Blog AVG Signal Privacy VPN Come configurare una VPN in Windows
How_to_Set_Up_a_VPN_on_Windows-Hero

Una VPN è uno strumento per la privacy essenziale per chiunque desideri avere il controllo dei propri dati personali su Internet. Ma se non ne hai mai utilizzata una prima, potresti sentirti sopraffatto dal suo funzionamento. Sia che tu abbia scelto di configurarne una manualmente o di ricorrere a una comoda app di un provider VPN, ti spiegheremo come installare e rendere operativa una VPN in un PC con Windows 10, 8 o 7 o addirittura sul router. Ti assisteremo anche se hai bisogno di configurare una VPN sul tuo dispositivo mobile.

Questo articolo contiene:

    Configurare una VPN da un provider

    Quasi tutte le VPN di livello consumer sono disponibili sotto forma di comode app molto semplici da scaricare, installare e configurare. Il mercato delle VPN è altamente competitivo e i provider migliorano costantemente le loro app in modo da renderle più intuitive possibile. Non c'è molto da fare per configurare una VPN acquistata da un provider.

    AVG Secure VPN è un'app indipendente di semplice utilizzo che elimina le incertezze relative al processo di configurazione di una VPN in Windows. Indipendentemente dalla soluzione VPN scelta, non devi far altro che seguire la procedura di installazione dopo averla scaricata nel PC. Quindi, partendo dal presupposto che tu abbia creato un account con un servizio VPN premium, dovrai eseguire l'accesso usando nome utente e password.

    Fatto questo, ti assicurerai un'esperienza di navigazione privata e sicura con la tua nuova VPN!

    Scegli un servizio VPN

    Le VPN offrono innumerevoli vantaggi rispetto a Tor e ai proxy, ma sappi che ogni volta che ti connetti a Internet tramite terze parti, affiderai i tuoi dati a qualcun altro. Ecco alcuni aspetti da tenere in considerazione quando scegli un provider VPN:

    • Privacy: il provider VPN garantisce di non tenere log delle tue attività online? Opta per uno che dichiari espressamente una politica di non conservazione dei log.

    • Sicurezza: qual è il livello di criptaggio della VPN? Non ha senso pagare per una VPN debole.

    • Affidabilità: l'azienda ha una buona reputazione? La giurisdizione del provider VPN è disciplinata dallo stato di diritto? Include informazioni di contatto nel proprio sito Web e dispone di un team di supporto dedicato?

    Dopo avere scelto la VPN e avere effettuato la registrazione e il pagamento, la domanda successiva è: come utilizzare il servizio VPN? Basta scaricare l'app, installarla e sei pronto per iniziare!

    Scarica il software

    Assicurati di scaricare una versione per Windows del software VPN. Cerca la pagina "Download" nel sito Web del provider e se non ti viene automaticamente offerta la versione per Windows, selezionala espressamente.

    In questo esempio ti spiegheremo come scaricare una VPN nel tuo laptop o nel PC con la nostra scelta consigliata, AVG Secure VPN (lo ammettiamo, potremmo essere un po' di parte). Fai clic sul pulsante Scarica la prova gratuita per PC per avviare automaticamente il download della VPN.

    Downloading AVG Secure VPN for WindowsMolti provider VPN includono nei loro siti Web un pulsante "Download" ben visibile.

    Correggi gli errori

    Nella maggior parte dei casi, la VPN dovrebbe essere installata senza errori. Ma a volte potresti ricevere una notifica anomala o una richiesta di autorizzazioni. Se il software antivirus che stai usando contrassegna la VPN come dannosa, interrompi immediatamente il processo di installazione e contatta il provider del tuo antivirus per maggiori informazioni.

