What_is_Streaming_and_How_Does_it_Work-Hero

Sono lontani i tempi in cui impiegavi ore per scaricare poche canzoni. Con l'avvento delle piattaforme musicali come Apple Music, Pandora e Spotify e degli archivi di film e programmi televisivi come Netflix, HBO GO, Hulu e Disney+, lo streaming è più popolare che mai. Ma come funziona esattamente? E ci sono dei lati negativi? (Piccolo suggerimento: sì.) Vai avanti a leggere per saperne di più su come funziona lo streaming, su quello a cui devi prestare attenzione e su quali innovazioni possiamo aspettarci in un prossimo futuro.

Questo articolo contiene:

    Come funziona lo streaming?

    Lo streaming offre la massima convenienza nell'accesso ai contenuti multimediali: basta fare clic su un pulsante e la tua canzone, il tuo film o il tuo programma preferito partirà all'istante! Ma come funziona esattamente?

    Lo streaming è un modo per inviare e ricevere dati (come audio o video) in un flusso continuo attraverso una rete. Consente di avviare la riproduzione mentre il resto dei dati deve ancora essere inviato. Ad esempio, non appena il tuo computer o il telefono riceve l'inizio di un film, potrai iniziare a guardarlo. Mentre la riproduzione del film continua, verrà trasmesso il resto dei dati.

    A condizione che tu abbia una connessione Internet affidabile, il tuo dispositivo sarà in grado di riprodurre l'intero film in modo fluido senza interruzioni. Ogni volta che hai utilizzato servizi musicali come Spotify o Apple Music, lettori video come YouTube o Netflix o qualsiasi altro tipo di giochi e app, è entrato in azione lo streaming.

    Per fornire contenuti per lo streaming, le aziende hanno bisogno di server o piattaforme cloud per l'archiviazione. Colossi del settore come Netflix dispongono di reti per la distribuzione dei contenuti che tengono i contenuti più popolari memorizzati nella cache e vicini a dove verranno trasmessi in streaming, in modo da ridurre latenza e costi della larghezza di banda.

    Come consumatore di contenuti in streaming, avrai bisogno di una connessione Internet affidabile con una velocità sufficiente. Dovrà essere di almeno 2 Mbps (megabit al secondo) per garantire una buona esperienza di streaming, vale a dire senza ritardi o cali nella qualità. Quando si trasmettono contenuti in streaming, i dati vengono recapitati al buffer, che archivia i pochi secondi o minuti successivi della canzone o del programma televisivo. Se la connessione è troppo lenta, vedrai costantemente delle pause mentre il tuo dispositivo lavora sul buffering. Se vuoi guardare qualcosa in HD o 4K, dovrai avere una connessione ancora più veloce di almeno 5 Mbps.

    AVG-SIGNAL-What_is_Streaming_Illustration

    Qual è la differenza tra streaming e download?

    Streaming e download non sono la stessa cosa. Quando scarichi un film o una canzone, il file viene salvato sul disco rigido. Nella maggior parte dei casi, puoi iniziare a guardare o ad ascoltare solo dopo che il download è concluso del tutto. E una volta che hai scaricato il file, occupa spazio sul disco rigido. Se intendi utilizzare più file multimediali di grandi dimensioni (come i film in HD), esaurirai molto rapidamente tutto lo spazio disponibile. Lo streaming, invece, riproduce contenuti multimediali senza scaricare i file, evitando di consumare spazio prezioso sul disco rigido.

    Quali tipi di contenuti possono essere trasmessi in streaming?

    Nell'attuale panorama dei file multimediali esiste un'ampia gamma di contenuti che possono essere trasmessi in streaming. Musica e video sono i formati più tradizionali, ma sono disponibili opzioni di streaming sempre più nuove tra cui giochi, app e addirittura eventi live.

    Musica e altro audio

    Lo streaming audio, che include sia musica che podcast, è diventato incredibilmente popolare. Lo streaming di file musicali consente di riprodurre un'infinità di canzoni di artisti differenti, senza dover scaricare un solo file. Servizi come Apple Music, Spotify e Pandora mettono a disposizione per lo streaming milioni di tracce al semplice tocco di un pulsante. Alcuni, come Pandora, ti fanno scegliere un genere o uno stato d'animo per poi proporti playlist su misura per i tuoi gusti. Altri, come Spotify, riproducono esattamente quello che selezioni, benché le playlist abbiano comunque un ruolo importante nella piattaforma. Apple Music offre una combinazione di entrambe le opzioni.

    I podcast possono essere trasmessi in streaming o scaricati per essere ascoltati successivamente e sono disponibili attraverso servizi come iTunes e Stitcher. Puoi anche trasmettere in streaming i tuoi file audio su altri dispositivi presenti in casa (ad esempio indicando al telefono di riprodurre l'audio tramite altoparlanti Bluetooth).

