Blog AVG Signal Protezione Suggerimenti Navigare in sicurezza nelle reti Wi-Fi pubbliche
Signal-How-to-browse-safely-on-public-Wi-Fi-Hero

A differenza di una rete domestica, che sai da chi è stata configurata e da chi altri viene utilizzata, la connessione al Wi-Fi pubblico è quasi sempre rischiosa. Anche se un hotspot Wi-Fi richiede di immettere una password, potresti comunque esporre le tue informazioni a chiunque si trovi sulla stessa rete.

La buona notizia è che non devi smettere del tutto di utilizzare il Wi-Fi gratuito. Con un pizzico di know-how tecnico, buonsenso e poche semplici precauzioni, puoi proteggere le tue informazioni personali e navigare sul Web dove e quando vuoi. Ma prima di imparare a navigare in sicurezza, iniziamo con il motivo per cui l'utilizzo di reti Wi-Fi pubbliche è rischioso.

Questo articolo contiene:

    Quali sono i pericoli del Wi-Fi pubblico?

    Il pericolo principale delle reti Wi-Fi pubbliche è che di solito sono scarsamente protette, quindi connettersi ad esse potrebbe esporti a una serie di rischi, tra cui:

    • Compromissione dei dati

    • Intercettazioni

    • Attacchi man-in-the-middle

    • Infezioni da malware

    • Dirottamento della sessione

    • Furto di identità

    Le reti Wi-Fi pubbliche sono generalmente vulnerabili perché protette da password deboli (o perché del tutto prive di password), per via di configurazioni di sicurezza del router poco efficaci e perché spesso i software installati sono obsoleti. Ciò le rende facili bersagli per hacker esperti, criminali informatici e chiunque altro cerchi di intercettare le tue attività online.

    Le aziende che offrono una rete Wi-Fi aperta di solito non impiegano professionisti della sicurezza qualificati, di conseguenza le reti pubbliche possono presentare numerose falle di sicurezza che le rendono facili da hackerare anche da informatici alle prime armi. Chiunque abbia una discreta conoscenza di Internet può mettere le mani su un software di hacking gratuito e usarlo per rilevare i tuoi dati.

    Modi in cui gli hacker sfruttano il Wi-Fi pubblico

    Esistono vari modi in cui gli hacker possono penetrare nelle reti Wi-Fi pubbliche per sottrarre dati e sferrare altri attacchi.

    • Falsi hotspot Wi-Fi

      I criminali informatici possono configurare hotspot dannosi progettati per indurti con l'inganno a connetterti a quella che sembra essere una rete legittima. Possono persino creare le cosiddette reti "evil twin", usando il nome della tua caffetteria, biblioteca o altro locale preferito. Quando ti connetti a queste reti pubbliche fasulle, tutto ciò che fai può essere esposto a chiunque le abbia configurate.

    • Attacchi di tipo man-in-the-middle

      Un attacco man-in-the-middle è una minaccia diffusa nelle reti Wi-Fi pubbliche. In questo tipo di violazione, un hacker si mette tra te e il server a cui accedi, intercettando di nascosto il traffico e acquisendo i tuoi dati privati durante l'inoltro.

    • Sniffing dei pacchetti

      Lo sniffing di pacchetti si verifica quando un utente malintenzionato utilizza uno speciale strumento (spesso gratuito) chiamato sniffer di pacchetti per controllare i pacchetti TCP/IP inviati tramite le reti Wi-Fi. Gli sniffer di pacchetti potranno visualizzare tutti i dati inviati o ricevuti, il che significa che le tue attività online (messaggi email, chat, password e altro) saranno esposte e vulnerabili, pronte per essere spiate e sottratte dall'autore dell'attacco.

    • Spoofing del DNS

      La tecnica di spoofing del DNS (Domain Name Server) consiste nel reindirizzare l'utente a un falso sito Web (dominio fittizio) anziché al sito reale che sta cercando di visitare. Pensi di accedere a un sito affidabile, invece stai fornendo le tue informazioni direttamente a un hacker.