    Durante l'installazione, la VPN potrebbe anche richiedere di disabilitare il firewall (se ne hai uno) o di accettare driver non firmati nell'ambito del processo di configurazione. Richieste di questo tipo sono da considerare sospette e potrebbero avere conseguenze disastrose: le VPN più attendibili non ti chiederanno mai di compromettere la sicurezza del tuo computer in questo modo. Una VPN dovrebbe aumentare la tua sicurezza, non indebolirla. Se si verifica una situazione di questo tipo, prendi in considerazione la possibilità di usare un'altra VPN di un provider di soluzioni per la sicurezza informatica più affidabile.

    Scegli il server

    Dopo avere installato la VPN ed eseguito l'accesso, sei quasi pronto per iniziare, mancano solo un paio di passaggi. Prima di continuare, dovrai scegliere un server preferito. Molte VPN sceglieranno per impostazione predefinita un server in grado di garantire velocità ottimali, riducendo al minimo le interruzioni del servizio.

    Alcune VPN consentono di modificare la posizione del server, ma considera che la conseguenza potrebbe essere un rallentamento dell'esperienza. Se desideri adottare un indirizzo IP in un paese specifico, ad esempio se ti trovi all'estero e vuoi accedere ai contenuti come se fossi a casa, ti consigliamo di scegliere una VPN che ti consenta di modificare manualmente i server. Molte app VPN includono semplici mappe che offrono una navigazione semplificata tra i server in paesi diversi.

    Modifica le impostazioni

    Hai quasi finito! Ci sono ancora un paio di dettagli da sistemare per la configurazione della VPN prima di procedere. Il provider VPN dovrebbe fornire indicazioni specifiche per la piattaforma, ma ecco due aspetti da tenere in considerazione:

    • Kill Switch: se la connessione VPN viene interrotta, una funzionalità Kill Switch per la VPN disabilita la connessione Internet per impedire l'esposizione accidentale dei dati personali. Se la VPN in uso dispone di una funzionalità Kill Switch, potrai attivarla direttamente dall'app VPN.

    • Protocollo VPN: non c'è un solo modo in cui una VPN svolge il proprio compito. I sistemi che configurano la connessione tra il tuo computer e il server VPN sono chiamati protocolli. A seconda della posizione e delle circostanze, alcuni potrebbero funzionare meglio di altri. Se non sei sicuro del protocollo da utilizzare, contatta il provider VPN per maggiori dettagli e indicazioni.

    Configurare una VPN manualmente

    Non devi necessariamente ricorrere a un servizio VPN se preferisci procedere in autonomia. Per prima cosa, dovrai creare, acquistare o accedere in altro modo a un server VPN. Ad esempio, puoi avere già una VPN per connetterti alla rete interna della tua azienda oppure puoi configurarne una con un servizio di cloud computing mainstream. Per impostazione predefinita in Windows non è disponibile una VPN, per cui in un modo o nell'altro dovrai procurartene una. 

    Dopo avere recuperato tutti i dettagli del server, sarai in grado di configurare manualmente la VPN nel tuo computer. Anche se è possibile procedere in questo modo in tutta sicurezza e con grande efficienza (e infatti molti utenti lo fanno), in caso di errore c'è il rischio di divulgare inavvertitamente i propri dati personali, oltre che di rimanere esclusi da alcune fondamentali funzionalità di protezione della VPN, tra cui:

    • Copertura server a livello globale: quando procedi in autonomia, hai solo un server da utilizzare. Non potrai "saltare" in giro per il mondo alla ricerca della velocità ottimale. Se la scelta della posizione del server o l'ottimizzazione della velocità di connessione è di vitale importanza per te, ti consigliamo di usare una VPN commerciale, come la nostra soluzione AVG Secure VPN.

    • Indirizzi IP condivisi: molte VPN consentono a più utenti di condividere lo stesso indirizzo IP, il che rende ancora più difficile per altri parti online identificare e tracciare gli utenti. Tu sarai l'unico utente della tua VPN, quindi non avrai vantaggi di questo tipo.

