Mentre le vendite di PC continuano a diminuire e l'utilizzo dei dispositivi mobile è in costante aumento, oggi facciamo sempre più affidamento sui nostri dispositivi mobile. Secondo uno studio condotto da comScore negli Stati Uniti, nel periodo 2013-2014 l'uso dei dispositivi mobile ha raggiunto il 60% del tempo totale di utilizzo di supporti digitali.

Lasciando da parte le tendenze, sai bene quanto usi il tuo dispositivo mobile e di certo non vuoi che ti abbandoni proprio nel momento del bisogno, vero?

Ecco perché abbiamo preparato per te 10 semplici suggerimenti per prolungare la durata della batteria del tuo smartphone (o tablet):

  1. Mantieni sempre carico il dispositivo. Per prolungarne la durata, le vecchie batterie NiMH (nichel-metallo idruro) dovevano essere completamente scariche prima di essere ricaricate. Per le batterie di nuova generazione, ad esempio quelle agli ioni di litio, questo non è più necessario. Di fatto, è possibile evitare che si scarichino completamente e caricarle più spesso tra un utilizzo e l'altro.
  2. Spegni il dispositivo. Se non è essenziale che il dispositivo sia acceso, spegnilo e risparmia la batteria per quando ti servirà.
  3. Disabilita gli sfondi animati. Se lo smartphone o il dispositivo è in grado di visualizzare sfondi animati, disabilitali. Se possibile, usa uno sfondo scuro per la schermata principale e quella di accesso.
  4. Riduci la luminosità dello schermo e disabilita la luminosità automatica. Più riduci la luminosità dello schermo, meglio è. Disabilita inoltre la funzionalità di luminosità automatica. In questo modo ridurrai notevolmente l'utilizzo della batteria.
  5. Disabilita la vibrazione e riduci il volume. La vibrazione richiede che la batteria avvii un meccanismo rotante, che richiede una notevole quantità di energia. Disattivala e, già che ci sei, abbassa anche il volume della suoneria.
  6. Disattiva la sincronizzazione automatica, i dati in background o l'aggiornamento delle app in background.  Questa funzionalità, nota nei dispositivi Android come "Sincronizzazione automatica" o "Dati in background" e nei dispositivi iOS come "Aggiornamento app in background", permette alle app nel dispositivo di aggiornarsi in background, utilizzare i servizi di localizzazione, sincronizzare i dati o inviare notifiche push. A seconda del numero di app che la utilizzano, questa funzionalità potrebbe comportare un notevole utilizzo dei dati e della batteria. Disattivala.
  7. Disattiva il Bluetooth. Quando è abilitato, il Bluetooth verifica regolarmente la presenza di dispositivi disponibili per la connessione. Se non utilizzi il Bluetooth, disabilitalo per prolungare leggermente la durata della batteria.
  8. Disattiva il GPS.  La comunicazione GPS con i satelliti viene eseguita regolarmente e per periodi prolungati, cosa che richiede molta energia e impedisce ai dispositivi mobile di passare alla modalità di risparmio energetico. Se non utilizzi il GPS dello smartphone, disabilitalo per ottimizzare notevolmente il consumo della batteria.
  9. Evita il calore. Se la batteria del dispositivo viene danneggiata dal calore, non può più tornare alla capacità iniziale. Tieni sempre il dispositivo in un luogo fresco e non esporlo mai alla luce diretta per lunghi periodi.
  10. Chiudi le app con livelli di attività eccessivi. Chiudi le app che affaticano il processore ed eseguono regolarmente attività di sincronizzazione, aggiornamento o calcolo in background. Consulta il report AVG sulle prestazioni delle app Android del primo trimestre 2015 per scoprire quali sono le app con il maggiore consumo della batteria.

Se vuoi spingerti un po' più in là e risparmiare ancora più energia per prolungare la durata della batteria, ti consigliamo di installare un'app per la gestione del risparmio energetico come AVG Cleaner per Android.

Scarica AVG Cleaner per Android

 

Per altri suggerimenti su come ottenere il massimo dai tuoi dispositivi, seguici su Twitter e Facebook.

AVG Cleaner per Android Download GRATUITO