Blog AVG Signal Privacy VPN Come sbarazzarsi del buffering
How-to-stop-buffering-when-streaming-Hero

Cos'è il buffering, esattamente? Il buffering è un processo mediante il quale dati aggiuntivi, noti come "buffer", vengono temporaneamente archiviati nella memoria del computer durante il trasferimento da una posizione a un'altra. 

Se la tua connessione Internet è abbastanza potente da gestire la quantità di dati trasmessi in streaming, il buffer video sarà perfettamente scorrevole e non noterai alcun ritardo. Ma se la connessione è lenta o instabile, lo streaming subirà interruzioni fino a quando nel buffer non si accumuleranno dati sufficienti a garantire una visione senza rallentamenti.

Questo articolo contiene:

    Se continui a riscontrare problemi di buffering durante la riproduzione dei video, puoi eseguire alcune operazioni per risolvere la situazione. Da semplici trucchetti a soluzioni a lungo termine, scopriamo insieme tutto ciò che riguarda lo streaming.

    Come interrompere istantaneamente il buffering

    Trovare una soluzione istantanea ai problemi di buffering può sembrare inizialmente un'impresa impossibile. Ma non lo è! Il nostro elenco completo di procedure per la risoluzione del problema ti spiega in dettaglio come eliminare il buffering durante lo streaming online.

    Per prima cosa, prova a mettere in pausa lo streaming

    Per riattivare una connessione compromessa, prova a mettere in pausa lo streaming per qualche minuto. Poiché la velocità di Internet è il maggiore indiziato nei problemi di buffering, mettere in pausa lo streaming online, anche solo per pochi minuti, dà al sistema la possibilità di ricostituire il suo "buffer" e riprendere lo streaming normalmente. Nel frattempo, avrai un po' di tempo per preparare i popcorn.

    Prova a mettere in pausa lo streaming per alcuni minuti per incrementarne il buffer.

    Riduci la qualità del video

    Non è una sorpresa che il download di file di grandi dimensioni richieda più tempo. Se stai penando con interruzioni di buffering nel bel mezzo di un film particolarmente lungo (forse sei un fan di Titanic?), la soluzione è semplice. Riduci le dimensioni del file video

    Questo può essere fatto solo riducendo la risoluzione dell'immagine. In particolare, puoi abbassare un video HD a una risoluzione più standard, il che ridurrà il carico dei dati e contribuirà ad aumentare notevolmente la velocità di streaming. 

    Molti servizi di streaming popolari, come YouTube e Netflix, ti consentono di impostare facilmente la risoluzione video. Per farlo, vai alle impostazioni della tua piattaforma di streaming e seleziona lo standard di risoluzione video che preferisci.

    Il selettore della qualità di YouTube consente di provare a eliminare il buffering scegliendo tra 1080p, 720p, 480p o meno.

    Chiudi le altre applicazioni e rimuovi i dispositivi collegati

    Il tuo computer è un mago del multitasking. Ma più azioni cerca di completare (o più input cerca di eseguire) contemporaneamente, meno energia può dedicare a ciascuna. In altre parole, il sistema non può eseguire lo streaming in modo altrettanto efficace quando deve destreggiarsi tra più app e programmi. 

    Anche le applicazioni inattive possono continuare a essere eseguite in background, monopolizzando le risorse del computer. Questi processi in background possono ostacolare la velocità di streaming e rallentare il computer. Se ti ritrovi a lottare contro il buffering, prova a chiudere o a eliminare i programmi non necessari per ridurre il carico sul sistema. 

    Ovviamente, è spesso più facile a dirsi che a farsi, perché alcune app continueranno a essere eseguite senza che tu te ne accorga. Uno strumento di pulizia e ottimizzazione come AVG TuneUp chiuderà o sospenderà app e programmi non necessari per garantirti di ottenere il massimo dal PC. 

