È difficile dire qualcosa di negativo sullo shopping online. I prezzi sono buoni e le offerte abbondano. La libertà di scelta è senza confronti. La spedizione è semplice e veloce. Inoltre, tutto può essere fatto comodamente da casa (o dall'ufficio), lontano dal caos e dalle frustrazioni dei negozi, soprattutto nel periodo natalizio.

Stando ai risultati di un sondaggio condotto da BestBlackFriday.com nell'ambito del mercato statunitense, quest'anno il 54% circa dei consumatori farà la maggior parte degli acquisti natalizi online. Più in generale, circa il 70% dei consumatori statunitensi e britannici acquista regolarmente online. Passando al mercato europeo, più del 53% dei consumatori ha utilizzato canali online nel 2015. Complessivamente, l'e-commerce al dettaglio ha raggiunto i 2 trilioni di dollari in tutto il mondo alla fine del 2016.

Dove c'è denaro, c'è crimine.

Quando si parla di furti online, la sottrazione dei numeri delle carte di credito è solo la punta dell'iceberg. I criminali informatici arrivano anche a contraffare i siti Web più conosciuti per adescare gli acquirenti in cerca di affari. Avviano hotspot Wi-Fi che sembrano legittimi per accedere al PC o allo smartphone dei clienti. Promettono sconti incredibili attraverso attacchi di phishing via email. Utilizzano annunci popup e download drive-by per installare keylogger che raccolgono password e informazioni sugli account. E tempestano gli acquirenti di scareware, finti coupon e avvisi di spedizione contraffatti per indurli a fare clic, rispondere o chiamare un numero di telefono.

Ma il loro successo dipende quasi sempre dalla tua disattenzione: c'è tutta una serie di misure preventive che puoi adottare per fare shopping online in sicurezza. Abbiamo preparato un elenco di sette suggerimenti pensati per ridurre notevolmente il rischio di essere raggirati.

1. Utilizza siti attendibili di marchi conosciuti

Nonostante ci siano state violazioni di carte di credito di alto profilo in catene come Target e TJ Maxx, i grandi marchi della vendita al dettaglio fanno di tutto per proteggere i propri siti o le app mobile. Controlla sempre che nell'URL il nome sia scritto correttamente (ad esempio, "target.com" e non "targett.com"), che l'app provenga da un sito ufficiale dell'azienda o da un app store, che sia etichettata chiaramente e che logo e colori corrispondano a quelli del marchio.

Se per navigare preferisci i browser, scegline uno che utilizza la crittografia SSL (Secure Socket Layer). In questo modo si crea una linea di comunicazione protetta tra il PC e il sito di e-commerce. Verifica che ci sia una "S" alla fine di HTTP nella barra degli indirizzi del browser (a volte compare solo dopo che hai eseguito l'accesso o hai fatto clic sul carrello). Se non c'è la "S", scegli qualche altro sito più sicuro per i tuoi acquisti.

https-Amazon-example

Verifica che ci sia una "s" alla fine di http.

2. Fai attenzione alle truffe

Un avviso che il tuo account verrà chiuso a meno che non invii informazioni essenziali... Ha tutta l'aria di essere una truffa. Un coupon via email in esclusiva per te. Anche questa sembra una truffa. La possibilità di diventare mystery shopper se fornisci informazioni sul tuo conto corrente. Un'altra truffa. Quel meraviglioso sfondo a tema natalizio... Eccone un'altra. Un avviso di spedizione che ti invita a fare clic (ma non sembra proprio il corriere UPS)... truffa! Quelle promozioni di Facebook che ti indirizzano a siti esterni... TRUFFA!

OK, OK. Non ci sono solo truffatori là fuori e non vogliamo certo seminare il panico. Il segreto è esaminare attentamente qualsiasi offerta, avviso o comunicazione. Le offerte che sembrano troppo belle per essere vere di solito sono truffe. Chiunque richieda informazioni personali o sulle carte di credito via email molto probabilmente è un hacker. Verifica l'indirizzo email del mittente e posiziona il cursore del mouse sugli eventuali collegamenti (senza fare clic) per vedere dove portano realmente. E le finestre popup NON provenienti dal tuo antivirus che ti avvertono che il PC è infetto devono essere chiuse insieme al sito che le ha avviate.

I rivenditori legittimi non minacceranno mai di chiuderti l'account se non invii informazioni cruciali. Anzi, non richiederanno mai informazioni personali o sull'account tramite email (o per telefono). Quindi, se hai anche solo il minimo sospetto sulla legittimità di email, messaggi, popup, siti Web, offerte e così via, non fare clic, non rispondere e non chiamare. Chiudi tutte le finestre e lascia perdere.

