Blog AVG Signal Privacy VPN Georestrizioni: che cosa sono e come aggirarle
Signal-What-is-geo-blocking-and-how-to-bypass-it-Hero

Che cosa sono le georestrizioni?

Le georestrizioni, o blocchi geografici, sono una pratica che prevede la limitazione dell'accesso ai siti Web in base alla posizione. In genere coincidono con i confini nazionali, il che significa che i contenuti accessibili in un dato paese potrebbero non essere disponibili per gli utenti di altri paesi. Le georestrizioni vengono utilizzate da siti Web o governi per vari motivi, tra cui limitazioni di licenza e censura.

Questo articolo contiene:

    Dal momento che i contenuti sui siti di streaming come Netflix sono spesso concessi in licenza in modo diverso a seconda del paese, le georestrizioni vengono utilizzate per far rispettare questi accordi di licenza. Anche i governi nazionali ricorrono alle restrizioni geografiche come forma di censura, per bloccare contenuti illegali o limitare le informazioni che il governo non approva. Allo stesso modo, se i siti Web non sono in grado o non vogliono rispettare le normative nazionali sulla protezione dei dati, devono limitare l'accesso ai residenti di quel paese.

    Esempi di georestrizioni

    I siti di streaming come Netflix e Amazon Prime sono probabilmente l'esempio più comune di blocco geografico. Netflix trasmette in streaming contenuti di terze parti e programmi originali, quindi la possibilità di trasmettere film e programmi TV in un determinato paese dipende dai termini e dalle condizioni di licenza.

    Ad esempio, un programma televisivo americano può essere concesso in licenza per la trasmissione esclusiva su un canale spagnolo, il che significa che Netflix non può trasmetterlo in streaming in Spagna, anche se ha i diritti per farlo in altri paesi, perché questo violerebbe l'accordo di licenza.

    E non sono solo i singoli siti e servizi a fare ricorso alle restrizioni geografiche: vengono usate anche dai governi nazionali per bloccare i contenuti illegali nei loro paesi, come siti porno o per il gioco d'azzardo. Un altro motivo per cui i governi utilizzano le georestrizioni è per limitare le informazioni online a cui possono accedere i cittadini.

    La Cina è tristemente nota per il suo cosiddetto Great Firewall, che blocca numerosi siti Web, per lo più quelli riconducibili ai paesi occidentali. Altri regimi autoritari, come la Corea del Nord, la Russia e l'Iran, sfruttano i blocchi geografici a vari livelli a scopo di censura.

    Ma le georestrizioni vengono applicate anche negli Stati Uniti. I provider di servizi Internet a volte bloccano determinati siti Web per conformarsi alle leggi statali o federali o per aiutare a distribuire la banda larga o regolare il traffico, a seconda di come sono attualmente implementate le leggi statunitensi sulla neutralità della rete.

    Come aggirare le georestrizioni

    Puoi aggirare le restrizioni geografiche utilizzando VPN, Smart DNS, server proxy e Tor. A seconda del metodo scelto, è possibile aggirare le restrizioni sui contenuti basate sulla posizione e beneficiare anche di un'ulteriore protezione per la privacy.

    Diamo un'occhiata ai modi più efficaci per aggirare le georestrizioni:

    VPN (Virtual Private Network)

    Una VPN è una connessione privata e sicura a qualsiasi rete, pubblica o privata. Invece di connetterti direttamente alla rete come faresti normalmente, una VPN ti connette a un server VPN remoto, attraverso il quale viene incanalato e criptato tutto il tuo traffico Internet.

    L'uso di una VPN per connettersi a Internet non solo ti consente di aggirare le georestrizioni mascherando il tuo indirizzo IP, ma tiene anche al sicuro i tuoi dati criptando il traffico Internet. Le VPN hanno molti vantaggi: sono facili da configurare e utilizzare e in genere consentono di selezionare una posizione del server, semplificando l'accesso a contenuti specifici soggetti a blocchi geografici.

    La connessione a Internet tramite una VPN aiuta a nascondere la tua attività agli occhi di ISP, hacker e governi.Una VPN crea un tunnel sicuro per nascondere la tua attività online agli occhi di ISP, hacker e governi.

    Alcuni paesi e ISP fanno ricorso a blocchi VPN per impedire l'uso delle VPN, ma anche questi possono essere evitati passando da una posizione del server all'altra. E le migliori VPN si avvalgono di più server, permettendoti di accedere a siti Web praticamente in tutto il mondo, un altro motivo per cui andrebbero evitate soluzioni VPN gratuite e meno potenti.

