90745230121
Blog AVG Signal Protezione Suggerimenti Cosa fare in caso di furto o smarrimento del telefono
Signal-What-To-Do-If-You-Lose-Your-Phone-Hero

Scritto da Anthony Freda
Pubblicato il giorno October 14, 2022

Cosa fare in caso di furto o smarrimento del telefono

In caso di furto o smarrimento del telefono, la prima cosa da fare è chiamare o inviare un SMS al proprio numero per sentire se suona o vibra. In secondo luogo, è possibile provare a localizzare il telefono tramite un altro dispositivo utilizzando la funzionalità Dov'è. Di seguito trovi suggerimenti più dettagliati. Fortunatamente gli smartphone sono ben equipaggiati in fatto di protezione dei dati personali in caso di smarrimento.

Questo articolo contiene :

    Quando si perde un telefono si rischia di esporre dati finanziari sensibili, comunicazioni private, foto personali e altre informazioni riservate, quindi bisogna agire tempestivamente. In base alla configurazione del telefono, (se hai seguito i sette suggerimenti essenziali per la sicurezza dell'iPhone) puoi impedire che il telefono rubato venga utilizzato o rendere inaccessibili cartelle o app sensibili.

    Se il tuo telefono non è stato smarrito o rubato e vuoi solo sapere cosa fare per proteggerlo in una simile evenienza, passa alla sezione in cui viene illustrato come configurare il dispositivo per mettere al sicuro i dati.

    Ecco cosa fare in caso di furto o smarrimento del telefono:

    Chiama il tuo numero o usa un'app mobile per inviare un avviso

    La prima cosa da fare è provare a chiamare per sentire se suona o vibra. Il telefono potrebbe essere finito nel cesto della biancheria o sotto il cuscino.

    Oppure, in base alla configurazione delle notifiche, puoi provare a utilizzare un'app diversa per inviare un messaggio al telefono. Se sai che Snapchat emette un suono particolare quando arriva un nuovo messaggio, chiedi a un amico di inviartene uno. Lo stesso vale per qualsiasi altra app per cui hai attivato le notifiche. Per recuperare un telefono smarrito potrebbe bastare solo qualche notifica.

    Manda un SMS al telefono

    Invia un SMS al telefono per sentire se suona o vibra. Prova a inviarne uno tramite il normale piano dati del cellulare e uno tramite iMessage (o un'altra app che esegue l'invio tramite Wi-Fi). Potresti aver lasciato i dati disattivati e il Wi-Fi attivato o viceversa.

    Inoltre, se qualcuno trova il telefono smarrito, potrebbe riuscire a vedere il messaggio che hai inviato sulla schermata principale o di blocco e inviare una risposta.

    Usa la funzionalità "Dov'è" per bloccare il telefono

    La funzionalità Dov'è risponde all'esigenza di recuperare il telefono in caso di furto. Queste app e funzionalità sono compatibili sia con iPhone che con Android e sono accessibili da qualsiasi dispositivo se si conoscono nome utente e password.

    In caso di smarrimento dell'iPhone, accedi al tuo ID Apple da un altro dispositivo e vai alla funzionalità Dov'è. A questo punto potrai visualizzare la posizione del telefono, farlo suonare o vedere dove si trovava quando è stato spento.

    Poiché sono state progettate con l'obiettivo principale di agevolare il recupero del telefono, il fatto che la funzionalità Dov'è e altre app analoghe ti spiino e in qualche modo violino la tua privacy non deve essere motivo di preoccupazione. In un certo senso, servono proprio a questo e funzionano soltanto se sono state configurate in precedenza.

    Ecco come trovare un iPhone utilizzando la funzionalità Dov'è.

    1. Accedi a iCloud o apri Dov'è in un altro dispositivo Apple collegato al tuo account iCloud o ID Apple. La mappa ti mostrerà la posizione del telefono in tempo reale. Per visualizzare altre opzioni, fai clic su Tutti i dispositivi > iPhone.

