libera spazio di archiviazione e ottimizza il computer per prestazioni di livello superiore, lasciando al loro posto i file e le cartelle importanti.

    Proteggi il tuo iPhone dalle minacce con AVG Mobile Security

    Installazione gratuita

    Ottimizza il tuo dispositivo Android con AVG Cleaner

    Installazione gratuita