    Video

    I video sono stati i primi contenuti a essere trasmessi in massa in streaming, a partire dalla diffusione di servizi come YouTube. Invece di dover scaricare file multimediali di grandi dimensioni, lo streaming video prevede la compressione dei dati in piccoli pacchetti che vengono inviati al tuo dispositivo dove sono decompressi e visualizzati. Durante una sessione di streaming, il video continua a eseguire il buffering: mentre visualizzi un pacchetto di dati, quello successivo è in fase di decompressione, in modo che tu possa vedere l'intero film o programma televisivo senza interruzioni.

    Alcuni dei servizi di streaming video più diffusi oggi sono YouTube (ancora lui!), Netflix, Amazon Prime, Hulu, Google Play e il nuovissimo Disney+ , che ha appena fatto il suo debutto su larga scala.

    Lo streaming video consente di risparmiare tempo e problemi. Invece di scaricare file di grandi dimensioni, che occuperebbero parecchio spazio di archiviazione sul tuo dispositivo, puoi guardare tutto quello che vuoi senza dover archiviare nulla.

    Tuttavia, potrebbe capitarti un imprevisto se cerchi di riprodurre in streaming i tuoi contenuti preferiti mentre sei all'estero. Molti siti sono bloccati in base alla posizione, vale a dire che limitano determinati contenuti a determinate aree. Se sei in viaggio e desideri accedere ai tuoi contenuti come se fossi a casa, puoi comunque farlo, ma dovrai utilizzare una VPN (rete privata virtuale). Una VPN cripta la tua connessione e ti permette di scegliere dove appare il dispositivo nascondendo il tuo indirizzo IP. Questo ti consente di impostare la posizione in modo da risultare come se ti trovassi in un altro paese, aggirando così i blocchi sul contenuto. Hai in mente di fare un viaggio? Scarica AVG Secure VPN per criptare la tua connessione mentre sei in giro.

    Giochi e app

    Lo streaming dei giochi, o gioco in cloud, funziona analogamente a quello audio e video. Consente di risparmiare spazio e limita le richieste di elaborazione sui tuoi dispositivi caricando tutto su un server di gioco esterno. Tutto quello che devi fare è connetterti in modalità wireless. Quando giochi in questo modo, fondamentalmente invii i comandi a un computer più potente che li esegue e ritrasmette in streaming i risultati al tuo dispositivo. Solo di recente la velocità delle connessioni Internet è aumentata a sufficienza per far sì che questo processo sia attuabile in tempo reale.

    Apple dispone ora di alcuni giochi che includono solo le funzionalità di base nel download e trasmettono in streaming nuovi livelli o altri contenuti quando gli utenti ne hanno bisogno tramite un processo definito di risorse su richiesta. Analogamente, Google Stadia è un nuovo servizio di streaming di giochi che consente di utilizzare qualsiasi dispositivo in grado di accedere a un browser per giocare: non servono più dischi, download o console.

    Con molta probabilità a breve saranno disponibili sul mercato altri servizi per lo streaming di giochi e app.

    Come funziona lo streaming live?

    Lo streaming live funziona in modo simile a quello di altri tipi di contenuti, ma viene utilizzato nello specifico per eventi speciali come incontri sportivi o dibattiti politici. Quando guardi uno stream live, visiti un sito Web (ad esempio di notizie) ospitato su un server Web. Questo si connette a un server multimediale, che trasmette il contenuto al tuo dispositivo utilizzando un protocollo in tempo reale (RTP) e un protocollo di streaming in tempo reale (RTSP). In questo modo i file video vengono inviati in un formato più piccolo (compresso) e quindi visualizzati in un formato di qualità superiore (decompresso) sul tuo dispositivo.

    Mentre guardi, lo stream archivia e visualizza temporaneamente piccole quantità di dati sul tuo dispositivo, per poi eliminarle quando vai avanti. In questo modo non riceverai mai il file effettivo, ma solo le parti necessarie per consentirti la visione in un dato momento.

    Di recente, le piattaforme di social media hanno iniziato a incorporare elementi di streaming live, come Facebook Live e Instagram Live.

    Perché utilizzare lo streaming di contenuti?

    Perché fare ricorso allo streaming Internet? In due parole, per convenienza!

    Get instant playbackOttieni una riproduzione immediata: non devi più attendere che il contenuto venga scaricato. Con lo streaming puoi iniziare ad ascoltare o a guardare quello che vuoi quasi immediatamente.

    Avoid high costs and piracyEvita costi elevati e la pirateria informatica: potrebbe essere costoso acquistare un CD o un download digitale di tutti i gruppi che ti piacciono. E scaricare album da siti torrent è illegale. Lo streaming ti offre il meglio dei due mondi: pagando un'esigua quota mensile per un servizio di streaming puoi evitare di acquistare o procurarti illegalmente tutti i contenuti a cui desideri accedere.