      L'iPhone è selezionato in icloud.com/find e vengono mostrate tre opzioni: "Fai suonare," "Modalità smarrito" e "Inizializza l'iPhone".
    2. Se non riesci a localizzare il telefono, assicurati che nessuno possa accedervi. Fai clic su Modalità smarrito per bloccare il telefono con il codice che usi di solito. Questo passaggio consente anche di disabilitare Apple Pay e di visualizzare le informazioni relative all'indirizzo sullo schermo, in modo che il dispositivo possa eventualmente essere restituito.

    Se il telefono è Android, puoi trovarlo in questo modo.

    1. Vai alla pagina Trova il mio dispositivo Android e accedi.

    2. Seleziona il telefono smarrito per inviare una notifica e visualizzare la posizione. Compariranno anche altre opzioni come Blocca il dispositivo, che consente di bloccare il telefono.

      Apri https://www.google.com/android/find e accedi per visualizzare le opzioni in caso di smarrimento di un telefono Android.

    Controlla i tuoi account online

    Se pensi che il tuo telefono non sia semplicemente stato smarrito, ma che qualcuno lo abbia effettivamente rubato, puoi verificare se nei tuoi account online risultano attività anomale per escludere ogni dubbio. Se vedi accessi sospetti, post che non hai pubblicato tu o altre attività insolite, è probabile che qualcuno abbia rubato il dispositivo ed eseguito l'accesso ai tuoi account.

    Cambia le password

    Cambiando subito le password puoi impedire che gli account vengano violati. Reimposta prima le password degli account più sensibili, come posta elettronica, siti Web bancari e account di social media. Molte piattaforme danno anche la possibilità di effettuare la disconnessione in tutti i dispositivi. Quando si cambiano le credenziali di accesso, è importante creare password complesse.

    È inoltre consigliabile abilitare l'autenticazione a due fattori (detta anche 2FA) per rendere più complessa la procedura di accesso. In genere questo tipo di autenticazione richiede un telefono, pertanto dovresti procurartene uno nuovo al più presto. In alternativa, l'autenticazione a due fattori può richiedere l'accesso all'account email, operazione non altrettanto sicura.

    Cancella i dati del telefono in remoto

    In caso di furto del telefono, puoi cancellare i dati per assicurarti che non finiscano nelle mani sbagliate. La cancellazione dei dati è irreversibile, ma se non puoi riavere indietro il telefono è un'operazione che vale la pena effettuare. Per molte informazioni personali (come foto e email) potrebbe essere previsto il backup nel cloud, che ti consentirà di recuperarle in un secondo momento. Ecco come cancellare i dati nel telefono in remoto in caso di furto o smarrimento:

    • Gli utenti iPhone devono prima avanzare una richiesta con AppleCare+ (se disponibile). Successivamente, devono accedere ad iCloud, toccare il dispositivo smarrito o rubato e scegliere Inizializza iPhone.

    • Gli utenti Android sapranno già che i dati sulle schede SD potrebbero non essere cancellati. Dovranno quindi accedere a Trova il mio dispositivo Android e fare clic su Resetta dispositivo.

    La cancellazione dei dati del telefono in remoto è possibile solo se il telefono è connesso a Internet e Trova il mio dispositivo è stato precedentemente configurato. L'opzione è ideale anche per chi vuole disfarsi di un vecchio telefono o di un laptop cancellandone prima i dati.

    Prima di cancellare i dati nel telefono è opportuno avvisare la banca, che potrebbe bloccare le carte di credito e di debito per impedire i pagamenti. Se sono già state compromesse informazioni personali quali, ad esempio, i dati delle carte di pagamento, puoi segnalare il furto di identità.