    • Malware

      I criminali informatici possono sfruttare le reti Wi-Fi pubbliche per prendere di mira utenti ignari con malware. Se hai abilitato la condivisione di file durante la navigazione in una rete non protetta, il semplice fatto di fare clic su collegamenti sconosciuti o su annunci popup potrebbe infettare il tuo dispositivo e persino causare l'invio di malware direttamente al tuo telefono o al computer portatile.

    Quali rischi si corrono utilizzando reti Wi-Fi non protette? Quando sei su una rete aperta, tutto potrebbe essere a portata di mano, inclusi password, numero di carta di credito, dati e credenziali bancari e persino la cronologia delle tue email o chat. Azioni quotidiane come effettuare un acquisto online o controllare i dettagli dell'account mentre si è connessi a una rete Wi-Fi gratuita potrebbero rivelarsi un errore molto costoso.

    La navigazione su Wi-Fi pubblico può rivelare il tuo comportamento online, compromettere la tua privacy ed esporre i tuoi dati personali.La connessione a una rete Wi-Fi pubblica non protetta può consentire agli hacker di accedere ai tuoi dati.

    Navigare in sicurezza nelle reti Wi-Fi pubbliche

    Naturalmente, a volte connettersi a un hotspot Wi-Fi aperto è necessario o inevitabile. Per fortuna, esistono modi per navigare in sicurezza nel Wi-Fi pubblico, anche passando da una rete sconosciuta a un'altra.

    Ecco i nostri consigli su come restare al sicuro nelle reti Wi-Fi pubbliche.

    Non trasferire informazioni protette in pubblico

    Spiare dati personali nelle reti wireless pubbliche è fin troppo facile, quindi la migliore difesa è evitare di esporli. Evita le attività o i siti Web che richiedono password o dettagli di pagamento ed esegui acquisti online, operazioni bancarie o lavoro a distanza solo su una rete affidabile. Inoltre, non inviare informazioni riservate nei messaggi di chat. Se chattare è necessario, usa un'app di messaggistica sicura.

    Raramente sarai l'unico utente connesso a un hotspot Wi-Fi gratuito, quindi ottimizza le tue impostazioni per la massima protezione contro le potenziali minacce. Puoi impostare la maggior parte dei dispositivi perché richiedano la tua autorizzazione prima di effettuare la connessione a una rete: è consigliabile abilitare questa funzionalità, perché nessuna rete pubblica può essere considerata sicura, anche se l'hai già usata in precedenza.

    La modifica delle impostazioni di condivisione e rilevamento della rete è altrettanto importante se prevedi di utilizzare il Wi-Fi gratuito. Ciò impedisce ad altri di connettersi al tuo dispositivo, mettendo a rischio i tuoi dati. Puoi disattivare la condivisione di file e stampanti su Windows (Centro connessioni di rete e condivisione) e Mac (in Condivisione). Dovresti disabilitare anche le funzionalità di trasferimento file come Airdrop in iOS o Nearby Share sui telefoni Android.

    Se hai davvero bisogno di eseguire un'operazione e non sono disponibili reti affidabili, usa la tua rete mobile o prova a utilizzare il telefono come hotspot Wi-Fi.

    Controlla se i siti Web sono sicuri

    I controlli di sicurezza dei siti Web sono essenziali per evitare truffe e altri tipi di attacchi. Visitare siti sicuri e protetti è particolarmente importante se inserisci credenziali di accesso o altri dettagli personali.

    Ecco alcuni modi per verificare se un sito Web è sicuro:

    Rifletti prima di fare clic

    Questo è l'accorgimento più semplice (e veloce) per verificare che un sito Web sia sicuro. Prima di fare clic su un collegamento, assicurati di sapere dove ti porterà. Passa il puntatore del mouse su un collegamento e controlla l'URL visualizzato nell'angolo in basso a sinistra. Controlla sempre che gli URL siano scritti correttamente: fare clic su G00gle[dot]com invece di google[dot]com potrebbe condurti in un vicolo digitale molto buio.

    Cerca HTTPS nell'URL

    La maggior parte dei collegamenti e degli indirizzi che usi per navigare verso un sito Web inizia con HTTP, acronimo di Hypertext Transfer Protocol. Tuttavia, quasi tutti i siti Web oggi utilizzano una versione più sicura di questo protocollo di comunicazione chiamata Hypertext Transfer Protocol Secure (HTTPS). HTTPS cripta i dati da e verso un sito Web, quindi è invisibile a chiunque altro sulla stessa rete.