    • Supporto OpenVPN: Windows non offre supporto nativo per OpenVPN, uno dei protocolli più sicuri e diffusi attualmente disponibili. Per accedere a OpenVPN, dovrai scaricare o installare il relativo client o semplicemente utilizzare l'app di un provider VPN commerciale.

    Detto questo, se hai optato per la configurazione manuale, ecco come fare:

    Come configurare una VPN in Windows 10

    1. Apri il menu Windows facendo clic sull'icona Windows nell'angolo in basso a sinistra dello schermo, quindi digita "VPN". Puoi anche digitare "VPN" direttamente nella barra di ricerca di Cortana nella barra delle applicazioni, se l'hai abilitata. Quindi, fai clic su Impostazioni VPN.

      Searching for VPN in the Cortana search bar for Windows 10 in order to find the VPN Settings

    2. Nel menu VPN fai clic su Aggiungi connessione VPN.

      The VPN menu in Windows 10, showing how to add a new VPN connection.

    3. Nella schermata successiva immetti i dettagli del server VPN. Nel campo Provider VPN seleziona Windows (predefinito), quindi scegli il protocollo di connessione (nel campo Tipo VPN) e il metodo di autenticazione (nel campo Tipo di info di accesso) e aggiungi tutte le informazioni necessarie. Alcuni protocolli possono richiedere di scaricare e installare software aggiuntivo o certificati di sicurezza. Al termine, fai clic su Salva.

      Adding and configuring a new VPN connection in Windows 10

    4. Fai clic sull'icona Wi-Fi o Rete dell'area di notifica nella barra delle applicazioni e connettiti alla nuova VPN.

      Connecting to a VPN in Windows 10 from the Network icon in the taskbarEd ecco configurata una VPN in Windows 10!

    Come configurare una VPN in Windows 8 e Windows 7

    La configurazione di una VPN in Windows 7 è analoga alla corrispondente procedura in Windows 8. Per questo esempio, ti spiegheremo come configurare una VPN in Windows 7:

    1. Fai clic sull'icona Windows nella barra delle applicazioni nell'angolo in basso a sinistra dello schermo. Digita "VPN" nella casella di ricerca, quindi fai clic su Configura una connessione di rete privata virtuale (VPN).

      Searching for VPN in the Windows menu for Windows 7

    2. Immetti l'indirizzo IP o l'indirizzo Web del server VPN, quindi fai clic su Avanti.

      Setting up a VPN in Windows 7

    3. Nella schermata successiva immetti nome utente e password, quindi fai clic su Connetti per attivare la nuova VPN.

      Entering the username and password for a VPN in Windows 7Puoi utilizzare le istruzioni sopra riportate come guida per configurare una VPN anche in Windows 8.

    Come configurare una VPN sul router

    Invece di configurare una VPN nel computer, puoi farlo sul router. Questa operazione comporta il vantaggio aggiuntivo di poter applicare la copertura della VPN a tutti i dispositivi della rete, estendendo la protezione a quelli che altrimenti non supporterebbero il traffico VPN. Prendi nota del fatto che le connessioni tra i dispositivi e il router non saranno criptate. È anche meno conveniente configurare e gestire una connessione VPN in questo modo, dal momento che dovrai accedere alle impostazioni Internet del router.

    Benché le specifiche varino in base al tipo di router in uso, ecco una guida generale alla configurazione di una VPN sul router:

    1. Accedi al router. Partendo dal presupposto che tu abbia modificato il nome utente e la password del router almeno una volta (e se non lo hai fatto, dovresti), hai già avuto accesso al router in precedenza. In caso contrario, segui le istruzioni per l'accesso nel manuale dell'utente del router (e già che ci sei modifica le credenziali di accesso).

    2. Configura la VPN. Il router può avere una sezione VPN dedicata all'interno delle impostazioni. In tal caso, immetti qui le credenziali di accesso e del server VPN. Se invece non è presente, dovrai configurare il router per connetterti al server VPN. Consulta il manuale dell'utente del router per istruzioni specifiche.

