Il malware trojan prende il nome dal mito greco del cavallo di Troia, in quanto ne imita la tecnica per infettare i computer che attacca. Un trojan infatti si nasconde all'interno di programmi apparentemente innocui oppure cerca di indurre l'utente a installarlo nel proprio computer.

I trojan non si replicano infettando altri file o computer: sopravvivono passando inosservati. Possono restare silenti nel computer, raccogliendo informazioni o creando falle nella sicurezza. In altri casi, assumono il controllo del computer impedendo all'utente di accedervi.

Che cosa fanno i trojan?

Grazie alla loro versatilità e alla capacità di passare inosservati, la popolarità dei trojan è esplosa fino a diventare la forma di malware preferita da molti criminali online.

Ecco alcune delle azioni più comuni svolte dai trojan:

  • Creare backdoor: solitamente i trojan apportano modifiche al sistema di sicurezza, al fine di consentire l'ingresso ad altro malware o persino a un hacker.
  • Spiare: alcuni trojan sono sostanzialmente una forma di spyware, poiché sono progettati per restare in attesa fino a quando l'utente non accede ai propri account online o immette dati e numeri delle carte di credito. Da quel momento iniziano a inviare password e altri dati al loro "padrone".
  • Trasformare il computer in uno zombi: talvolta un hacker non è interessato ai dati e alle informazioni dell'utente, ma vuole solo utilizzarne il computer come strumento al proprio servizio all'interno di una rete di cui ha il controllo.
  • Inviare costosi messaggi SMS: anche gli smartphone vengono presi di mira dai trojan e il modo più comune di fare soldi per i criminali informatici è utilizzarli per indurre il telefono del malcapitato a inviare costosi SMS a numeri a pagamento.

Come si presenta un trojan?

Il punto è proprio questo, i trojan possono avere l'aspetto di qualsiasi cosa: il videogioco che hai scaricato da uno strano sito Web, il file MP3 gratuito del tuo gruppo preferito, persino un messaggio pubblicitario che cerca di convincerti a installare qualche software nel computer.

Alcuni trojan sono progettati specificatamente per indurti a utilizzarli, impiegando un linguaggio spesso fuorviante oppure cercando di convincerti che si tratta di un'app legittima. Questa forma di persuasione è chiamata "social engineering", ovvero ingegneria sociale, in quanto i criminali escogitano una messinscena per indurre l'utente ad agire contro il proprio interesse.

Come è possibile proteggersi dai trojan?

Stare alla larga da siti sospetti, materiale contraffatto e collegamenti dubbi può aiutare, ma prima o poi qualche trojan riuscirà comunque a passare.

Se vuoi davvero restare protetto nel tempo, hai bisogno di un software anti-malware come AVG AntiVirus FREE.

Persino gli esperti di sicurezza si affidano a qualche misura di protezione per garantire la propria sicurezza. Lo stesso dovresti fare anche tu.

Scarica AVG AntiVirus FREE

 

AVG AntiVirus FREE Download GRATUITO