    Per verificare se un sito Web utilizza il protocollo HTTPS, cerca la "s" nell'URL o l'icona del lucchetto a sinistra dell'indirizzo. Se manca, aggiungi una "s" all'indirizzo o utilizza un'estensione di sicurezza per il browser come HTTPS Everywhere per forzare il browser a utilizzare una connessione sicura.

    Il simbolo del lucchetto nella barra degli indirizzi del browser indica una connessione sicura tramite criptaggio HTTPS.

    Utilizza uno strumento di controllo della sicurezza dei siti Web

    Copia l'indirizzo del sito che desideri visitare e incollalo in uno strumento di controllo come Google Safe Browsing, che analizzerà rapidamente il collegamento per verificarne la sicurezza.

    Se il controllo dei collegamenti e le estensioni di sicurezza ti sembrano una seccatura, puoi utilizzare un browser sicuro e privato. I browser moderni sono dotati di funzionalità di sicurezza integrate che offrono una protezione automatica da avvisi popup, monitoraggio online e download dannosi.

    AVG Secure Browser blocca il fingerprinting del browser, le estensioni dannose, gli attacchi di phishing e forza il criptaggio HTTPS per garantire la sicurezza della connessione.

    Fidati dell'istinto

    Se un sito Web ha un aspetto ingannevole, è molto probabile che lo sia. Spam, popup, reindirizzamenti imprevisti sono tutti segnali che dovresti chiudere immediatamente la finestra del browser. I motori di ricerca come Google visualizzano spesso anche un avviso accanto a un collegamento non sicuro per aiutarti a evitare di visitare un sito Web che potrebbe essere stato violato o contenere contenuti dannosi.

    Risultato di un motore di ricerca che avvisa l'utente che il dominio potrebbe essere stato violato

    Proteggiti dagli attacchi informatici

    Prendere precauzioni supplementari per proteggere il tuo computer o smartphone da potenziali attacchi può contribuire notevolmente a tenerti al sicuro. Anche se sai come proteggerti nel Wi-Fi pubblico, purtroppo la bacchetta magica non esiste. È importante utilizzare livelli di sicurezza aggiuntivi per salvaguardare i dati nel caso in cui qualcuno riuscisse ad accedere ai tuoi dispositivi.

    Quando usi la rete Wi-Fi, l'attivazione del firewall bloccherà le connessioni non autorizzate al tuo computer. I firewall monitorano il traffico in entrata e in uscita su una rete, bloccando i programmi sospetti che potrebbero cercare di connettersi di nascosto senza che tu te ne accorga.

    Anche l'installazione di un software antivirus affidabile può aiutarti a proteggere dispositivi e dati da virus, spyware, ransomware e altri malware che potrebbero intrufolarsi nel tuo sistema mentre utilizzi una rete condivisa.

    Attivazione del firewall tramite le impostazioni di sicurezza e privacy in Mac OS.

    Infine, non dimenticare di aggiornare regolarmente il software in tuo possesso: firewall, antivirus, app, browser e sistemi operativi. Spesso gli aggiornamenti includono patch di sicurezza fondamentali che risolvono le vulnerabilità. Inoltre, dato che gli aggiornamenti in genere vengono condivisi pubblicamente, i potenziali exploit nelle versioni precedenti saranno noti al mondo intero.

    Utilizza una VPN

    Il modo più sicuro per connettersi a una rete Wi-Fi pubblica è utilizzare una VPN. Le VPN (Virtual Private Network) aggiungono un livello di criptaggio "ermetico" alle tue sessioni di navigazione, così che nessun altro possa vedere i tuoi dati privati o cosa stai facendo online.

    Le VPN ti proteggono nelle reti Wi-Fi pubbliche creando un tunnel sicuro tra il dispositivo che stai utilizzando e il sito Web a cui ti connetti, rendendo molto più difficile per un hacker impossessarsi di informazioni personali. Inoltre, le VPN non sono più appannaggio esclusivo di computer e laptop: per restare al sicuro ogni volta che sei online, oggi puoi configurare una VPN mobile su qualsiasi smartphone iOS o Android.

