I contenuti bloccati sono una vera seccatura. Che sia la scuola, il datore di lavoro, il controllo genitori o un provider di contenuti a impedirti di accedere a un sito, ci sono molti modi per arginare questi blocchi. Scopri come sbloccare i siti Web in questa guida. Con i nostri suggerimenti avrai accesso in tempo zero a tutti i tuoi contenuti preferiti.

In questo articolo:

Perché i siti Web vengono bloccati?

È illegale sbloccare i siti Web?

1. Sbloccare i siti Web con una VPN

2. Sbloccare i siti Web con Tor

3. Sbloccare i siti Web con un proxy Web

4. Sbloccare i siti Web con un'estensione del proxy

Altri modi per accedere ai siti Web bloccati

Domande frequenti

Perché i siti Web vengono bloccati?

Gli onnipotenti strumenti di blocco dei siti Web riescono a vietarti scortesemente l'accesso a causa del tuo indirizzo IP. L'indirizzo IP (Internet Protocol) identifica il tuo dispositivo su Internet, rivelando anche la tua posizione fisica. È quello che segnala ai provider di contenuti o agli amministratori di rete che il dispositivo è o non è autorizzato a visualizzare determinati siti. 

Per tua fortuna, è abbastanza semplice utilizzare una VPN (rete privata virtuale) per nascondere il tuo indirizzo IP. Con una VPN, puoi scegliere di comparire come se ti trovassi in un'altra località, un espediente che ti permette di accedere ai siti Web bloccati. Ma le VPN sono solo uno dei tanti trucchetti che abbiamo in serbo.

» Contenuti con limitazioni geografiche

I servizi di streaming, come Netflix, Disney+ e Spotify, hanno contratti di licenza per i contenuti che forniscono. Questi contratti specificano i contenuti che possono offrire in ogni regione geografica servita. Ad esempio, se utilizzi Netflix negli Stati Uniti, avrai accesso a un catalogo di contenuti diverso rispetto a un altro paese. È questo il motivo per cui molte persone che vivono all'estero usano le VPN per comparire come se si trovassero in una posizione geografica differente.

» Restrizioni a scuola e in ufficio

L'istituto di istruzione o il datore di lavoro potrebbe non volere lasciarti accedere a determinati contenuti. Se bloccano contenuti "per adulti", dobbiamo ammettere che hanno ragione. Ma se ti impediscono di riprodurre musica in streaming o di ricevere la tua dose giornaliera di video con i gattini, non possiamo accettarlo. Non ti preoccupare: ci addentreremo molto presto nei sordidi dettagli di come aggirare i blocchi scolastici.

In genere, la scuola o il datore di lavoro si preoccupano della produttività e della larghezza di banda. Quei bei video sui gattini rischiano di consumare risorse preziose che gli altri utenti potrebbero effettivamente utilizzare per, ebbene sì, lavorare.

» Censura

Alcuni paesi censurano i contenuti visualizzabili all'interno dei loro confini. La Cina, con il suo "Great Firewall", è probabilmente il censore più famigerato, con la sua abitudine di bloccare un sacco di siti divertenti come Facebook e Twitter. Quando i paesi sono così concentrati a censurare il Web aperto, fondamentalmente ti stanno chiedendo di ingegnarti per sbloccare le pagine vietate.

È legale sbloccare i siti Web?

Molto dipende da dove ti trovi. L'uso di una VPN è consentito in diversi paesi, perfino in Cina, in una qualche misura. Ma per alcuni paesi specifici ti consigliamo di informarti meglio. E se scarichi torrent di contenuti multimediali coperti da copyright, è sempre illegale, indipendentemente dal fatto che utilizzi una VPN. 

Aggirare le restrizioni sui contenuti per accedere a programmi specifici su piattaforme come HBO GO o Netflix non è illegale, ma può violare i termini di utilizzo. 

Non importa il motivo per cui hai bisogno di sbloccare un sito Web, di seguito troverai una serie di metodi che ti aiuteranno a farlo.

