What_is_an_IP_address-Hero

Che cos'è un indirizzo IP e a che cosa serve?

Un indirizzo IP è un indirizzo Internet Protocol ed è costituito da una serie univoca di numeri e lettere assegnata a ogni dispositivo connesso a una rete di computer, come Internet. Questa etichetta identifica e differenzia i miliardi di dispositivi che utilizzano Internet, tra cui computer, telefoni cellulari, stampanti e un numero sempre crescente di cosiddetti dispositivi Internet delle cose (IoT), come sistemi di sorveglianza domestici, frigoriferi, altoparlanti intelligenti e via dicendo.

Questo articolo contiene:

    Gli indirizzi IP garantiscono che i dati trasmessi arrivino alla destinazione corretta. Allo stesso modo in cui persone e aziende hanno bisogno di un indirizzo fisico per spedire una lettera tramite posta tradizionale, su Internet serve un indirizzo digitale per inviare i dati richiesti. 

    Che cosa puoi fare con un indirizzo IP? Tutto! È il tuo collegamento con i siti Web che visiti, i messaggi email che apri e i video che guardi. Tutte queste attività connesse a Internet sono considerate "richieste di dati" e necessitano di un indirizzo IP. Il tuo computer e il servizio Internet non sarebbero in grado di funzionare senza indirizzi IP.

    Gli indirizzi IP in dettaglio

    Quindi, come vengono assegnati gli indirizzi IP e che informazioni forniscono? Iniziamo dando un'occhiata a un esempio di indirizzo IP:

    172.16.254.1

    Un indirizzo IP è formato in genere da quattro numeri compresi tra 0 e 255 e separati da punti. Ognuno dei quattro numeri non deve necessariamente essere un numero completo di tre cifre. Nell'esempio sopra riportato il primo numero è 172, il secondo è 16, il terzo è 254 e il quarto è 1. Considerato nell'insieme, questo formato con separatore decimale è definito numero a 32 bit.

    Piuttosto semplice, no? Nient'altro che una serie di numeri e punti che si comporta in modo analogo a un indirizzo stradale, in modo che il tuo dispositivo possa inviare e ricevere dati da Internet. Ma aspetta un attimo, ecco un esempio diverso di indirizzo IP:

    2001:db8:0:1234:0:567:8:1

    Questo sembra un po' più complesso. Perché ci sono diversi tipi di indirizzi IP e perché la configurazione dell'indirizzo IP varia così tanto?

    Prenderemo in esame i diversi tipi di indirizzi IP e le origini di IPv4 e IPv6 un po' più avanti (per farla breve, abbiamo esaurito gli indirizzi IP). Ma per prima cosa, scomponiamo l'indirizzo IP in due componenti chiave, ID di rete e ID host.

    L'ID di rete è la parte di un indirizzo IP che identifica quale rete stai utilizzando per connetterti a Internet ("172.16.254" nel primo esempio sopra). Viene assegnato da un provider di servizi Internet se ti connetti da casa tramite un router wireless, da una rete aziendale se ti connetti al lavoro o da una rete pubblica se effettui la connessione, ad esempio, in un centro commerciale. 

    Una rete può essere formata anche solo da due computer interconnessi per condividere dati o avere dimensioni più estese, come Internet. Internet è una rete. È la rete delle reti!

    La parte dell'ID host di un indirizzo IP (solo l'"1" alla fine nel primo esempio sopra) indica lo specifico dispositivo utilizzato per connettersi alla rete. Poniamo che tu abbia i seguenti dispositivi a casa, che richiedono tutti un indirizzo IP per connettersi a Internet. La configurazione degli indirizzi IP potrebbe essere la seguente: 

    Nome dispositivo: ID rete.ID host

    Portatile 1: 172.16.254.1

    Portatile 2: 172.16.254.2

    Desktop: 172.16.254.3

    Smartphone: 172.16.254.4

    Altoparlante intelligente: 172.16.254.5 

    Per ogni host di una rete, la parte relativa alla rete dell'indirizzo IP è sempre uguale, cambia solo il numero finale che identifica i diversi host. Un host ha un solo indirizzo IP, mentre una rete ne ha tanti.

    L'ID di rete unito all'ID host crea l'indirizzo IP. Insieme, questa stringa di caratteri alfanumerici consente di connettersi a Internet.

    The IP addresses of devices connected to a network include a network part that is the same for all devices on the same network and a host part that's unique to each device.

    Come funzionano gli indirizzi IP

    Analogamente agli indirizzi postali, quelli IP fungono da identificatori univoci per ogni dispositivo online. Invece di ricevere posta tradizionale, gli indirizzi IP ti garantiscono di ottenere i dati che hai richiesto, come risultati delle ricerche, siti Web specifici e messaggi email. Comprendere come funzionano gli indirizzi IP puoi aiutarti a prendere decisioni più appropriate sulla sicurezza online e la privacy digitale.