    AVG TuneUp è dotato della modalità Sospensione, una tecnologia brevettata che identifica i programmi con un utilizzo intensivo di risorse, quelli che causano un eccessivo rallentamento all'avvio o anche un insieme di processi accumulatisi in background, e li mette a riposo finché non sei pronto a usarli. Il risultato? Più potenza per lo streaming.

    Anche i dispositivi collegati possono intasare lo streaming. Poiché i sistemi dipendenti dal Wi-Fi come smartphone, laptop e dispositivi IoT comunicano sempre con il router wireless, anche se non vengono utilizzati, possono comunque causare problemi di buffering. Prova a scollegare i dispositivi inutilizzati per liberare un po' di larghezza di banda.

    Passa a una connessione Internet cablata

    Il Wi-Fi è ottimo per la comunicazione mobile, ma semplicemente non regge il confronto con una connessione via cavo. Se la connessione Internet ad alta velocità funziona correttamente ma continui a riscontrare ritardi nello streaming, prova a utilizzare una connessione Ethernet o una connessione di rete cablata per aumentare la velocità.

    Un cavo Ethernet si collega direttamente al router, garantendo una connessione stabile. Ma tieni presente che non tutti i cavi sono uguali. A seconda della dotazione del computer, potrebbe essere necessario investire in schede o cavi aggiuntivi.

    Testa la VPN (se ne stai usando una)

    Sebbene sia certamente uno strumento di prim'ordine per la privacy, una rete privata virtuale (VPN) può causare rallentamenti nei servizi di streaming. Una VPN è un filtro bidirezionale per la canalizzazione delle informazioni. Ogni pacchetto di dati che riceve viene criptato e deve quindi essere decriptato tramite un server separato. 

    Non sorprende che le VPN possano diventare congestionate, specialmente durante le ore di punta. Ciò influisce non solo sulla velocità di trasferimento dei dati, ma anche sulle prestazioni del PC. Se vuoi vedere come si comporta il tuo PC, puoi testare le prestazioni del computer prima di navigare. 

    Se utilizzi una VPN, è importante aggiornarne regolarmente le impostazioni per assicurarti che la velocità della connessione VPN venga mantenuta al massimo. Le VPN meno recenti o obsolete risentono del sovraffollamento, che può portare a ritardi e altri problemi di prestazioni. La VPN è stata creata per proteggerti, ma questo non significa che deve necessariamente rallentare le tue attività.

    AVG Secure VPN protegge la tua privacy senza rallentarti.Una VPN di prima qualità come AVG Secure VPN offre velocità elevate, facilitando lo streaming.

    Se una VPN lenta compromette la tua esperienza di streaming, passa ad AVG Secure VPN per ottenere uno streaming migliore con tanto di criptaggio di livello militare. Con oltre 50 posizioni di streaming in tutto il mondo tra cui scegliere, AVG Secure VPN non solo ti offrirà una connessione "ermetica", ma ti consentirà anche di accedere a tutti i contenuti che puoi desiderare.

    Il buffering persiste? Potrebbe essere necessaria una soluzione a lungo termine

    Se hai scollegato e aggiornato ogni possibile connessione e ti ritrovi ancora intrappolato in infiniti cicli di buffering, potrebbe essere il momento di adottare una soluzione più duratura. Se hai bisogno di un cambiamento radicale per eliminare definitivamente il buffering durante lo streaming, ecco cosa ti serve per iniziare.

    Aggiorna i driver e la scheda grafica

    Se il sistema grafico è sottoposto a forte stress (forse sei un appassionato di film o il tuo PC per il gaming ha bisogno di una messa a punto) potrebbe essere ora di aggiornare i driver. Famose aziende tecnologiche come Intel e AMD rinnovano regolarmente i loro sistemi e questo può influire in modo significativo sulle prestazioni del prodotto. Se utilizzi driver obsoleti, probabilmente il sistema non funziona al massimo delle sue possibilità e anche lo streaming ne risente.