    Usa il numero IMEI per localizzare il telefono

    Ogni telefono dispone di un numero IMEI (International Mobile Equipment Identity) univoco che funge da numero di serie per l'identificazione. I numeri IMEI sono tracciabili anche dopo la cancellazione dei dati nel telefono e servono a evitare che il dispositivo venga utilizzato in futuro. Tuttavia, non possono essere utilizzati per localizzare un telefono spento.

    È possibile accedere ai numeri IMEI tramite le app e le funzionalità per la localizzazione dei dispositivi descritte in precedenza. In alternativa, è possibile trovarli nelle impostazioni del telefono in Impostazioni > Informazioni nei dispositivi iPhone e Android.

    Purtroppo alcuni utenti malintenzionati hanno scoperto come modificare il numero IMEI dei telefoni, non lasciando così alcun margine di intervento. Suggeriamo di consultare nuovamente la sezione relativa alla modifica delle password per altri consigli su come impedire agli utenti malintenzionati di accedere al telefono.

    Usa AVG Anti-Theft per localizzare, bloccare o cancellare tutti i dati nel dispositivo

    Alcune app di sicurezza dispongono di funzionalità antifurto integrate, che consentono di localizzare, bloccare e cancellare i dati nel dispositivo da un'unica posizione. Ecco come inviare comandi al telefono smarrito o rubato utilizzando la funzionalità antifurto disponibile in AVG AntiVirus:

    1. Da un computer o da un altro dispositivo mobile accedi all'Account AVG collegato all'app AVG AntiVirus installata nel telefono, quindi seleziona Anti-Theft.

    2. Da qui è possibile inviare i seguenti comandi al telefono: Localizza consente di tracciare la posizione corrente del dispositivo e monitorare le variazioni della posizione; Perso blocca il dispositivo, attiva un segnale acustico nel telefono nella speranza che l'utente malintenzionato se ne liberi e invia l'ultima posizione del telefono all'Account AVG; Cancella o Sirena possono essere inviati anche come comandi indipendenti.

      Dall'Account AVG è possibile localizzare, bloccare o cancellare i dati nel dispositivo smarrito o rubato utilizzando la funzionalità Anti-Theft.

    Dall'Account AVG è anche possibile inviare un messaggio al telefono smarrito o rubato, una funzionalità particolarmente utile se si pensa che il telefono sia semplicemente stato smarrito e si desidera mettersi in contatto con la persona che lo ha trovato. Prima di iniziare a utilizzare la funzionalità Anti-Theft è necessario installare AVG AntiVirus nel dispositivo mobile. Dall'app mobile è possibile abilitare Anti-Theft e personalizzare i comandi che aiutano a recuperare il telefono.

    Contatta il tuo operatore di telefonia mobile

    Contatta il tuo operatore di telefonia mobile (ad esempio Verizon, Vodafone o T-Mobile) per capire se può aiutarti a localizzare il telefono. Gli operatori hanno infatti accesso a tutti i messaggi e alle chiamate e possono persino mettere fuori servizio il telefono. Possono inoltre offrire supporto nei passaggi necessari per segnalare lo smarrimento del telefono e dovrebbero essere in grado di aiutare l'utente a proteggere i dati.

    Contatta la polizia

    La polizia potrebbe riuscire a tracciare il telefono con il numero IMEI di cui abbiamo già parlato. Se sei fortunato, potresti scoprire che il telefono è stato restituito da uno sconosciuto. La polizia potrebbe anche riuscire a tracciare il telefono senza un mandato per recuperarlo.

    La maggior parte delle soluzioni sopracitate deve essere configurata prima che il telefono venga smarrito o rubato. Continua a leggere per scoprire come e perché prendere le dovute precauzioni prima che sia troppo tardi. In questo modo si evita di andare incontro a furti di identità e si limitano i danni in caso di furto o smarrimento del telefono.

