Perché il PC è lento all'avvio? Appena installato, Windows mostra tempi di avvio incredibilmente veloci, indipendentemente che si tratti di Windows 7, 8 oppure 10.

È ciò che installi di volta in volta sul PC che lo rende via via più lento. Tra le cause principali della lentezza dei tempi di avvio troviamo:

  • Nuovi driver. I driver controllano i dispositivi all'interno del computer. Ad esempio, è grazie loro se il chip audio riproduce i tuoi MP3 preferiti e i tuoi clip su YouTube non sono solo dei filmati muti. Ma se i driver non funzionano correttamente, possono rallentare il tempo di avvio del PC.
  • Software. Più applicazioni (come PhotoShop o iTunes) installi, più lento diventa il computer nel corso del tempo. Ciò è dovuto alla presenza di elementi di terze parti o servizi in background che vengono avviati automaticamente ogni volta che accendi il computer. Alcuni di questi elementi sono riportati sulla barra delle attività (vedi sotto), mentre altri non vengono visualizzati.
Barra delle attività
  • Nuovi aggiornamenti. All'avvio del PC molte applicazioni eseguono un controllo per verificare la presenza di eventuali aggiornamenti. Anche Microsoft periodicamente fornisce aggiornamenti cumulativi o nuove build (Windows 10) che possono aumentare drasticamente il tempo di avvio del PC.
  • Malware. Virus, trojan, spyware e altro software dannoso possono rendere molto più lento l'avvio del PC rispetto ai primi tempi, pertanto è fondamentale che nel computer sia installata la versione più recente del software antivirus.

Scarica AVG AntiVirus FREE

 

Per capire che cosa rallenta l'avvio del PC puoi utilizzare uno strumento di Windows denominato Visualizzatore eventi, che mostra tutte le app che contribuiscono maggiormente a rallentare l'avvio del computer. In questo modo potrai disattivare i colpevoli utilizzando lo strumento Gestione avvio oppure Gestione attività.

Tutti questi strumenti sono integrati in Windows, ma utilizzarli risulta piuttosto complesso, in quanto è necessario passare continuamente da uno all'altro. Molto più semplice è invece utilizzare uno strumento di gestione dell'avvio più integrato, come quello contenuto in AVG TuneUp, che mostra l'impatto di tutte le app ad avvio automatico che stanno drenando le risorse del computer e consente di disattivarle con un solo clic. ... è vero: sto facendo pubblicità. Ma si tratta di un prodotto davvero straordinario, frutto di un lungo e intenso lavoro da parte dei nostri ingegneri, e vorremmo fartelo conoscere. Puoi scaricare qui la versione di prova.

Illustrerò entrambi i metodi.

Approccio fai-da-te (per esperti)

Per coloro che amano sporcarsi le mani con gli strumenti di amministrazione dei sistemi, cercare di capire come ridurre il tempo di avvio può essere un ottimo modo per conoscere meglio il proprio PC. Sostanzialmente, non devi fare altro che:

Identificare i tempi di avvio più lunghi

Tenendo premuto il tasto WINDOWS sulla tastiera, premi R. Verrà visualizzato il menu Esegui:

Menu Esegui 

Digita services.msc e fai clic su OK. Espandi le cartelle seguenti: Registri applicazioni e servizi, Microsoft, Windows, Diagnostics-Performance e infine Operativo.

Operazioni e registri (per l'avvio) 

Cerca l'ID evento 100. Questo ID evento mostra quanto tempo il computer impiega ad avviarsi. Nel nostro esempio, il tempo di avvio è di 35 secondi. Gli ID 101 mostrano invece quali applicazioni rallentano il computer. Ad esempio:

Chi è il colpevole?  