    Per capire meglio come funzionano, occorre prima dare un'occhiata alla definizione di base di Internet. Internet è una rete globale di computer che funzionano sulla base di protocolli o regole. Queste regole definiscono come vengono trasmessi i dati tra dispositivi elettronici o, essenzialmente, come i computer parlano tra loro in rete. 

    Quando richiedi qualcosa online, Internet "sa" dove inviare la richiesta grazie al tuo indirizzo IP. Ad esempio, quando digiti una query di ricerca in Google, ad esempio "Che cos'è un indirizzo IP", Internet recupera i dati richiesti (in questo caso, i risultati della ricerca come un collegamento a questo articolo) e li invia al tuo dispositivo.

    Tutto questo accade nel giro di pochi millisecondi.

    Perché abbiamo bisogno degli indirizzi IP?

    Internet può sembrare una landa desolata di criminali digitali. Ma in realtà è un sistema molto organizzato, motivo per cui è importante nascondere, cambiare e proteggere il tuo indirizzo IP. 

    Lo scopo degli indirizzi IP è di mappare il Web e inviare i dati alla giusta destinazione. Senza questo indirizzo fondamentale tra dispositivi e reti, Internet non sarebbe in grado di soddisfare le richieste di dati. Niente Facebook. Niente posta elettronica. Niente navigazione nel Web.

    We need IP addresses to access the internet. Without an IP address, you can't use social media, email, or browse the internet.

    Che cos'altro fa un indirizzo IP oltre a fungere da indirizzo di residenza digitale per il tuo dispositivo? Può anche divulgare informazioni sensibili, ad esempio può rivelare la tua posizione fisica e altri dettagli che preferiresti mantenere riservati. Non è possibile navigare online senza un indirizzo IP, ma è possibile cambiarlo o nasconderlo con una rete privata virtuale come AVG Secure VPN.

    Una VPN cripta il traffico online e ti reindirizza a un server VPN dedicato prima di connetterti alla rete Internet pubblica. Dopo che avrai effettuato la connessione a un sito Web, la tua posizione sembrerà quella della VPN, quindi il sito vedrà solo l'indirizzo IP della VPN e il tuo vero indirizzo IP sarà nascosto. 

    Molte VPN ti consentono di scegliere tra server in diversi paesi, quindi puoi anche optare per apparire come si ti trovassi in un'altra località. Questo può essere molto utile se, ad esempio, sei in viaggio e vuoi accedere agli stessi servizi di streaming che utilizzi nel tuo paese. Proteggi i dati personali, non perderti i tuoi programmi preferiti e mantieni riservate le tue attività online con una VPN.

    Come individuare il tuo indirizzo IP

    È estremamente semplice trovare il tuo indirizzo IP. Il modo più immediato è quello di digitare "Qual è l'indirizzo IP del mio computer?" in Google per vederlo comparire nei risultati della ricerca. Per quanto possa essere pratico individuarlo così facilmente, dimostra anche quanto sia semplice per un hacker o un semplice intruso scovarti online. Ecco perché dovresti prendere in considerazione la possibilità di nascondere il tuo IP con una VPN.

    Diversi tipi di indirizzi IP

    Gli indirizzi IP variano a seconda della modalità di connessione a Internet dei dispositivi. Molto dipende da dove ti connetti (casa, ufficio, locale pubblico) e dalle regole configurate dal tuo provider Internet.

    TCP/IP

    TCP/IP è la base degli indirizzi IP. TCP/IP sta per Transmission Control Protocol/Internet Protocol ed è una suite di protocolli che costituiscono l'architettura di Internet

    Queste regole definiscono in che modo scambiare i dati e comunicarli tramite Internet. Specificano inoltre come suddividerli in pacchetti e indirizzarli in modo da poter essere trasmessi, inviati e ricevuti dalla destinazione finale. Ancora una volta, questo viaggio può sembrare complesso, ma avviene in tempi brevissimi.

    Pubblico e locale

    Lo sapevi che in realtà i dispositivi hanno due diversi indirizzi IP? È proprio così: il tuo computer ha un indirizzo IP pubblico e uno locale.

    L'indirizzo IP pubblico, chiamato anche indirizzo IP esterno o globale, viene utilizzato per le comunicazioni tra gli host e la rete Internet globale. È un indirizzo IP pubblico, spesso fornito dal provider Internet per l'uso domestico, che ti consente di connetterti a Internet. 

    L'indirizzo IP locale, detto anche indirizzo IP privato o interno, viene assegnato al tuo dispositivo dall'interno di una rete privata. Gli indirizzi IP locali non sono distribuiti su Internet e sono pensati per funzionare solo all'interno della rete locale.

    Nello stesso modo in cui un ufficio può avere l'"indirizzo pubblico" 123 Via principale, Grande città, Italia, il tuo "indirizzo locale" è Stanza 123. La posta verrà spedita a questo indirizzo pubblico e il tuo capo (il provider Internet) te la farà recapitare direttamente nella tua stanza.