    Cosa fare prima che si verifichi il furto o lo smarrimento del telefono

    Prima che il telefono venga smarrito (o semplicemente quando si configura un telefono nuovo), è opportuno abilitare tutte le funzionalità utili per localizzare, bloccare o cancellare i dati dal dispositivo in remoto. Se si perde l'accesso al telefono prima che queste funzionalità siano state abilitate, le speranze di recuperarlo saranno ben poche e ci si ritroverà a chiedersi quale sia l'effettivo livello di sicurezza del dispositivo.

    Ecco cosa fare prima che si verifichi il furto o lo smarrimento del telefono:

    Attiva il tracciamento remoto

    Il primo passo da fare è assicurarsi di poter effettivamente utilizzare le funzionalità remote per tracciare il dispositivo in caso di furto o smarrimento.

    Come attivare Trova il mio iPhone


    1. Accedi a Impostazioni, tocca il tuo nome e seleziona Dov'è.

      Apertura delle impostazioni di iCloud per accedere alla funzionalità Dov'è.
    2. Tocca Trova il mio iPhone, quindi tocca l'interruttore (in modo che diventi verde) per abilitare l'opzione Trova il mio iPhone.

      Opzioni di Trova il mio iPhone nelle impostazioni di iCloud su iPhone.

    Come attivare Trova dispositivo personale in Android

    Accedi a Impostazioni > Dati biometrici e sicurezza. Utilizza l'interruttore per abilitare l'opzione Trova dispositivo personale.

    Apri le Impostazioni Android > Dati biometrici e sicurezza per abilitare Trova dispositivo personale.

    Come attivare Anti-Theft in AVG AntiVirus


    1. Installa AVG AntiVirus nel dispositivo mobile.

    2. Apri l'app, tocca l'icona del menu (tre righe) e seleziona Anti-Theft.

      Apri le impostazioni di AVG AntiVirus, quindi seleziona Anti-Theft per iniziare ad abilitare la funzionalità.
    3. Tocca l'interruttore di Anti-Theft nella parte superiore dello schermo (in modo che diventi verde) e assicurati che tutti i comandi nell'elenco siano abilitati.

      Abilita la funzionalità Anti-Theft in AVG AntiVirus per poter localizzare, bloccare o cancellare i dati nel dispositivo in caso di furto o smarrimento.

    Backup dei dati

    L'idea che qualcun altro possa accedere al nostro telefono è a dir poco spaventosa. Ma è possibile eseguire il backup dell'iPhone, cancellare i dati nel telefono smarrito o rubato e ripristinarli in un iPhone nuovo mantenendo tutte le impostazioni invariate. Questa operazione può essere eseguita in iTunes quando l'iPhone è connesso al computer.
    Immagine delle impostazioni di backup in iTunes quando l'iPhone è connesso.

    In alternativa, iCloud consente di conservare tutti i dati nel cloud in tempo reale a costo contenuto. Anche gli utenti Android possono fare la stessa cosa con Google One.

    Puoi attivare uno di questi servizi, assicurarti che funzioni correttamente e valutare di scaricare tutti i file in un'unità disco esterna. A quel punto, se qualcuno dovesse rubare il telefono, potrai cancellare completamente i dati senza pensarci due volte perché avrai già eseguito il backup completo.

    Protezione della schermata di blocco

    Puoi modificare le impostazioni della schermata di blocco in diversi modi per renderla impenetrabile.

    Protezione della schermata di blocco nell'iPhone

    Ecco come potenziare la sicurezza della schermata di blocco dell'iPhone.

    1. Vai a Impostazioni. Scorri verso il basso e tocca Touch ID e codice (o Face ID e codice). Per visualizzare le opzioni dovrai immettere il codice corrente.

      Immagine delle impostazioni dell'iPhone con Touch ID e codice evidenziati.
    2. È possibile utilizzare diverse impostazioni. Se tocchi Modifica il codice puoi sostituirlo con uno a 6 cifre, rendendolo più difficile da violare. Imposta Richiedi codice su Immediatamente in modo che venga richiesto ogni volta che il telefono viene sbloccato.