1. Sbloccare i siti Web con una VPN

L'uso di una VPN è il modo più semplice e affidabile per superare in astuzia i blocchi del contenuto e arrivare all'URL che vuoi. Una VPN instrada il traffico attraverso un server remoto, consentendoti di scegliere la tua posizione virtuale. A quel punto, quando ti connetti a un sito Web, sembrerà che tu provenga dal server VPN, un trucchetto che maschera la tua posizione effettiva e sblocca i contenuti desiderati. Una VPN cripta inoltre la tua connessione, nascondendoti meglio di Harry Potter sotto il suo mantello dell'invisibilità.

La nostra VPN preferita è AVG Secure VPN, chi l'avrebbe mai detto? Ma non importa a quale provider ti rivolgi, la procedura per configurare e utilizzare una VPN è piuttosto simile. Ecco come sbloccare i siti Web con una VPN su dispositivi desktop e mobile:

  1. Scarica la tua VPN preferita. Puoi trovare una versione di prova gratuita della nostra proprio qui.

Prova GRATIS AVG Secure VPN

 

  1. Connetti il dispositivo a Internet.
  2. Avvia la VPN e seleziona una posizione server da cui navigare. Se i contenuti a cui vuoi accedere sono specifici di un paese, accertati di selezionare una posizione da cui siano disponibili. Se desideri semplicemente proteggere il traffico e nascondere l'indirizzo IP, puoi selezionare Posizione Ottimale per avere velocità più elevate.
    AVG SecureLine VPN offers servers in 50 locations to chose from.
  3. Ora stai navigando in modo anonimo e sicuro da una posizione nascosta. Urrà!
    AVG SecureLine VPN hides your location and bypasses content blocks.

    Una VPN ti garantisce inoltre la privacy online e ti tiene al sicuro nelle reti Wi-Fi pubbliche.

Una VPN è lo strumento più semplice e completo per aggirare ripetutamente i blocchi sui contenuti. Tuttavia, se utilizzi un computer pubblico a scuola o in biblioteca, può non essere l'opzione migliore. Tieni anche presente che alcuni provider di contenuti hanno iniziato a bloccare gli indirizzi IP delle VPN che conoscono, quindi la tua rete privata virtuale potrebbe non funzionare sempre con tutti i siti e i servizi che vuoi usare. Ma quando i provider VPN realizzano che uno dei loro IP è stato bloccato, possono aprire nuovi indirizzi per offrire ulteriori possibilità.

2. Sbloccare i siti Web con Tor

Un'altra opzione per aggirare i blocchi dei contenuti è Tor, che ti permetterà di oltrepassare le restrizioni come un basilisco serpeggiante nella Camera dei Segreti. Tor, conosciuto anche con il nome di The Onion Router (letteralmente "router a cipolla"), instrada il tuo traffico online attraverso molti livelli di criptaggio, da qui il nome. In questo modo ti consente di accedere al Web mantenendo l'anonimato e aggirando la maggior parte delle restrizioni sui contenuti. 

Se da una parte Tor offre un livello elevato di privacy online, l'effetto collaterale è la sua lentezza, dovuta al fatto che il browser e la rete di Tor sono un progetto open source gestito principalmente da volontari. Potresti anche non essere autorizzato a installare il browser Tor in un computer pubblico, dell'ufficio o della scuola, ma puoi comunque fare un tentativo.

Ecco come sbloccare i siti Web con Tor:

  1. Vai al sito Web di Tor.
  2. Scegli la piattaforma (Windows, Mac, Android o iOS) e segui le istruzioni per installare il browser Tor.
  3. Avvia Tor e configuralo (se necessario). A questo punto puoi connetterti.
    You can download the Tor browser for private online browsing.
  4. Adesso sei in uno strato della cipolla! Goditi l'accesso anonimo a qualunque sito a cui tu voglia accedere.
    The Tor browser runs slowly but privately.

3. Sbloccare i siti Web con un proxy Web

Stai usando un computer della scuola o dell'ufficio che non ti consente di scaricare una VPN o Tor? Un proxy Web in genere funziona bene per sbloccare rapidamente i contenuti su computer pubblici. Per prima cosa dovrai connetterti a un server proxy e quindi alla destinazione desiderata, mascherando di conseguenza la tua posizione originaria. 