    Save spaceRisparmia spazio: a differenza del download, lo streaming non archivierà file di grandi dimensioni sul tuo dispositivo.

    Access live contentAccedi a contenuti live: desideri assistere a eventi live importanti come dibattiti politici o incontri sportivi, ma non hai una TV? Lo streaming live ti consente l'accesso dal tuo laptop o da un altro dispositivo.

    Access content from abroadAccedi ai contenuti anche dall'estero: sei in viaggio ma intendi comunque guardare il tuo programma preferito come se fossi a casa? (d'altronde, a chi interessa visitare una nuova città, vero?) Se disponi di una VPN, puoi riprodurre in streaming i tuoi contenuti preferiti dal tuo paese di origine anche mentre sei all'estero.

    Ci sono dei lati negativi?

    Benché lo streaming sia estremamente conveniente e di gran moda di questi tempi, ci sono alcuni svantaggi da prendere in considerazione.

    Un aspetto importante di cui tenere conto è che se non hai una connessione Internet stabile e veloce e/o una larghezza di banda sufficiente, lo streaming risulterà piuttosto difficile. La riproduzione dei contenuti multimediali potrebbe interrompersi o andare a scatti mentre viene completato il buffering, compromettendo così la tua esperienza di visione o di ascolto. Inoltre, a seconda del servizio di streaming in uso, la qualità potrebbe non essere costante. Se la connessione Internet va a singhiozzo, potrebbe accadere che il programma che stai guardando si avvii e si arresti o che appaia sfuocato oppure che immagini e audio non siano sincronizzati. Se sei abituato a Blu-Ray di alta qualità, noterai sicuramente un calo.

    Purché tu disponga di una buona connessione Internet, lo streaming dovrebbe funzionare bene. Ma con così tanti servizi di streaming che offrono i loro contenuti proprietari, il rischio è un'impennata dei costi derivante dalla sottoscrizione di più abbonamenti. Potresti anche avere dei dubbi riguardo alla raccolta dei dati e alla quantità di informazioni personali che possono essere carpite quando le aziende vengono a conoscenza delle tue preferenze di ascolto e di visione.

    I servizi di streaming sono stati inoltre oggetto delle critiche di molti artisti, che hanno affermato che per colpa di queste piattaforme non sono più ricompensati adeguatamente per il loro lavoro. Tidal, la piattaforma di streaming musicale di proprietà di Jay-Z, è un servizio che si ripromette di destinare agli artisti la giusta percentuale dei profitti.

    Quali sono i rischi per la sicurezza?

    Non tutti i siti di streaming hanno una buona reputazione. Se colossi come Netflix e Spotify sono sicuri, puoi imbatterti anche in parecchi siti di streaming sospetti. Come capire se sei incappato in un sito Web di streaming non sicuro? Se il sito non è molto conosciuto ma offre comunque una vasta scelta di film e programmi televisivi popolari, potrebbe trasmetterli in streaming illegalmente, vale a dire che potrebbero essere copie pirata. Un altro campanello d'allarme è quando nel sito puoi trovare le ultimissime novità, come i film che sono ancora al cinema.

    Se non sei sicuro, è una buona idea cercare "[streaming site] + recensioni" o "[streaming site] è legale". Dovresti anche prestare attenzione a questi altri segni rivelatori di siti Web non sicuri. E assicurati di proteggerti da download pericolosi, virus e altro malware con un antivirus potente come AVG AntiVirus FREE.

    Rimani al sicuro e mantieni l'anonimato durante lo streaming

    Il solo fatto che non stai scaricando file nel tuo dispositivo durante lo streaming non vuol dire che non ci siano rischi. Come accennato in precedenza, è importante assicurarsi di ricorrere a un sito legittimo che disponga delle licenze appropriate per i contenuti che offre.

    Inoltre, puoi utilizzare una VPN (rete privata virtuale) per criptare la connessione in modo da mantenere la privacy online. Alcune VPN consentono di modificare virtualmente la tua posizione, cosa che può impedire ai servizi di streaming (così come agli inserzionisti) di offrirti contenuti mirati in base alla posizione. Indipendentemente dal fatto che tu sia in viaggio e voglia accedere ai tuoi programmi preferiti come se fossi a casa o che tu intenda rimanere al sicuro nella rete Wi-Fi pubblica, AVG Secure VPN ti garantirà protezione e anonimato.

    Connettiti in modo privato dal tuo iPhone con AVG Secure VPN

    Prova gratuita

    Connettiti in modo privato dal tuo dispositivo Android con AVG Secure VPN

    Prova gratuita