Come si vede, il software NVIDIA ha impiegato 6,5 secondi a caricarsi, ovvero 1,5 secondi in più rispetto all'ultima volta che il computer è stato avviato, per cui è chiaro che c'è qualcosa che non va. I driver NVIDIA forniscono accesso ad alcune opzioni di grafica avanzata, che possono risultare utili in caso di attività che utilizzano in maniera intensiva le risorse del computer, come appunto i giochi. Nella maggior parte dei casi, tali driver non sono necessari all'avvio, per cui puoi disabilitarli senza problemi utilizzando lo strumento integrato di gestione dell'avvio.

Per fare ciò, tenendo premuto il tasto WINDOWS, premi R. Questa volta digita msconfig, premi INVIO e vai alla scheda Avvio. Da qui puoi deselezionare i vari elementi, o se esegui Windows 8 o 10, vai a Gestione attività e fai clic con il pulsante destro del mouse sull'elemento da disabilitare.

Menu contestuale in Gestione attività 

Come vedi, può essere necessario dover analizzare uno per uno decine di elementi per capire se sono importanti o meno. Fortunatamente esiste un modo più semplice.

Approccio automatizzato (e semplificato)

Il metodo che prevede l'utilizzo del Visualizzatore eventi e del buon vecchio "msconfig" ti consente di raggiungere il tuo scopo, ma non è certo la soluzione più semplice, pratica e veloce. Ecco perché abbiamo messo a punto un metodo più semplice per disabilitare le applicazioni che rallentano l'avvio del PC. Si tratta di uno strumento integrato nel pacchetto AVG PC TuneUp. Scoprilo con la versione di prova gratuita.

Provare AVG TuneUp gratuitamente

 

  1. Una volta avviato AVG PC TuneUp, vai alla sezione Velocizza e osserva la barra di avanzamento dell'ottimizzazione totale. Ottimizzazione dello stato di avanzamento

    Dovresti vedere una parte della barra su cui è riportata la dicitura Disattivazione programmi ad avvio automatico. Facendo clic su Mostra viene visualizzata una panoramica di tutte le applicazioni ad avvio automatico che rallentano il computer, con l'indicazione se sono necessarie o facoltative. Inoltre, al posto di complicati nomi di file, vengono visualizzati i nomi dei prodotti, ad esempio Microsoft Office oppure Skype. Infine vengono anche evidenziate eventuali nuove applicazioni installate di recente.

    Startup Manager
  2. Disattiva l'interruttore delle applicazioni che vuoi disabilitare ed è fatta.

E ora qualche consiglio aggiuntivo

Passa a Windows 10
Se esegui ancora Windows Vista, 7 o 8, il nostro consiglio è quello di passare a Windows 10. Nella maggior parte dei casi, il nuovo sistema operativo è riuscito a ridurre i tempi di avvio di alcuni secondi rispetto ai suoi predecessori.

Dashboard di AVG PC TuneUp

Installa un'unità SSD oppure passa a un laptop dotato di memoria Flash
Se sei alla ricerca di un nuovo computer, acquistane uno dotato di spazio di archiviazione basato su memoria Flash, ossia di un'unità a stato solido (SSD, Solid State Drive), al posto del tradizionale disco rigido meccanico (HDD). I computer dotati di unità SSD hanno tempi di avvio rapidissimi e tempi di recupero delle informazioni utilizzate regolarmente praticamente immediati. I tempi di avvio delle unità SSD e dei tradizionali dischi rigidi sono diversi quanto il giorno e la notte, pertanto questa è sicuramente la cosa migliore che puoi fare per velocizzare l'avvio del tuo computer.

Oggi con i prezzi in calo puoi trovare persino alcuni laptop di fascia bassa dotati di unità SSD. Se poi te ne intendi e vuoi metterti alla prova, puoi sempre acquistare un'unità SSD e installarla tu stesso nel PC o nel laptop (ma questo è un altro post).

Se sei interessato ad altri suggerimenti dei nostri esperti su come potenziare il tuo PC, non perdere la nostra Guida completa alla pulizia e all'ottimizzazione della velocità del PC.

Provare AVG TuneUp gratuitamente

 

AVG TuneUp Provalo GRATIS