L'effetto collaterale? Prima di connetterti al sito che vuoi, dovrai navigare al proxy Web, ogni volta, in ogni scheda. Quindi, potrebbe essere un po' scocciante e in generale non è il massimo per lo streaming.

4. Sbloccare i siti Web con un'estensione del proxy

Un'estensione del proxy è come un proxy Web, solo più conveniente, e ti permetterà di aggirare i blocchi dei contenuti più in fretta di quando Harry e Ron si sono intrufolati nella sezione proibita della biblioteca di Hogwarts. Un'estensione del proxy si trova all'interno del browser, quindi non dovrai perdere regolarmente tempo a navigare al proxy, è pronta e in attesa ogni volta che vuoi accedere a contenuti bloccati.

Sono disponibili molte estensioni del proxy valide, come quella offerta da HMA per Chrome e Firefox. Ecco come utilizzare l'estensione del browser Web HMA per Chrome:

  1. Scarica l'estensione del browser gratuitamente dallo store per Chrome.
    The HMA Chrome extension will help you unblock sites right from your browser.
  2. Conferma che vuoi aggiungere l'estensione e verrà installata.
  3. Seleziona l'icona dell'asino con il cappello nell'angolo in alto a destra e si aprirà il proxy.
    Turn on the HMA browser extension to hide your location.
  4. Fai clic su Attiva per attivare il proxy. Il pulsante Nascosto come ti consentirà di scegliere la tua posizione virtuale.
    Choose "disguised as" to get several location options.
  5. Semplice! Sembrerà che tu provenga dalla località selezionata e potrai visualizzare tutti i contenuti che vuoi mantenendo l'anonimato.
    Now your location is disguised in Chrome and you can visit the sites you want.

Altri modi rapidi per accedere ai siti Web bloccati

Se non puoi scaricare una VPN o Tor e/o hai semplicemente bisogno di sbloccare rapidamente qualcosa, ci sono un paio di metodi veloci che potrebbero funzionare. Non sono affidabili quanto le opzioni illustrate in precedenza ma possono aiutarti in caso di necessità, proprio come una pozione polisucco preparata in tutta fretta.

» Usa uno strumento per l'abbreviazione degli URL

Se la rete della scuola o dell'ufficio utilizza un metodo di blocco molto elementare, ricorrere a uno strumento per l'abbreviazione degli URL potrebbe essere una soluzione. Servizi come is.gd, TinyURL e Bitly accorciano l'URL di un sito Web, consentendoti di sbloccare i siti Web senza proxy, VPN o Tor. Ad esempio, se la scuola blocca Facebook.com, puoi creare un altro URL (abbreviato) per accedervi. Ecco come funziona:

  1. Vai alla pagina di uno degli strumenti per l'abbreviazione degli URL, come is.gd.
  2. Immetti il sito Web da sbloccare nel campo dell'URL e fai clic su Shorten! (Abbrevia).
    URL shorteners can help you get around very basic content blocks.
  3. Copia il tuo nuovo URL abbreviato.
    Try a shortened version of your desired URL to get around very basic restrictions.
  4. Incolla il nuovo URL nel browser. Se hai fortuna, riuscirai ad aggirare la restrizione e avrai accesso al sito che vuoi.

» Prova a passare da un protocollo all'altro

Se la rete della scuola o dell'ufficio usa un metodo di blocco molto elementare che filtra un semplice elenco di URL, potresti aggirarlo passando da HTTPS a HTTP (o viceversa). Ad esempio, se https://www.youtube.com viene bloccato, http://www.youtube.com potrebbe comunque funzionare.

Tuttavia, HTTP è un protocollo non sicuro e andrebbe evitato. Non dovresti mai immettere password o informazioni personali in un sito che usa HTTP, per via di potenziali vulnerabilità per la sicurezza.

» Usa la cache di Google

Per caching si intende quando un servizio come Google o il browser conserva una copia locale di un sito visitato abitualmente, in modo che venga caricato più velocemente quando vi riaccedi un'altra volta. Questo significa che potresti essere in grado di visualizzare la versione di un sito presente nella cache se quella live viene bloccata.