      Immagine delle impostazioni di Touch ID e codice. Le opzioni "Aggiungi un'impronta", "Modifica il codice" e "Richiedi codice immediatamente" sono evidenziate.
    3. Per un accesso facilitato è anche possibile aggiungere dati biometrici. Tocca Aggiungi un'impronta per aprire l'iPhone tramite riconoscimento dell'impronta digitale. Tuttavia, prendi prima in considerazione i rischi del blocco tramite impronta digitale.

    Protezione della schermata di blocco in Android

    Ecco come modificare la schermata di blocco in un telefono Android.

    1. Vai a Impostazioni> Schermata di blocco.

      Apri Impostazioni Android > Dati biometrici e sicurezza per impostare la sicurezza della schermata di blocco.
    2. Tocca Tipo di blocco schermo e scegli le funzionalità di sicurezza che desideri utilizzare.

      Tocca Tipo di blocco schermo, quindi scegli la sicurezza della schermata di blocco che desideri abilitare.

    Se hai impostato correttamente la schermata di blocco, l'utente malintenzionato non dovrebbe riuscire in alcun modo ad accedere alle informazioni personali.

    Se sei un genitore, puoi assicurarti che il telefono del bambino sia sicuro adottando comportamenti specifici.

    Non salvare le password nel browser

    Salvare le password nel browser del telefono non è sicuro come utilizzare uno strumento di gestione delle password affidabile. Quando salvi le password nel browser, chiunque utilizzi quel browser nel telefono (anche altri membri della famiglia) potrà accedere ai tuoi account.

    Uno strumento di gestione delle password si basa su una master password che rende funzionanti (o non funzionanti) tutte le password salvate. Se modifichi la master password nello strumento di gestione delle password, il telefono eseguirà automaticamente la disconnessione da ogni account associato alle password salvate, a meno che nel telefono non venga reinserita la nuova master password.

    Proteggi i messaggi

    Nonostante la popolarità, WhatsApp non è affatto l'app di messaggistica più sicura che esista. Signal e Telegram non solo criptano i messaggi, ma prevedono anche opzioni che richiedono un codice PIN per l'accesso. Si tratta di un livello aggiuntivo di sicurezza, soprattutto in caso di furto del telefono. Dal momento che anche gli account email possono essere violati, è importante consolidare la sicurezza email.

    Scopri quali sono le migliori app per la privacy per Android per tenere al sicuro tutte le informazioni, non solo i messaggi. Pensa anche alla protezione del tuo dispositivo iOS con le migliori app di sicurezza per iPhone.

    Aggiorna il telefono

    Gli aggiornamenti software tengono al sicuro le informazioni personali con le patch delle vulnerabilità note nel sistema, per evitare virus che si insinuano nel telefono e altre minacce. Se non sai come aggiornare il dispositivo Android o iPhone o Android non si aggiorna affatto, vai a Impostazioni, tocca Generale e cerca Aggiornamenti.

    Aggiungi un'ulteriore linea di difesa alla tua esperienza con i dispositivi mobile

    Perdere un dispositivo è spiacevole, ma non c'è niente di peggio che perdere le foto, i messaggi e altri dati personali rimasti vulnerabili. Combatti virus, malware e utenti malintenzionati con AVG AntiVirus.

    Se abilitate, le funzionalità antifurto integrate aiuteranno a localizzare, bloccare e cancellare i dati nel dispositivo in remoto. Puoi anche riprodurre un segnale acustico per spaventare chi si è impossessato del dispositivo o inviare un messaggio al telefono nella speranza che sia finito in buone mani. Proteggi il tuo dispositivo e i dati sensibili oggi stesso con AVG AntiVirus.

    Ottieni una protezione online pluripremiata per il tuo telefono con AVG AntiVirus

    Installazione gratuita

    Ottieni una protezione online pluripremiata per il tuo iPhone con AVG Mobile Security

    Installazione gratuita
    Suggerimenti
    Protezione
    Anthony Freda
    14-10-2022