    Come le VPN contrastano le attività di hacker e intrusi con il criptaggio end-to-end del traffico Web.

    Esistono molti altri vantaggi delle VPN, come la possibilità di guardare contenuti in streaming quando sei in viaggio e impedire a inserzionisti, ISP e altre terze parti di tracciare le tue attività online senza il tuo consenso.

    AVG Secure VPN protegge qualsiasi rete Wi-Fi, a casa o altrove. Non solo mette al sicuro tutti i dati e le attività online dell'utente grazie a un potente criptaggio, ma maschera anche l'indirizzo IP per nasconderlo a occhi indiscreti e utenti malintenzionati che potrebbero essere in agguato nella stessa rete.

    Come si riconosce una rete wireless non protetta?

    Se non vedi l'icona di un lucchetto accanto al nome della rete Wi-Fi, si tratta di una rete non protetta. Le reti aperte sono esattamente questo: aperte. Senza password, senza credenziali di accesso e senza altri meccanismi di filtro. Se per il primo accesso a una rete è sufficiente fare clic una sola volta, è molto probabile che si tratti di una rete non protetta.

    Una valida regola generale è considerare qualsiasi rete Wi-Fi pubblica come non sicura. Se utilizzi il Wi-Fi in un ristorante, un aeroporto, un hotel o un altro luogo pubblico, parti dal presupposto che tu e i tuoi dati potreste essere esposti.

    Elenco di reti Wi-Fi non protette senza il simbolo di un lucchetto accanto al nome della rete.Per le reti Wi-Fi non protette non viene visualizzata l'icona di un lucchetto accanto al nome della rete.

    In aggiunta all'icona del lucchetto, i diversi dispositivi e sistemi operativi potrebbero visualizzare altri tipi di avvisi. Nei laptop Windows potrebbe comparire l'icona di un lucchetto insieme alla parola "protetto", mentre un dispositivo Android può specificare che una rete è criptata e persino mostrare il tipo di protocollo di sicurezza Wi-Fi utilizzato. I dispositivi iOS aggiungono un avviso sulla privacy o un messaggio che segnala un livello debole di protezione per tutte le reti Wi-Fi (inclusa la tua) potenzialmente in grado di esporre informazioni sul dispositivo che stai utilizzando.

    Anche se l'icona del lucchetto è uno dei simboli più noti, non è una regola fissa. La rete Wi-Fi gratuita di un hotel o di un bar potrebbe ad esempio chiederti di effettuare l'accesso attraverso una pagina Termini e condizioni.

    Potrebbe anche venirti richiesta una password quando ti connetti a una rete Wi-Fi pubblica, ma ciò non garantisce che la rete sia dotata di misure di protezione efficaci. L'unico modo per essere certo che una rete Wi-Fi sia sicura è essere tu stesso a configurarla. Ma anche in questo caso, se non imposti correttamente il router o se dimentichi di aggiornare il software, potresti comunque risultare vulnerabile.

    Mantieni i tuoi dati al sicuro ovunque ti trovi con AVG Secure VPN.

    Con così tante informazioni personali online, il rischio che preziosi dati privati finiscano in mani sbagliate è sempre elevato, soprattutto utilizzando il Wi-Fi pubblico. Pur prestando attenzione a quali siti Web esplori e a quali reti ti connetti, l'uso di una VPN per proteggere i tuoi dati è vivamente consigliato, anche se usi il Wi-Fi di casa.

    AVG Secure VPN semplifica la navigazione privata, trasformando qualsiasi rete Wi-Fi in una connessione sicura, ovunque tu sia. Grazie a un potente criptaggio di tipo militare che tiene al sicuro da occhi indiscreti le tue attività di navigazione, i tuoi dati bancari e i tuoi pagamenti online, non dovrai mai preoccuparti di essere esposto. Scarica AVG Secure VPN e inizia subito a navigare in sicurezza.

    Naviga in sicurezza sulle reti Wi-Fi pubbliche con AVG Secure VPN

    Prova gratuita

    Naviga in sicurezza sulle reti Wi-Fi pubbliche con AVG Secure VPN

    Prova gratuita