    Dopo avere configurato il router per utilizzare la VPN, fai una prova! Assicurati di connetterti da più dispositivi diversi e verifica che tutto funzioni correttamente.

    Ho bisogno di una VPN?

    Configurare la propria VPN può essere complesso, ma usare un'app di un provider VPN commerciale è piuttosto semplice. In ogni caso, i vantaggi derivanti dall'uso di una VPN valgono sicuramente lo sforzo. In confronto ai servizi Smart DNS e ai proxy gratuiti, le VPN sono più private e più sicure. Ecco i tre vantaggi principali che puoi ottenere da una VPN:

    icon_01Nascondere il tuo indirizzo IP: il tuo indirizzo IP indica a chiunque si trovi online chi sei e dove ti trovi. Una VPN sostituisce il tuo indirizzo IP con uno proprio, in modo che tutto quello che fai non verrà ricollegato direttamente a te. L'unico che può vedere l'indirizzo IP originale è il tuo provider VPN, ecco perché dovresti sceglierne uno affidabile che non conserva i log degli utenti.

    icon_02Criptare la tua connessione: le VPN creano una connessione sicura e criptata tra il tuo dispositivo e il server VPN per tutto il traffico Internet. Rispetto ai proxy e a Tor, le VPN operano all'interno del sistema operativo del tuo dispositivo per criptare l'intera connessione Internet. È così che le VPN ti proteggono mentre ti trovi in una rete Wi-Fi pubblica non sicura: nessun altro utente in rete nello stesso momento sarà in grado di vedere quello che stai facendo.

    icon_03Accedere ai contenuti bloccati: molte organizzazioni, come scuole e aziende, bloccano le connessioni a vari siti Web. Puoi aggirare queste limitazioni connettendoti tramite la VPN. Alcuni paesi limitano anche determinate aree di Internet e, se da una parte una VPN può aiutarti a eludere questi blocchi, l'uso della VPN potrebbe risultare illegale in questi paesi. Utilizza sempre la VPN in modo legittimo.

    Nella maggior parte dei casi, dovrai ricorrere a una VPN a pagamento. Sia che tu disponga di un abbonamento a una VPN commerciale premium o ne abbia configurata una personale con un server privato, dovrai pagare per questi servizi. Anche se le VPN gratuite esistono, non ti consigliamo di utilizzarle, dal momento che potresti divulgare inavvertitamente i tuoi dati personali invece di proteggerli. Inoltre, molte di queste reti gratuite monetizzano la propria base utenti attraverso il data mining o inserendo annunci pubblicitari nei siti Web visitati dagli utenti.

    Sarai sicuramente più al sicuro con un'app VPN indipendente e intuitiva. Alcune sono più facili da utilizzare di altre. Se hai un po' di tempo per informarti sulle opzioni a tua disposizione e leggere le recensioni degli utenti, ti farai un'idea di come potrebbe essere la tua esperienza utente.

    Configurare una VPN con semplicità

    AVG Secure VPN non è solo semplice da usare, ma è potente, molto potente. È stata progettata per essere il più intuitiva possibile, così da poter godere subito della privacy e della protezione offerte dalla nostra soluzione ultraveloce. Il criptaggio di livello militare mantiene i dati protetti, mentre oltre 50 server ti garantiscono velocità di connessione incredibilmente elevate e più opzioni riguardo alla posizione.

    Connettiti a Internet, attiva la tua VPN e sarai pronto per iniziare. Porta la tua privacy su Internet a livelli superiori con la massima facilità grazie ad AVG Secure VPN.

    Connettiti in modo privato dal tuo iPhone con AVG Secure VPN

    Prova gratuita

    Connettiti in modo privato dal tuo dispositivo Android con AVG Secure VPN

    Prova gratuita