    IPv4 e IPv6

    Ai suoi albori, Internet non era la rete che è oggi. Chi l'ha ideata non aveva previsto l'accessibilità e l'utilizzo quotidiano da parte di miliardi di persone e dispositivi. Il risultato è che abbiamo esaurito i numeri. IPv4 è la struttura di numerazione dei protocolli Internet originale che funziona con un codice numerico a 32 bit. 

    Ecco come appare un indirizzo IP IPv4: 78.2.40.106

    La differenza tra gli indirizzi IP IPv4 e IPv6 è che questi ultimi sono la seconda ondata di indirizzi IP creati per far fronte alla carenza di indirizzi IPv4. Scritti in un formato esadecimale a 128 bit e separati da due punti, gli indirizzi IPv6 sono (in teoria) illimitati.

    Ecco come appare un indirizzo IPv6: 2001:0db8:85a3:0000:0000:8a2e:0370:7334

    La distribuzione di IPv6 è in corso mentre stiamo parlando. Ci sono buone probabilità che tu stia ancora accedendo a Internet con una connessione IPv4. Attualmente, Google segnala che il 30% circa dei suoi utenti si connette attraverso un indirizzo IP IPv6, non IPv4. Per quanto la sua adozione sia in costante crescita, possono esserci svariati motivi per cui potresti scegliere di disabilitare IPv6. La strada verso il suo completo utilizzo può essere accidentata.

    Come vengono assegnati gli indirizzi IP

    Ora che abbiamo illustrato i diversi tipi di indirizzi IP, pensiamo a chi li assegna. Esistono due modalità differenti di assegnazione degli indirizzi IP: statica o dinamica. Il modo in cui viene assegnato un indirizzo IP al tuo dispositivo dipende dalle procedure di rete, ad esempio del provider Internet, oltre che dalle funzionalità software del dispositivo.

    La creazione di un indirizzo IP avviene automaticamente se è dinamico e manualmente se è statico. Un indirizzo statico è fisso o permanente, mentre uno dinamico può cambiare ogni volta che ti connetti a Internet. Ad esempio, ti potrebbe essere assegnato un indirizzo IP dinamico ogni volta che riavvii il computer.

    Quindi la risposta alla domanda "chi o cosa assegna gli indirizzi IP" varierà in base alla connessione di rete. In linea di massima, il mondo degli indirizzi IP è gestito globalmente dallo IANA (Internet Assigned Numbers Authority) e successivamente dal provider Internet locale o dal router di casa.

    Come mantenere protetto l'indirizzo IP

    I criminali informatici possono arrecare parecchi danni anche dopo un solo accesso. Lasciare esposto il tuo indirizzo IP può spalancare la porta ad attività illecite e pericolose. Ecco perché gli utenti Internet più avanzati spesso scelgono di nascondere il loro indirizzo IP e accedere a Internet in tutta sicurezza utilizzando una VPN. Puoi anche mascherare il tuo IP con un proxy o Tor

    A VPN masks your IP address by creating a secure tunnel for your internet traffic.

    AVG Secure VPN consente di nascondere il tuo IP, in modo da evitare i rischi più comuni di un indirizzo IP esposto. Gli indirizzi IP non protetti possono essere replicati dai criminali informatici e utilizzati per scaricare contenuto illegale. O peggio ancora, possono usare il tuo indirizzo IP per sferrare attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) mirati contro la tua rete, generando grosse quantità di traffico Web fittizio per mandare in crash un server.

    Proteggi il tuo indirizzo IP da occhi indiscreti con AVG Secure VPN

    Naviga online con una VPN sicura per godere di tutti i vantaggi dell'anonimato digitale. Non solo una VPN nasconde il tuo indirizzo IP, ma cripta anche il traffico Internet. Questo significa che puoi eseguire operazioni bancarie, fare shopping online e navigare in tutta tranquillità, senza doverti preoccupare degli hacker o che qualcuno possa vedere quello che stai facendo. E utilizzando un server VPN nella località prescelta, puoi riprodurre contenuti in streaming come se fossi a casa anche mentre ti trovi all'estero.

    AVG Secure VPN è il tuo lasciapassare per un'esperienza di navigazione su Internet più sicura e privata. Progettata per nascondere l'indirizzo IP e proteggere il tuo anonimato online indipendentemente dal dispositivo utilizzato, AVG Secure VPN ti assicura l'accesso immediato a un criptaggio di tipo militare e a server ottimizzati per lo streaming in oltre 50 località in tutto il mondo. Mettila subito alla prova senza rischi con la nostra versione di prova gratuita.

    Connettiti in modo privato dal tuo dispositivo Android con AVG Secure VPN

    Prova gratuita

    Connettiti in modo privato dal tuo iPhone con AVG Secure VPN

    Prova gratuita