    L'aggiornamento dei driver riduce arresti anomali, blocchi e schermate blu, e in genere rende il tuo PC molto più fluido. Dalla risoluzione dei problemi relativi al Wi-Fi a immagini più nitide durante lo streaming, i driver aggiornati assicurano che tutto funzioni come dovrebbe. Ma cercare gli aggiornamenti dei driver e installarli manualmente può essere un vero problema. Per risparmiare tempo, automatizza il processo con AVG Driver Updater. Trova e sostituisci automaticamente i driver e goditi uno streaming più veloce all'istante.

    Aggiorna la connessione Internet

    Se una connessione via cavo non risolve i problemi di buffering, potrebbe essere il caso di andare direttamente alla fonte di Internet: il router. Un riavvio del router può spesso correggere una connessione incerta. Basta scollegare il router, contare lentamente fino a dieci e ricollegarlo. 

    Per ulteriori suggerimenti sulla risoluzione dei problemi, consulta la nostra guida su come rafforzare il segnale Wi-Fi. Se il problema persiste, controlla il sito Web del produttore del router per vedere se sono stati resi disponibili aggiornamenti.

    Se hai provato tutti i suggerimenti descritti in precedenza e i tuoi streaming continuano a subire odiosi cicli di buffering, potresti dover prendere in considerazione una soluzione più complessa. In questo caso, contatta il tuo provider Internet, perché potrebbe essere l'ora di eseguire un upgrade della rete.

    Perché il buffering continua a ripresentarsi?

    Anche se la causa di un singolo intoppo di buffering può essere difficile da individuare, i problemi di buffering sono quasi sempre il segnale che la larghezza di banda Internet è insufficiente. In altre parole, il download dei dati per il file video non riesce a stare al passo con la riproduzione ininterrotta richiesta dallo streaming. 

    Quando non è possibile scaricare dati sufficienti per mantenere una riproduzione ininterrotta dei video, lo streaming si interrompe per attendere il download di altri dati e creare un buffer più grande. Il buffering può essere causato da una serie di fattori, tra cui: 

    • Una connessione Internet lenta o instabile.

    • Larghezza di banda insufficiente.

    • Un browser o una scheda grafica obsoleti.

    • Il provider di contenuti è sovraccarico di richieste di dati. 

    Sebbene raro, l'ultimo punto è una possibilità reale. Quando piattaforme di streaming particolarmente popolari (Netflix, YouTube, Hulu e così via) raggiungono un numero di visite elevato, i loro servizi di streaming potrebbero degradarsi. Sono semplicemente troppo sovraccarichi di richieste di streaming per tenere il passo. Se ciò si verifica, non c'è molto che puoi fare oltre ad aspettare che la piattaforma si rimetta alla pari con tutte le richieste di contenuti. 

    Altri problemi di buffering possono avere origine nel dispositivo in uso. Ecco perché è importante mantenere aggiornati i sistemi e ridurre al minimo i processi in background che consumano dati. Un dispositivo pulito e una rete stabile possono fare molto per aiutarti a sconfiggere il buffering e ad accelerare notevolmente i tempi di streaming.

    Non lasciare che la VPN aumenti i tempi di buffering

    Pur essendo vero che alcune VPN possono rallentare la velocità di streaming, non significa che sia inevitabile. AVG Secure VPN offre una connessione multi-socket per collegare fino a cinque dispositivi contemporaneamente, garantendo velocità di connessione flessibili ed estremamente elevate. 

    Scegli tra più di 50 posizioni server in tutto il mondo e goditi in streaming tutti i tuoi programmi preferiti senza restrizioni o buffering. E con il criptaggio di livello militare, puoi stare certo che i tuoi dati saranno sempre al sicuro da occhi indiscreti. Prova subito AVG Secure VPN per una sicurezza senza compromessi.

    Ottieni la massima velocità di streaming e accedi anche ai contenuti soggetti a restrizioni con AVG Secure VPN

    Prova gratuita

    Ottieni la massima velocità di streaming e accedi anche ai contenuti soggetti a restrizioni con AVG Secure VPN

    Prova gratuita