    AVG Secure VPN ha centinaia di posizioni dei server uniche in oltre 50 paesi, quindi non avrai problemi a trovare il server di cui hai bisogno per accedere ai contenuti che preferisci. Oltre a un criptaggio di livello militare per mantenere privata la tua attività online, la VPN di AVG è semplice da installare e utilizzare. Inizia oggi stesso la prova gratuita.

    Smart DNS

    Smart DNS è un servizio sviluppato espressamente per aggirare le georestrizioni. Molte smart TV (e persino Microsoft) offrono un servizio o un'app Smart DNS in modo da poter accedere a contenuti soggetti a blocchi geografici indipendentemente dalla posizione.

    Può sembrarti una soluzione ovvia, ma configurare un server Smart DNS ad esempio per aggirare Netflix può essere un po' complicato. Probabilmente dovrai regolare manualmente le impostazioni e configurare tu stesso il DNS. E dal momento che Smart DNS non ha tutte le funzionalità di una VPN, non nasconde il tuo indirizzo IP, lasciandoti vulnerabile al monitoraggio online e ad altre intrusioni nella tua privacy.

    Proxy

    I server proxy sono un altro modo per aggirare le georestrizioni. Un server proxy funge da gateway alternativo a Internet, aggiungendo uno o più nodi di connessione tra il dispositivo e il Web. Come con una VPN, dato che il server è altrove e quindi ha un indirizzo IP diverso, è possibile aggirare i blocchi geografici per guardare video o accedere a siti Web con restrizioni.

    Un computer che si connette a Internet attraverso un server proxy.I server proxy fungono da gateway alternativi a Internet, aiutandoti ad aggirare le restrizioni basate sulla posizione.

    Quando utilizzi un proxy, tutto il traffico Internet passa attraverso il server proxy prima di raggiungerti, aggiungendo un ulteriore livello di privacy e sicurezza alla tua esperienza di navigazione. È possibile sottoscrivere servizi proxy configurati automaticamente per semplificare il processo di configurazione.

    Ma a differenza delle VPN, i server proxy non criptano i dati, quindi il tuo traffico Internet potrebbe essere intercettato da curiosi e malintenzionati a seconda della sicurezza del server e dei siti che visiti attraverso il proxy.

    Tor

    Puoi anche usare Tor per aggirare le georestrizioni. Conosciuto anche come The Onion Router, Tor cripta e trasmette i dati attraverso molti server diversi, assicurando che i dati siano privati e quasi impossibili da rintracciare. Dal momento che ogni nodo di inoltro (corrispondente ai vari server Tor) è criptato, la tua posizione e quello che fai online sono al sicuro. Ma tutti questi livelli di sicurezza implicano in genere un rallentamento della connessione, quindi tentare di guardare Netflix attraverso Tor può non essere una grande idea.

    Per maggiori informazioni sui vantaggi che possono offrirti i vari metodi per aggirare le georestrizioni (oltre a evitare le restrizioni sui contenuti basate sulla posizione), dai un'occhiata al nostro confronto approfondito tra VPN, proxy e Tor.

    Le georestrizioni sono legali?

    Sottoporre a georestrizioni l'accesso a siti e servizi è perfettamente legale ed è un metodo ampiamente utilizzato in alcuni paesi come la Cina per limitare l'accesso ai contenuti vietati. Le georestrizioni costituiscono anche uno strumento legittimo per far rispettare gli accordi di licenza e altri contratti legali. Le aziende ricorrono ai blocchi geografici anche per motivi commerciali, ad esempio per implementare l'assegnazione dinamica dei prezzi.

    In alcuni casi, aggirare intenzionalmente le georestrizioni può essere illegale se si accede a contenuti illegali o si viola il copyright. Prima di accedere a contenuti soggetti a restrizioni di questo tipo, fai le tue ricerche e scopri perché sono stati originariamente bloccati.

    Perché dovrei aggirare le georestrizioni?

    Per quanto le georestrizioni siano legali, ci sono anche motivi perfettamente legittimi per aggirarle e oltrepassare i blocchi dei siti Web. Anche se non vivi sotto un regime repressivo, ci sono molti modi in cui aggirare i blocchi di Internet può migliorare la tua esperienza di navigazione.