3. Utilizza solo i tuoi strumenti

Con questo intendiamo l'hardware e il software. Non fare mai acquisti e non controllare le tue email dal PC di un bar, un albergo, una biblioteca o da qualsiasi altra postazione pubblica che possa essere utilizzata da più persone. Se devi acquistare qualcosa tramite una rete Wi-Fi pubblica (rigorosamente dal tuo dispositivo), utilizza sempre una VPN (Virtual Private Network). Una VPN personale come HideMyAssAVG Secure VPN mantiene criptati tutti i dati trasferiti dal tuo dispositivo al portale del rivenditore. E se hai un buon piano dati con LTE, utilizza il tuo smartphone e la connessione mobile anziché la Wi-Fi pubblica quando sei fuori casa.

4. Utilizza un metodo di pagamento con protezione dell'acquirente e verifica i criteri di rimborso

Per quanto comode, le carte di debito andrebbero evitate per lo shopping online. In genere, le carte di credito offrono maggiori tutele per l'acquirente, con limiti di responsabilità prefissati in caso di furto o truffa. E i sistemi di pagamento online come PayPal, Google Wallet, Stripe e Payoneer assicurano un livello extra tra cliente e rivenditori, il che significa che le informazioni personali o sull'account non vengono mai condivise con i rivenditori.

Inoltre, quasi sempre i rivenditori legittimi prevedono la possibilità di rimborso. Di solito i negozi solo online hanno una politica di reso senza spiegazioni. Anche i rivenditori più tradizionali che dispongono di negozi fisici spesso consentono di restituire gli articoli acquistati online direttamente in negozio. Se le politiche di reso non esistono, sono difficili da trovare o risultano complicate, rivolgiti a un altro negozio.

5. Fai ricorso a password ultra-sicure (e a uno strumento di gestione delle password)

Una delle cose migliori che puoi fare per non rischiare durante lo shopping online è anche una delle più basilari: utilizzare una password sicura. Questo vale per tutti gli account su tutti i siti a cui accedi. Non ripetere le password e non utilizzare varianti facili da individuare. Inoltre, per ogni account devi avere una password diversa. Considerando che ciò vuol dire decine di password difficili da tenere a mente, ti suggeriamo anche di utilizzare uno strumento di gestione delle password.

6. Aggiorna il sistema

Per Windows, Microsoft rilascia periodicamente aggiornamenti e patch di sicurezza. Per implementarli correttamente, spesso devi riavviare il PC. Se fai come me, potresti lasciare il PC acceso per giorni o addirittura settimane (lasciare il PC in modalità di sospensione o ibernazione non conta). Pertanto, è una buona idea verificare che non ci siano aggiornamenti in attesa di essere installati prima di lanciarsi nello shopping compulsivo. A questo scopo, in Windows 8 e 10 è sufficiente andare nel menu Start e digitare "Windows Update", quindi fare clic sull'icona corrispondente.

Ecco come appare in Windows 8:

Pannello di controllo di Windows

Basta digitare Windows Update

Nella finestra che verrà visualizzata potrai controllare la disponibilità degli aggiornamenti oppure verrai informato che ci sono aggiornamenti in attesa e che è necessario riavviare il PC. Ad esempio:

Schermata di aggiornamento di Windows

Ricordati di riavviare il PC.

Assicurati di avere salvato e registrato tutto il necessario nei segnalibri. Quindi procedi al riavvio.

7. Erigi una fortificazione intorno al tuo PC

Se non hai un antivirus, scaricane uno. Ancora meglio, scegline uno in versione a pagamento con protezione dei download, antispam e contro gli hacker, come AVG Internet Security. Potrà sembrare una mossa pubblicitaria da parte nostra, ma è un suggerimento serio. Ulteriori livelli di protezione possono impedire ai truffatori di intercettare i tuoi messaggi email, bloccano gli hacker e controllano i download prima che vengano salvati nel disco rigido del tuo PC. Anche a chi sa riconoscere tutti i campanelli di allarme può capitare di fare accidentalmente clic su un collegamento pericoloso, magari perché è stanco o va di fretta. Quindi, quante più misure di tutela vengono messe in atto, tanto meglio è.

Provare AVG Internet Security gratuitamente

 

Considerazioni finali

Come suggerito dall'elenco riportato in precedenza, occorre prestare molta attenzione quando si fa shopping online. Se qualcosa sembra sospetto o poco chiaro, non correre rischi. Chiudi tutto, esegui una scansione antivirus, riavvia il PC e riparti da zero. Impiegherai un po' più di tempo ma la tua esperienza di shopping online sarà più sicura e sarà ancora più difficile trovare qualcosa di negativo da dire in proposito.

AVG Internet Security Prova GRATUITA