Hai comprato i biglietti, hai fatto i bagagli e sei pronto a fare il viaggio di una vita. Congratulazioni! Prima di fare un ultimo giro della casa per controllare che tutte le luci siano spente e che il frigo sia chiuso bene, c'è un'altra cosa che dovresti fare per rendere il tuo viaggio il più sicuro e confortevole possibile: un controllo del livello di sicurezza informatica.

Lo sappiamo, la lista delle cose da fare prima di partire è lunga, ma questa operazione è molto importante. Indipendentemente dal fatto che tu vada all'estero portando con te il laptop o soltanto il fidato smartphone, nel mondo esiste una grande varietà di minacce per la sicurezza informatica e devi assicurarti di essere pronto a ogni evenienza. Dopo tutto, niente potrebbe rovinarti il viaggio più di dover chiamare la banca nel cuore della notte per assicurarti che il tuo conto non sia stato prosciugato da qualche straniero.

Ecco una lista di cose da fare prima di varcare la soglia di casa. Sei pronto?

1. Hai installato una VPN?

Utilizzare Internet in modo sicuro è facile quando sei a casa, ma all'estero devi obbligatoriamente affidarti alle reti pubbliche o a reti che non ti appartengono o di cui non hai il controllo. Ciò significa che qualsiasi attività svolta in queste reti potrebbe essere spiata e i dati trasmessi potrebbero essere intercettati e rubati. Questo potrebbe essere un problema se hai intenzione di prenotare un servizio Uber o Lyft, controllare l'account di viaggio, gestire una prenotazione o qualsiasi altra operazione che coinvolga dati sensibili.

Ecco perché la VPN è indispensabile quando vai in viaggio. Questo servizio critta i dati in ogni rete alla quale ti connetti e impedisce ai ficcanaso di spiare le tue attività online. Non si tratta però di una semplice misura di sicurezza: è uno strumento utile anche per evitare la censura e i blocchi geografici, così potrai guardare i tuoi programmi preferiti anche se non sono disponibili nel paese in cui andrai. Assicurati di non eseguire la connessione automatica a nessuna rete Wi-Fi senza avere prima avviato la VPN!

Purtroppo,però, la VPN non è la soluzione a tutti i problemi di sicurezza che possono presentarsi in viaggio.

Prova AVG Secure VPN per Android

 

2. Hai disattivato la connettività Bluetooth?

La tecnologia bluetooth serve a far comunicare tra loro i dispositivi, ma può anche essere utilizzata dagli hacker per accedere ai dispositivi a tua insaputa, anche se la rete Internet è protetta da una VPN. In assenza di un motivo specifico per cui il bluetooth deve rimanere attivato quando esci dalla rete domestica, ricordati di disattivarlo prima di uscire e riattivalo solo in caso di estrema necessità.

3. Hai installato un antivirus?

Dato che ci occupiamo di sicurezza non servirebbe nemmeno dirlo, ma in ogni dispositivo che porti con te deve essere installato l'antivirus più recente e più potente disponibile sul mercato, per impedire a qualsiasi tipo di malware di rubarti i dati e rovinarti il viaggio. Avere un buon antivirus però non basta: devi anche accertarti che sia aggiornato con il software più recente.

Anzi, a proposito…

4. Hai aggiornato tutto il software?

È risaputo che il software obsoleto espone i dispositivi agli hacker e al malware. Il software obsoleto è in effetti uno dei vettori di attacco più usati nel malware moderno: Proprio per questo dovresti aggiornare il software non appena sono disponibili nuovi aggiornamenti, anche se non ti allontani da casa.

Ma quando viaggi è più probabile che tu ti ritrovi in situazioni rischiose, come le connessioni alle reti Wi-Fi pubbliche o l'accesso a siti Web sconosciuti che possono esporti al rischio di truffe di phishing. Mantenere il software aggiornato ti aiuterà a mitigare tali rischi e potrebbe salvare il tuo dispositivo dal prossimo attacco ransomware.

5. Hai installato la protezione antifurto nel telefono?

Nella maggior parte delle grandi città gli scippi sono all'ordine del giorno, seminando terrore tra chi in viaggio si affida completamente al telefono per le necessità primarie. Sebbene con un po' di buon senso si potrebbe ridurre drasticamente il rischio di furti (tenendo il dispositivo nella tasca anteriore, non lasciando la borsa o il dispositivo incustodito), ci sono alcuni modi per non farsi mai cogliere impreparati dai criminali: grazie ad app come Pocket Sense il telefono inizierà a squillare molto forte se viene rimosso dalla tasca e smetterà di farlo solo una volta sbloccato. Di conseguenza, a meno che la tua password o il tuo PIN non siano facilmente individuabili, saprai sempre se qualche astuto criminale ha provato a giocarti un brutto scherzo.

Suggerimento extra: stai attento alle truffe del mondo reale!

I truffatori amano i turisti: quando esplori un posto nuovo per la prima volta, sei piuttosto vulnerabile agli occhi dei criminali che vogliono approfittare della tua gentilezza, della tua fiducia o della tua ridotta soglia di attenzione.

Fortunatamente questi malfattori puntano a vincere facile: con un po' di preparazione e consapevolezza potrai quindi evitare questo tipo di problemi. Le tipologie di truffe variano in base alla meta di viaggio, ma è semplice individuare quelle da cui stare in guardia di volta in volta.

Non è poi stato niente di impossibile, giusto? Ora sei davvero pronto a esplorare il mondo, o magari solo l'altro capo della città, visto che sei al sicuro ovunque tu vada.

Bon Voyage!

AVG Secure VPN per Android Prova GRATUITA