    Per interrompere l'assegnazione dinamica dei prezzi

    Molti siti di e-commerce utilizzano l'assegnazione dinamica dei prezzi, in base alla quale i prezzi di beni e servizi cambiano a seconda della posizione geografica. Questo metodo di determinazione dei prezzi è particolarmente diffuso nei siti per le prenotazioni di hotel e viaggi, in cui i prezzi fluttuano in base alla domanda. Aggirare i blocchi geografici ti consente di evitare l'assegnazione dinamica dei prezzi e trovare l'offerta migliore.

    Aggirare le georestrizioni consente di evitare l'assegnazione dinamica dei prezzi online.Aggirare le georestrizioni ti aiuta a evitare l'assegnazione dinamica dei prezzi.

    Per nascondere l'indirizzo IP e la posizione

    Il tuo indirizzo IP e la tua posizione sono visibili praticamente a tutti lungo la catena di connessione Internet: il tuo ISP, i siti Web che visiti e talvolta anche il governo possono trovare il tuo indirizzo IP. L'accesso a questi dati può compromettere la tua privacy.

    Dal momento che le georestrizioni dipendono dalla posizione, che è determinata dall'indirizzo IP, gli stessi metodi utilizzati per aggirarle ti aiutano anche a mascherare la tua vera posizione e il tuo IP, proteggendo così la tua privacy.

    Per evitare cookie e altri metodi di tracciamento sul Web

    I cookie vengono utilizzati dai siti Web per tracciare i visitatori e raccogliere dati sulle loro attività. I cookie aiutano i siti Web a raccogliere dati su come i visitatori utilizzano i siti, fornendo dettagli sulla cronologia di navigazione, gli interessi e la posizione.

    I cookie possono essere usati anche per curare il tipo di contenuti a cui accedi. Salvano le tue preferenze (come la lingua) e aiutano a creare un'esperienza di navigazione più fluida. Ma i cookie hanno anche altre applicazioni: i broker di dati possono vendere le informazioni personali raccolte dai tuoi cookie consentendo agli inserzionisti di proporti annunci mirati.

    Per accedere ai contenuti mentre sei in viaggio

    Viaggiare in un altro paese cambia il tuo indirizzo IP e questo può incidere sui contenuti a cui sei in grado di accedere durante lo streaming o nel corso di altre attività. Aggirare le georestrizioni ti permette di accedere ai tuoi programmi preferiti sempre e ovunque, anche se non sono disponibili nella località in cui ti trovi. E sapere come aggirare le restrizioni a livello nazionale mantiene la tua navigazione su Internet più sicura mentre sei in viaggio.

    Aggirare le georestrizioni ti consente di accedere ai contenuti soggetti a restrizioni in tutto il mondo.Aggirare le georestrizioni ti permette di accedere ai contenuti mentre sei in viaggio.

    Per sbloccare i contenuti con restrizioni

    Alcuni paesi utilizzano le georestrizioni come forma di censura, per limitare l'accesso a determinati siti Web che il governo ritiene inaccettabili. Aggirare i blocchi geografici in questi paesi per sbloccare i siti Web con restrizioni è particolarmente importante per attivisti e giornalisti, in modo che possano mantenere il pieno accesso all'ecosistema delle informazioni.

    A livello locale, l'ISP potrebbe usare il tuo indirizzo IP per ridistribuire la larghezza di banda in base al traffico Internet e a quello che stai facendo. Questa operazione prende il nome di limitazione di banda da parte dell'ISP e si verifica quando la connessione Internet viene deliberatamente rallentata per gestire la larghezza di banda durante periodi di traffico elevato. La limitazione di banda dipende dalla tua posizione e dall'attività che stai svolgendo, quindi aggirare le georestrizioni con una VPN può aiutarti a evitarla.

    Naviga in modo privato con AVG Secure VPN

    Per una connessione Internet sicura top di gamma che non comprometta la velocità o la facilità d'uso, connettiti a una VPN ogni volta che navighi. AVG Secure VPN ti consente di collegarti in tutta sicurezza a qualsiasi rete Wi-Fi, pubblica o privata, con un criptaggio AES a 256 bit di livello militare. E con un semplice clic puoi aggirare con facilità tutte le georestrizioni.

    Con centinaia di indirizzi IP univoci in posizioni del server dislocate in tutto il mondo, AVG Secure VPN ti consente di usufruire dei vantaggi di una connessione Internet completamente privata e senza restrizioni su tutte le piattaforme. Provala gratis oggi stesso.

    Aggira le georestrizioni con AVG Secure VPN

    Prova gratuita

    Aggira le georestrizioni con AVG Secure VPN

    Prova gratuita