Per accedere a una versione di un sito nella cache, segui questa procedura:

  1. Vai a Google.com e cerca il sito a cui vuoi andare.
  2. Il sito verrà visualizzato in Google con una freccia a destra. Fai clic sulla freccia.
    The Google cache also might work to bypass very basic restrictions.
  3. Seleziona Copia cache. In questo modo, potresti riuscire ad aggirare la restrizione.
    The cached version of a site might be old, but should still work normally.

Domande frequenti

Ti stai ancora lambiccando il cervello per trovare il modo migliore per accedere ai siti Web soggetti a restrizioni in un dato contesto? Non sei sicuro che una VPN o un proxy sia la soluzione migliore? Diamo un'occhiata a qualche procedura consigliata.

» Con uno qualsiasi di questi metodi potrò accedere ai siti Web bloccati a scuola?

A scuola potresti non essere in grado di scaricare una VPN o Tor. Questo vuol dire che un proxy o uno dei metodi rapidi sopra riportati probabilmente sarà la scelta migliore per sbloccare i siti.

» Come funziona in ufficio?

Se hai una workstation fissa o puoi scaricare tutti i software che vuoi in un laptop, una VPN sarà la soluzione più indicata per sbloccare i siti Web al lavoro. Ma se questo non è il tuo caso, ad esempio se non hai una postazione fissa assegnata o il datore di lavoro impone delle limitazioni su quello che puoi scaricare nel tuo laptop, una VPN o Tor non ti saranno di alcun aiuto. Anche in questo caso un proxy Web o un proxy browser sarà l'opzione più semplice a cui ricorrere.

» Posso sbloccare i siti Web anche sul telefono?

Assolutamente sì! La maggior parte dei metodi descritti funzionerà anche per i dispositivi mobile. L'unico problema è la velocità. Armeggiare con Tor o un proxy Web potrebbe non essere la soluzione ideale per via delle velocità limitate. Una VPN è l'opzione più semplice e rapida per sbloccare siti in un dispositivo mobile. Le VPN sono semplici da configurare e da utilizzare e ti tengono al sicuro nelle reti Wi-Fi non protette come quelle di bar e ristoranti.

Sia che utilizzi Android o iOS, AVG ti terrà sempre al sicuro con la sua app VPN top di gamma per dispositivi mobile. Provala subito con la nostra versione di prova gratuita.

Prova GRATIS AVG Secure VPN per iOS

 

» Come posso sbloccare un sito Web in Chrome?

Ti stai chiedendo come fare a sbloccare un sito Web in Chrome? Quasi tutti i metodi descritti in precedenza disarmeranno qualsiasi blocco sui contenuti in Chrome più rapidamente che con Expelliarmus. Tor è un browser a sé stante, ma ha anche un'estensione che puoi aggiungere a Chrome. Sia le VPN che i proxy Web funzionano bene con Chrome, così come l'estensione proxy HMA, progettata espressamente per Chrome.

Il modo più semplice per accedere ai siti bloccati in qualunque dispositivo

Una VPN è il metodo più affidabile per sbloccare i contenuti e mantenere l'anonimato online. Le VPN garantiscono la privacy online, tenendo le tue attività di esplorazione al riparo dagli occhi indiscreti degli hacker, del tuo provider di servizi Internet e persino del governo.

AVG Secure VPN offre oltre 50 posizioni virtuali tra cui scegliere, con servizi di streaming dedicati ottimizzati per la visualizzazione dei tuoi contenuti preferiti ovunque ti trovi. AVG Secure VPN protegge inoltre il tuo traffico Internet con il criptaggio di tipo militare AES a 256 bit, lo stesso standard usato dalle banche. In questo modo potrai rimanere ben nascosto e sarai libero di aggirare i blocchi sui contenuti per tutti i siti a cui avrai bisogno di accedere.

Prova GRATIS AVG Secure VPN

 

AVG Secure VPN per iOS

AVG Secure VPN Provalo GRATIS